Guida al vino critico 2017
0 0 0
Risorsa locale

Autori Vari

Guida al vino critico 2017

Abstract: Guida al vino critico è un viaggio nell'Italia del vino artigianale e conviviale, di territorio: questa annata – 2017 – racconta le storie di 101 vignaioli artigiani, nella prossima edizione altri vignaioli, con un archivio sempre più ricco e completo.Questa guida è una bussola per orientarsi nel mondo del vino contadino, artigiano e critico, che qualcuno oggi definisce vino "naturale". I principi e le prassi dei vignaioli che raccontiamo si ispirano alle proposte di Luigi Veronelli ("…la rivoluzione, le sue possibilità, sono nei campi…"), che a questo movimento dedicò i suoi ultimi anni.101 vignaioli che meritano di essere conosciuti – magari "camminando" le loro vigne – perché hanno una storia da raccontare: i loro vini sono testimonianza di passione, umanità, rispetto per la terra, rifiuto di ogni omologazione. Il loro non è solo un "vino buono": è un vino "irripetibile" perché ci dà emozione e ci fa pensare; ma è anche un bene culturale, uno strumento di convivialità, un'espressione del territorio.Un prodotto senza etichette che a volte diventa politico, ribelle, solidale.Con due preziose interviste al biodinamico Nicolas Joly e al regista-scrittore Jonathan Nossiter.All'interno il link per scaricare l'archivio delle precedenti edizioni, con 500 cantine.


Titolo e contributi: Guida al vino critico 2017

Pubblicazione: Altreconomia, 17/01/2017

EAN: 9788865162149

Data:17-01-2017

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 17-01-2017

Guida al vino critico è un viaggio nell'Italia del vino artigianale e conviviale, di territorio: questa annata – 2017 – racconta le storie di 101 vignaioli artigiani, nella prossima edizione altri vignaioli, con un archivio sempre più ricco e completo.Questa guida è una bussola per orientarsi nel mondo del vino contadino, artigiano e critico, che qualcuno oggi definisce vino "naturale". I principi e le prassi dei vignaioli che raccontiamo si ispirano alle proposte di Luigi Veronelli ("…la rivoluzione, le sue possibilità, sono nei campi…"), che a questo movimento dedicò i suoi ultimi anni.101 vignaioli che meritano di essere conosciuti – magari "camminando" le loro vigne – perché hanno una storia da raccontare: i loro vini sono testimonianza di passione, umanità, rispetto per la terra, rifiuto di ogni omologazione. Il loro non è solo un "vino buono": è un vino "irripetibile" perché ci dà emozione e ci fa pensare; ma è anche un bene culturale, uno strumento di convivialità, un'espressione del territorio.Un prodotto senza etichette che a volte diventa politico, ribelle, solidale.Con due preziose interviste al biodinamico Nicolas Joly e al regista-scrittore Jonathan Nossiter.All'interno il link per scaricare l'archivio delle precedenti edizioni, con 500 cantine.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.