Il banco delle autorità
0 0 0
Risorsa locale

Picecco, Vanni

Il banco delle autorità

Abstract: Le vicende si svolgono attorno alla metà del XXII secolo. In quel periodo le forze politiche e la malavita organizzata avranno già raggiunto un accordo per la spartizione del potere, da un lato eliminando anche con metodi criminali ogni forma di opposizione, dall'altro favorendo attività imprenditoriali tese al raggiungimento di elevati profitti senza il rispetto di alcuna regola e con utilizzo della pubblicità intesa come tentativo di lavaggio del cervello per costringere all'acquisto di beni di cui non si avverte alcuna necessità. Chi narra i fatti è un essere timoroso ed impaurito, desideroso soltanto di vivere al riparo da tutto, da tutti e anche da se stesso; verrà però coinvolto in vicende tali da far credere possibile che stia per verificarsi un grande prodigio, e col tempo troverà la forza per reagire.Il libro è stato pubblicato una prima volta nel 1992, pochi giorni prima dell'omicidio del giudice Falcone e in contemporanea con l'inizio delle inchieste su Tangentopoli, fatti che hanno procurato all'autore la spiacevole sensazione di essere stato una specie di Cassandra.


Titolo e contributi: Il banco delle autorità

Pubblicazione: Robin Edizioni, 18/01/2017

EAN: 9788867408894

Data:18-01-2017

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 18-01-2017

Le vicende si svolgono attorno alla metà del XXII secolo. In quel periodo le forze politiche e la malavita organizzata avranno già raggiunto un accordo per la spartizione del potere, da un lato eliminando anche con metodi criminali ogni forma di opposizione, dall'altro favorendo attività imprenditoriali tese al raggiungimento di elevati profitti senza il rispetto di alcuna regola e con utilizzo della pubblicità intesa come tentativo di lavaggio del cervello per costringere all'acquisto di beni di cui non si avverte alcuna necessità. Chi narra i fatti è un essere timoroso ed impaurito, desideroso soltanto di vivere al riparo da tutto, da tutti e anche da se stesso; verrà però coinvolto in vicende tali da far credere possibile che stia per verificarsi un grande prodigio, e col tempo troverà la forza per reagire.Il libro è stato pubblicato una prima volta nel 1992, pochi giorni prima dell'omicidio del giudice Falcone e in contemporanea con l'inizio delle inchieste su Tangentopoli, fatti che hanno procurato all'autore la spiacevole sensazione di essere stato una specie di Cassandra.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.