Di seguito sono presentate, nella forma domanda/risposta, le principali funzionalità del catalogo in linea delle Biblioteche civiche torinesi, sia per la parte pubblica, disponibile a tutti, sia per quella personale, riservata agli utenti che effettuano il log in.

Sommario

  1. Utilizzo del catalogo in linea in modalità "pubblica"
  2. Accesso e configurazione del catalogo in linea in modalità "personale"
  3. Prestiti e prenotazioni
  4. Proposte d’acquisto
  5. Segnalibri: Scaffali
  6. Segnalibri: Ricerche salvate
  7. Commenti e valutazioni
  8. Ascolto e download dei libri parlati
  9. Utilizzare MediaLibraryOnLine e prendere in prestito libri elettronici

 

1.  Utilizzo del catalogo in linea in modalità "pubblica"

  1. Come si effettua una ricerca?
    Il modo più immediato per cercare un libro, un giornale, un DVD o qualsiasi altro documento nel catalogo è quello di inserire una o più parole chiave nel campo "Ricerca nel catalogo" presente nella parte superiore di tutte le pagine del catalogo stesso.
  2. Che termini si possono utilizzare per la ricerca?
    Nel campo "Ricerca nel catalogo" si possono utilizzare il nome dell’autore, il titolo in forma completa o parziale, il soggetto (l’argomento che interessa), l’editore, l’anno di edizione ecc., da soli o combinati fra loro, inseriti in qualsiasi ordine.
  3. Ho trovato troppi titoli. Come posso raffinare la ricerca?
    Il catalogo permette di essere più precisi nella ricerca utilizzando la "Ricerca avanzata" (si veda il punto successivo). È però anche possibile raffinare a posteriori una ricerca generica utilizzando i filtri presenti a sinistra dell’elenco dei titoli trovati, che consentono, ad esempio, di isolare fra i titoli elencati quelli pubblicati in un certo anno o da un determinato editore ecc.
  4. Come si effettua una ricerca avanzata?
    A fianco del campo "Ricerca nel catalogo" è presente il link per accedere alla maschera di Ricerca avanzata, con cui è possibile interrogare il catalogo strutturando ricerche anche molto articolate. È infatti possibile qualificare i termini ricercati selezionando gli indici di riferimento (autore, titolo, lingua, soggetto ecc.) e combinarli fra loro utilizzando gli operatori logici AND, OR e NOT.
  5. Quali informazioni sono disponibili per i titoli trovati?
    L’elenco dei titoli trovati fornisce una serie di informazioni che è poi possibile approfondire cliccando su un titolo specifico o sulla sua copertina.
    Dall’elenco è possibile conoscere: il tipo di documento (libro, rivista, DVD, CD musicale ecc., indicato da un’icona posta a sinistra del titolo); il numero di copie presenti nelle Biblioteche civiche torinesi; quante di queste sono in prestito e se ci sono prenotazioni; la presenza di eventuali commenti al libro inseriti dai lettori.
    Aprendo la scheda di dettaglio di un titolo specifico si possono visualizzare le informazioni bibliografiche complete e, soprattutto, è possibile sapere in quali Biblioteche civiche il titolo è effettivamente disponibile e a quale collocazione.

 

2.  Accesso e configurazione del catalogo in linea in modalità "personale"

  1. Cosa offre in più il catalogo "personale" rispetto a quello "pubblico"?
    Oltre alle possibilità di ricerca, il catalogo personale offre una serie di funzionalità ulteriori basate sul fatto che l’utente viene identificato dal sistema. Le principali sono:

    1. verifica dei prestiti in corso, con possibilità di rinnovo;
    2. prenotazione di libri;
    3. elenco storico dei prestiti effettuati;
    4. possibilità di inserire commenti ai libri letti;
    5. proposte d’acquisto;
    6. possibilità di organizzare bibliografie personali e di salvare le ricerche effettuate.
    7. possibilità di download e ascolto dei libri parlati per non vedenti e dislessici.

  2. Chi può utilizzare il catalogo personale?
    Tutti gli iscritti al servizio di prestito delle Biblioteche civiche torinesi.
  3. Cosa è necessario fare per utilizzare il catalogo personale?
    È sufficiente chiedere al personale della biblioteca di essere abilitati al momento dell’iscrizione al prestito. Chi è già iscritto, può chiedere l’abilitazione in una qualsiasi delle Biblioteche civiche torinesi.
    A seguito della richiesta, il personale comunicherà Username e Password con cui accedere al catalogo personale
  4. Dove vanno inseriti Username e Password?
    Nel box di accesso presente in alto a destra in ogni pagina del catalogo. Username e Password vanno inseriti nei due campi corrispondenti, dopodiché è sufficiente cliccare sul bottone "Log In".
  5. Cosa è necessario fare se si dimenticano o si perdono Username e/o Password?
    Bisogna recarsi in Biblioteca: il personale, dopo aver accertato l’identità, provvederà a comunicare lo Username e/o a ripristinare la Password di default (che l’utente potrà poi cambiare accedendo al catalogo).
  6. Cos'è MyDiscovery?
    È l’area personale e riservata nel catalogo in linea, visibile solo dall’utente, dalla quale è possibile accedere ai servizi disponibili e alle informazioni relative alle proprie attività e al proprio account, a partire dai menu presenti nella colonna di sinistra.
  7. Come si accede all'area MyDiscovery?
    Una volta effettuato il login è sufficiente cliccare sul link "MyDiscovery" presente nel box utente in alto a destra.
  8. Come si esce da MyDiscovery?
    Nel box utente, in alto a destra nella schermata, cliccare su "Logout". È importante ricordarsi di effettuare l’operazione di "Logout" soprattutto se si accede a MyDiscovery da una postazione pubblica.
  9. Cosa significa "… la tua area personale in DNG"?
    DNG è la sigla dell’applicativo informatico, Discovery New Generation, che gestisce il catalogo in linea delle Biblioteche civiche torinesi.
  10. Come si possono visualizzare e modificare i dati del proprio account?
    Dal menu "Impostazioni" della colonna di sinistra,  cliccare sulla voce "Dati account". Si accede così al modulo che consente di:

    1. scegliere la lingua dell’interfaccia;
    2. inserire notizie biografiche da presentare agli altri utenti del sistema (se si sceglie di rendere pubblico il proprio profilo);
    3. inserire una fotografia o un avatar da associare al proprio profilo;
    4. modificare la propria Password (operazione che è bene effettuare già al primo accesso);
    5. scegliere la biblioteca preferita (quella che viene proposta in prima battuta quando, ad esempio, si effettua una prenotazione);
    6. scegliere se rendere pubblico il proprio profilo (di default, il profilo è invisibile);
    7. scegliere se rendere visibile il proprio nome reale o solo il proprio Username (di default, viene visualizzato lo Username).

  11. Com’è possibile visualizzare il proprio profilo pubblico?
    Una volta effettuato il login nel sistema, nella parte superiore del box utente compare lo Username (o il proprio nome reale, se si è scelto di renderlo visibile dal menu "Impostazioni" => "Dati account"). Cliccandoci sopra è possibile accedere al proprio profilo.
  12. Come si può rendere pubblico il proprio profilo?
    Il profilo personale è impostato di default in modo da essere invisibile. È possibile renderlo pubblico dal menu "Impostazioni" => "Dati account" selezionando la voce "Il mio profilo è pubblico e visibile da tutti gli utenti".
  13. Quando il proprio profilo è pubblico, cosa viene visualizzato dagli altri utenti?
    Se si è scelto di rendere pubblico il proprio profilo, gli altri utenti potranno visualizzare: 

    1. i commenti ai libri letti;
    2. gli scaffali "pubblici";
    3. lo Username (o nome reale, se si è scelto di renderlo visibile), il profilo biografico e la fotografia o avatar inseriti.

 

3.   Prestiti e prenotazioni

  1. È possibile verificare la situazione dei propri prestiti?
    Effettuato il login, nell’area personale MyDiscovery è disponibile il menu "Prestiti". Selezionando la voce "In corso" è possibile visualizzare tutti i documenti che si sono presi in prestito e non ancora restituiti. Per ognuno di questi è indicata la data di restituzione prevista.
  2. È possibile rinnovare un prestito in corso?
    Dal menu "Prestiti" => "In corso" si accede all’elenco dei documenti presi in prestito e non ancora restituiti. L’ultima colonna a destra dell’elenco è riservata ai rinnovi. Se per il titolo è possibile il rinnovo del prestito compare la voce "Rinnova": basta cliccarci sopra per effettuare l’operazione; se invece l’operazione non è possibile compare la dicitura "Non disponibile".
  3. È possibile visualizzare l’elenco storico dei propri prestiti?
    Dal menu "Prestiti" cliccare sulla voce "Conclusi": viene visualizzato l’elenco completo dei titoli restituiti a partire dal 14 novembre 2011 (momento dell’attivazione del nuovo sistema di automazione delle Biblioteche civiche torinesi). Nell’elenco è possibile effettuare delle ricerche utilizzando il box "Cerca" presente in testa alla lista dei titoli.
  4. Come si può richiedere la prenotazione di un titolo?
    Dall’elenco dei titoli trovati a seguito di una ricerca o dalla scheda di dettaglio di un titolo specifico è sufficiente cliccare sul link "Prenota". Viene quindi visualizzata una finestra di dialogo da cui è possibile selezionare la biblioteca di ritiro (se diversa da quella indicata come preferita nel menu "Impostazioni" => "Dati account"). Fatto questo, cliccando sul bottone "Prenota titolo" la prenotazione viene inoltrata. L'utente verrà avvisato telefonicamente o mediante e-mail non appena il libro prenotato sarà disponibile per il ritiro.
  5. È possibile prenotare qualsiasi tipo di documento?
    No, sono esclusi i DVD, i CD musicali, le opere di consultazione, i periodici e i libri esclusi dal prestito o prestabili con riserva. Sono esclusi dalle prenotazioni anche i libri dei punti di prestito convenzionati.
  6. È possibile visualizzare le proprie prenotazioni? È possibile annullarle?
    Dal menu "Prestiti" si possono visualizzare le prenotazioni richieste cliccando sulla voce "Prenotazioni". Per ognuna di queste è indicata la posizione nella eventuale coda. È anche possibile cancellare una prenotazione, cliccando sulla voce "Cancella".

4.   Proposte d'acquisto

  1. Cos’è necessario fare per proporre l’acquisto di un libro (in formato cartaceo o elettronico), CD, DVD ecc.?
    In MyDiscovery è presente uno specifico menu "Proposte d’acquisto"; selezionando la voce "Inserisci nuova" si accede al modulo che consente di descrivere il documento di cui si propone l’acquisto. Oltre agli elementi utili all’identificazione dello stesso, è anche possibile inserire una nota personale d’accompagnamento alla proposta.
    Qualora si proponga l'acquisto di un libro elettronico è necessario specificarlo nella nota (es.: EDIZIONE E-BOOK) e, se possibile, indicare il corrispondente ISBN/EAN.
  2. È possibile modificare o eliminare le proposte d’acquisto già presentate?
    Dal menu "Proposte d’acquisto", cliccando sulla voce "Le mie proposte", si accede all’elenco delle proposte presentate. Non è possibile modificarle, ma è invece possibile la loro eliminazione, cliccando sulla voce "Ritira proposta".
    Sempre da questo elenco è possibile verificare lo stato di avanzamento della proposta (in attesa, accettata, rifiutata, annullata dall’utente, soddisfatta).

5.   Segnalibri: Scaffali

  1. Cos'è uno scaffale?
    Lo scaffale è un contenitore virtuale di documenti (libri, CD, DVD ecc.) selezionati dal catalogo in linea, che può essere gestito in totale autonomia dagli utenti di MyDiscovery.
  2. Com’è possibile gestire gli scaffali?
    Dal menu "Segnalibri", cliccando sulla voce "Scaffali", si accede alla pagina "I miei scaffali", nella quale sono elencati tutti i propri scaffali e dove sono presenti gli strumenti necessari per la loro gestione.
    N.B. In MyDiscovery sono presenti, come default, tre scaffali predefiniti associati al profilo personale, "Preferiti", "Finiti" e "Da leggere", che non possono essere eliminati.
  3. Che differenza c'è tra uno scaffale pubblico e uno privato?
    Uno scaffale pubblico è visibile a tutti gli utenti che accedono al profilo, sempre che questo sia pubblico. Uno scaffale privato è invece visibile solo dall’utente titolare del profilo.
  4. Come si può creare un nuovo scaffale?
    Dalla pagina "I miei scaffali", è sufficiente cliccare sul bottone "Crea uno scaffale". Si apre quindi un modulo in cui indicare il nome dello scaffale e la sua eventuale descrizione; è inoltre possibile definire se si tratta di uno scaffale pubblico o privato (questa scelta può essere successivamente modificata).
  5. Come si può eliminare uno scaffale?
    Dalla pagina "I miei scaffali" è sufficiente cliccare sulla voce "Elimina lo scaffale" presente a fianco dello scaffale che si intende eliminare. I tre scaffali predefiniti, "Preferiti", "Finiti" e "Da leggere", non possono essere eliminati.
  6. Come si aggiungono titoli ad uno scaffale?
    Sia nell’elenco dei risultati di una ricerca sia nella scheda di dettaglio di un titolo è presente il link "Scaffali", cliccando sul quale è possibile aggiungere il documento ad uno dei propri scaffali. È possibile aggiungere uno stesso titolo a più di uno scaffale: per farlo bisogna ripetere l’operazione descritta sopra.
  7. Come si eliminano titoli da uno scaffale?
    Dalla pagina "I miei scaffali" è possibile visualizzare il contenuto degli scaffali cliccando sulla voce "Vedi" presente accanto ai nomi degli stessi. Per eliminare un titolo è necessario cliccare sulla "x" presente in calce alla sua descrizione.
  8. È possibile svuotare completamente uno scaffale?
    Sì, a partire dalla pagina "I miei scaffali". È sufficiente cliccare sulla voce "Svuota lo scaffale" presente a fianco del nome dello scaffale che si intende svuotare.
  9. Come si può rendere pubblico o nascondere uno scaffale?
    Dalla pagina "I miei scaffali", cliccando sulle voci "Pubblica" o "Nascondi" presenti a fianco del nome dello scaffale che si intende pubblicare o nascondere.
  10. È possibile inserire tutti i risultati di una ricerca in uno scaffale?
    Sì, in calce all’elenco dei titoli trovati a seguito di una ricerca è possibile scegliere lo scaffale in cui collocare i risultati e poi cliccare sulla voce "Aggiungi tutti".

 

6.   Segnalibri: Ricerche salvate

  1. È possibile salvare le ricerche effettuate nel catalogo?
    Sì, cliccando sulla voce "Salva la ricerca" presente in calce all’elenco dei titoli trovati a seguito di una ricerca. Viene visualizzato un modulo che consente di dare un nome alla ricerca, di descriverla sinteticamente e di scegliere se debba essere pubblica o privata.
  2. Dove si possono visualizzare le ricerche salvate?
    Dal menu "Segnalibri", cliccando sulla voce "Ricerche salvate" si accede alla pagina "Le mie ricerche salvate". Qui sono prospettate le ricerche che si è scelto di salvare, con il titolo che si è loro assegnato al momento della memorizzazione.
  3. Che differenza c'è tra una ricerca salvata pubblica e una privata?
    Le ricerche pubbliche sono visibili a chiunque acceda al profilo del loro creatore (sempre che questo sia pubblico); quelle private sono visibili solo al loro autore.
  4. È possibile pubblicare o nascondere una ricerca salvata?
    Sì, dalla pagina "Le mie ricerche salvate" è sufficiente cliccare sulla voci "Pubblica" o "Nascondi" alternativamente presenti a fianco del titolo della ricerca salvata.
  5. È possibile rimuovere una ricerca salvata?
    Sì, dalla pagina "Le mie ricerche salvate" è sufficiente cliccare sulla voce "Elimina la ricerca" presente a fianco del titolo della ricerca salvata.

 

7.   Commenti e valutazioni

  1. È possibile commentare i titoli presenti nel catalogo in linea?
    Sì, ma solo se si è effettuato il login al catalogo. Dall’elenco dei risultati di una ricerca o dalla scheda di dettaglio di un titolo specifico è sufficiente cliccare sulla voce "commenti". Viene quindi visualizzata una finestra in cui è possibile inserire il proprio testo di commento.
  2. Dove vengono visualizzati i commenti inseriti?
    I commenti sono pubblici e possono essere visualizzati da chiunque usi il catalogo in linea, a partire dal titolo cui si riferiscono, e nella sezione "Community" del catalogo in linea. Non sono anonimi, ma riportano sempre lo Username (o il nome) dell’utente che li ha inseriti.
  3. È possibile visualizzare i propri commenti?
    Sì, cliccando sul proprio Username (o nome, se si è scelto di visualizzarlo) nel box utente presente in alto a destra nella videata. Si accede così alla pagina del proprio profilo, dove, cliccando sul tab "Commenti", viene visualizzato l’elenco dei commenti che si sono inseriti.
  4. È possibile modificare o eliminare i commenti inseriti?
    È ,possibile modificare o eliminare un commento specifico cliccando sul suo titolo, a partire dall’elenco di cui al punto precedente: si accede così ad una pagina dove sono presenti le voci "modifica" ed "elimina" che consentono di compiere l’operazione desiderata.
  5. È possibile esprimere una propria valutazione del titolo?
    Sì, ma solo se si è effettuato il login al catalogo. Nella scheda di dettaglio del titolo che interessa è presente la voce "Vota": con il mouse si può scegliere il numero di stelline da assegnare al documento (da 1 a 5). Il voto espresso è pubblico e visibile da chiunque usi il catalogo in linea ma, a differenza di quanto avviene per i commenti, non viene riferito ad alcun profilo utente.

 

8.   Ascolto e download dei libri parlati

  1. Quali sono le condizioni di accesso al servizio di ascolto e download dei libri parlati?
    L'ascolto e il download dei libri parlati sono riservati agli iscritti alle Biblioteche civiche torinesi abilitati al Servizio del libro parlato (Non vedenti, ipovedenti, dislessici). Le funzioni di ascolto e download si attivano accedendo in modalità personale, ovvero effettuando il login al catalogo con la propria Username e Password.
  2. Quali sono le procedure per l'ascolto e il download dei libri parlati?
    • Dalla homepage del catalogo effettuare il login inserendo Username e Password
    • Selezionare dal menu la sezione Libro parlato
    • Aprire l'elenco dei libri parlati disponibili per il download
    • Scegliere il libro parlato parlato da ascoltare o scaricare
    • Aprire la scheda del libro e selezionare "Scarica audio mp3 completo" oppure "Ascolta in straming"

 

9.   Utilizzare MediaLibraryOnLine e prendere in prestito libri elettronici

  1. Che cos'è MediaLibraryOnLine?
    Le Biblioteche civiche torinesi mettono a disposizione dei propri utenti il servizio MediaLibraryOnLine per:
           - il prestito di e-book scaricabili su dispositivi quali e-book reader, tablet, smartphone, PC;
           - la lettura e la consultazione in linea di libri, riviste, quotidiani, repertori, corsi di lingue;
           - l'ascolto in streaming di migliaia di brani musicali.
    L'elenco dettagliato delle risorse disponibili è visibile a partire dal menu Start del portale MediaLibraryOnLine delle Biblioteche civiche torinesi (bct.medialibrary.it).
  2. Cosa devo fare per essere abilitato all’accesso e all’uso dei contenuti digitali di MediaLibraryOnLine?
    È sufficiente richiedere l’abilitazione ai servizi personalizzati del catalogo in linea (e quindi all’uso dei contenuti digitali) al momento dell’iscrizione al prestito in una qualsiasi delle Biblioteche civiche torinesi. Se si è già iscritti al prestito è necessario recarsi in una qualsiasi delle Biblioteche civiche torinesi e richiedere al personale di essere abilitati. La richiesta di abilitazione può avvenire esclusivamente in biblioteca; non verranno considerate richieste effettuate per telefono o via e-mail.
    In seguito all’abilitazione, il personale comunicherà le credenziali da utilizzare per effettuare il login sul catalogo in linea e sul portale MediaLibraryOnLine, rendendo così possibili l’accesso e l’uso dei contenuti digitali.
  3. Come posso ottenere aiuto in caso di difficoltà nell’uso dei contenuti digitali?
    Sul portale MediaLibraryOnLine delle Biblioteche civiche torinesi (bct.medialibrary.it) è disponibile uno specifico menu "Aiuto" che comprende la documentazione necessaria a risolvere le difficoltà ricorrenti. Qualora la problematica specifica non fosse contemplata, è possibile rivolgersi direttamente, via e-mail (info@medialibrary.it), al servizio di help desk di MediaLibraryOnLine.
  4. Cosa devo fare per prendere in prestito un libro elettronico?
    Il prestito può essere effettuato esclusivamente a partire da un proprio dispositivo (PC, tablet, smartphone ecc.), accedendo al portale MediaLibraryOnLine delle Biblioteche civiche torinesi (bct.medialibrary.it) con le proprie credenziali ed effettuando il download del titolo scelto. Sul portale sono illustrati tutti i passaggi tecnici che è necessario compiere per svolgere l’operazione.
    Non è possibile effettuare il prestito dalle postazioni Internet delle Biblioteche civiche torinesi; queste ultime sono abilitate soltanto alla fruizione dei contenuti disponibili per la consultazione online.
  5. Quanti libri elettronici si possono prendere in prestito e per quanto tempo?
    Ogni utente può prendere in prestito fino a due libri elettronici nell’arco di un mese solare. Il prestito ha una durata, non modificabile né in eccesso né in difetto, di 14 giorni.
  6. Cosa devo fare per restituire un libro elettronico preso in prestito?
    Il sistema tecnico di gestione del prestito dei libri elettronici non prevede restituzione. Alla conclusione del periodo di prestito, il libro elettronico tornerà ad essere nuovamente disponibile per il prestito sul portale MediaLibraryOnLine delle Biblioteche civiche torinesi (bct.medialibrary.it) e risulterà illeggibile (se protetto con DRM Adobe) sul dispositivo dell’utente che l’ha preso in prestito in precedenza.
  7. Posso restituire un libro elettronico preso in prestito prima della scadenza?
    No, la durata del prestito è di 14 giorni e non è modificabile né in eccesso né in difetto.
  8. Non sono riuscito a finire il libro che ho preso in prestito. È possibile il rinnovo?
    No, la durata del prestito è di 14 giorni e non è possibile il rinnovo. Se non si hanno altri prestiti in corso e il titolo non è stato prenotato da altri si potrà prenderlo nuovamente in prestito.
  9. Il libro che mi interessa è già in prestito: posso prenotarlo?
    Sì, la prenotazione è possibile a partire dal portale MediaLibraryOnLine delle Biblioteche civiche torinesi (bct.medialibrary.it). Per effettuare la prenotazione è indispensabile indicare un proprio indirizzo e-mail, a cui verrà inviato l’avviso della disponibilità del titolo prenotato per il prestito.