Community » Forum » Commenti ai titoli

Stagioni diverse
4 2 0
King, Stephen <1947- >

Stagioni diverse

Milano : Sperling Paperback, 2006

Abstract: Un quartetto di racconti in bilico tra l'orrore e l'avventura, l'incubo e la fantasia. Il riscatto di un uomo condannato ingiustamente per omicidio. Il morboso rapporto tra un adolescente e un ex nazista. Quattro ragazzini alla ricerca del cadavere di un coetaneo. Una donna che partorisce in circostanze surreali. Quattro storie da brivido, agghiaccianti e paradossali, che hanno per protagonisti mostri moderni.

Moderators:

157 Visite, 2 Messaggi
Utente 150
304 posts

L'eterna primavera della speranza - Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank
L'estate della corruzione - Un ragazzo sveglio
L'autunno dell'innocenza - Il corpo
Una storia d'inverno - Il metodo di respirazione

Sono le storie di Andy, banchiere in carcere con l’accusa d’aver assassinato la moglie. Del tredicenne Todd che riconosce nel signor Denker il vecchio nazista Dussander. Dei quattro amici adolescenti che trovano il corpo senza vita di un loro coetaneo. Di David, notaio di mezz’età che ascolta il dr. McCarron raccontare la storia di un parto che nulla ha di “naturale”.

King afferma d'aver scritto ciascuno di questi racconti subito dopo aver terminato un romanzo, come se ultimata l’opera fosse rimasto nel serbatoio ancora carburante sufficiente per dar vita a una novella. “Il corpo”, il racconto più vecchio, fu scritto subito dopo “Salem’s Lot”; “Un ragazzo sveglio” seguì “The Shining”; “Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank” prese vita conclusa “La zona morta”; “Il metodo di respirazione”, il più recente, dopo “L’incendiaria”.

Il mio primo incontro col Re fu infelice. Lo abbandonai e non lo cercai più. Ci ho riprovato dopo decenni su consiglio di una carissima amica. L’ho fatto con Stagioni diverse. Inquietante quanto basta, lo definirei più drammatico che orrorifico. Drammatico perché il raccapriccio fra le pagine in fondo è niente rispetto a quello che s’insinua nel quotidiano. Riflettendoci, c’è più malinconia che vizio, tenerezza più che avversione.

Non è il mio genere, però la scrittura è davvero notevole. King traccia con grande capacità gli stati d’animo tutti. Non sento d’essergli diventata amica. Non ancora, almeno. Tengo le distanze, come fanno quei gatti curiosi ma diffidenti.
E a proposito di gatti: King! Il gatto nel forno non me lo dovevi mettere! Non si fa. Imperdonabile!

P.S. Fastidiose le “d” eufoniche nella traduzione del secondo racconto. Non le digerisco. Problema mio, direte. Ma tant’è.

Lucio Beltrami
147 posts

4 racconti lunghi scritti da king negli anni 70/80:
- "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank" (da cui il film "Le ali della libertà"): buon melodramma carcerario privo di sfumature horror e pieno di amicizia, speranza e solidarietà.
- "un ragazzo sveglio" (da cui il film "L'allievo"): una coppia di protagonisti malvagi raccontati talmente da vicino da costringerci a capirli e nostro malgrado identificarci in parte, secondo l'idea sempre valida che l'oscurità alberga in ognuno di noi.
- "Il corpo" (da cui il film "Stand by me"): il coming of age di quattro dodicenni alla ricerca di un cadavere in un'estate afosa. Di gran lunga il migliore dei 4 racconti, trasuda sincerità, commuove e diverte intavolando discorsi niente affatto banali o semplici come le differenze sociali, la famiglia, l'amicizia. Si inserisce spesso la voce del narratore ormai adulto - alter ego di Stephen King - che così parla del mestiere dello scrittore e del rapporto tra arte e vita.
- "Il metodo di respirazione" è il racconto peggiore, suppongo voglia essere un omaggio ad autori dell'horror classico, come Blackwood, Bloch o addirittura Lovecraft, ma risulta solo involontariamente datato.

Terribili le tre paginette di chiusura dell'autore: una continua fastidiosa strizzata d'occhio per parlare della cronologia dei racconti e del rapporto di King con il suo lavoro: ero deciso a leggere il suo saggio "On Writing" ma ci penserò su.

  • «
  • 1
  • »

2677 Messaggi in 2298 Discussioni di 353 utenti

Attualmente online: Ci sono 16 utenti online