Il bambino che voleva volare
0 0 0
Risorsa locale

Canepari, Alessandro

Il bambino che voleva volare

Abstract: Siamo negli anni del Dopoguerra, ai piedi dell'Appennino Tosco Emiliano. Il romanzo è ambientato in un piccolo paese di contadini che sorge sulla sponda Reggiana di un impetuoso fiume, che divide la provincia di Reggio da quella di Modena. Lì, si racconta delle avventure di Gabriele. Attraverso gli occhi del bambino dal cuore romantico, si rivivono le gioie ed i dolori legati alla sua ricca e borghese famiglia Fornari, caduta in miseria a causa del destino avverso e della rivoluzione industriale del piccolo paese emiliano.Un viaggio intenso, fra i sentimenti di gioia e dolore che il bambino vive quotidianamente e che affliggono lui e la sua famiglia. Le marachelle, che Gabri combina ogni santo giorno assieme all'amico Marco. Fra la bellezza della natura, le tragedie della vita, e la rievocazione di quei caratteristici personaggi di quel tempo con la loro magia. Come Landroun, il venditore di pesce ambulante o la Miglia che dall'alto di maestose piante, raccoglieva Ciliegie. Il racconto lucido e tristemente toccante della vita del nonno Vittorio e della sua splendida Villa. Un racconto vero e nello stesso tempo magico perché visto dagli occhi di un bambino molto speciale e sensibile. In un alternarsi continuo di allegria e dolore. Tra fattacci e storie d'amore. In definitiva, il racconto della vita di quegli anni. 


Titolo e contributi: Il bambino che voleva volare

Pubblicazione: Robin Edizioni, 23/02/2017

EAN: 9788867409051

Data:23-02-2017

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 23-02-2017

Siamo negli anni del Dopoguerra, ai piedi dell'Appennino Tosco Emiliano. Il romanzo è ambientato in un piccolo paese di contadini che sorge sulla sponda Reggiana di un impetuoso fiume, che divide la provincia di Reggio da quella di Modena. Lì, si racconta delle avventure di Gabriele. Attraverso gli occhi del bambino dal cuore romantico, si rivivono le gioie ed i dolori legati alla sua ricca e borghese famiglia Fornari, caduta in miseria a causa del destino avverso e della rivoluzione industriale del piccolo paese emiliano.Un viaggio intenso, fra i sentimenti di gioia e dolore che il bambino vive quotidianamente e che affliggono lui e la sua famiglia. Le marachelle, che Gabri combina ogni santo giorno assieme all'amico Marco. Fra la bellezza della natura, le tragedie della vita, e la rievocazione di quei caratteristici personaggi di quel tempo con la loro magia. Come Landroun, il venditore di pesce ambulante o la Miglia che dall'alto di maestose piante, raccoglieva Ciliegie. Il racconto lucido e tristemente toccante della vita del nonno Vittorio e della sua splendida Villa. Un racconto vero e nello stesso tempo magico perché visto dagli occhi di un bambino molto speciale e sensibile. In un alternarsi continuo di allegria e dolore. Tra fattacci e storie d'amore. In definitiva, il racconto della vita di quegli anni. 

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.