Community » Forum » Commenti ai titoli

I quaderni di don Rigoberto
2 1 0
Vargas Llosa, Mario

I quaderni di don Rigoberto

Torino : Einaudi, [1997!

Abstract: L'uomo è un dio quando sogna, un mendicante quando pensa, si legge nell'epigrafe di questo nuovo romanzo del grande scrittore peruviano. La citazione di Holderlin ben si adatta al mondo dei tre personaggi della storia: don Rigoberto, sua moglie donna Lucrezia e il figlio di lui, Fonchito (già protagonisti di un'altra scandalosa avventura nel racconto lungo Elogio della matrigna). Qui l'intreccio sentimentale riprende, perché ognuno dei personaggi ha bisogno di reiventare se stesso e la propria storia. Ma qual è la storia vera?

Moderators:

159 Visite, 1 Messaggi
Giuseppe Sirugo
116 posts

I quaderni di Don Rigoberto è un romanzo di Mario Vargas Llosa, Premio Nobel della letteratura nel 2010, ed è stato pubblicato per la prima volta in aprile del 1997 per parte dell’editoriale spagnola Alfaguara; dopo un relativa assenza di circa dieci anni dalla figura di don Rigoberto lo scrittore decise di far pubblicare il libro, mentre per la casa editrice spagnola "Los cuadernos de Don Rigoberto" fu la prima delle cinque novelle che impresse.
La prosa nel suo complesso avrebbe un addebito di giudizio controverso perché nonostante è ben pensata, nella stesura scritta di quasi quattrocento pagine andrà a rilevare figure maschili e femminili, dove l’apparente sequenza di codeste immagini è alquanto trattenuta. Così che, da quella che è una retrospettiva basata essenzialmente con una serie di testi erotici, un solo epilogo e nove capitoli ne hanno fatto un libro dalla struttura intelligente: il contento venne ispirato da scritti basati su opere d'arte pittorica, musicale e letteraria, fra queste: El origen del mundo; Pereza y lujuria; Desnudo con gato; Diana y sus compañeras; La Priére y la espalda; El baño turco. In ogni capitolo appare un’annotazione anonima di don Rigoberto, e il medesimo appunto avrà rilievo nella seconda parte del libro, laddove l’azione dei personaggi attraverso questo passaggio passeranno da un’immagine erotica a l’altra, non sotto un aspetto antagonistico ma bensì come un contrappunto ben preciso; senza tanti giochi di parole, da non considerare con serietà in quanto nel suo contesto tale strategia potrà anche essere considerata come l’emblematico caso di una moneta con la stessa faccia. Dai suoi quaderni, l'immaginazione è un elemento essenziale e don Rigoberto critica i paramenti della moda per promuovere forme rinascimentali, mostrando fantasie erotiche per il nudo che viene suscitato dal piacere più privato. Il tutto da un punto di vista provocatorio ma controllato. Nel loro insieme questi quaderni filosoficamente percorrono un amore carnale, ma che, in parte del narrato, per Rigoberto, la madre e un'altra figura non servono altro che per una strategia, cosa che secondo un pretesto saranno le avventure del medesimo protagonista. Inoltre, verso la metà del libro Llosa ha fatto riferimento alla democrazia del sesso: nella controversia l’autore sostiene che tale tipologia di democrazia è un’idea assurda perché:
La democrazia deve avere a che fare soltanto con la dimensione civile della persona, e l‘amore, il desiderio, il piacere e la religione appartengono a l‘ambito privato del soggetto . Quindi sostiene che il sesso non può essere democratico, magari tale pratica potrà essere prospettata aristocraticamente, ma senza ombra di dubbio indispensabile per chiunque.
Che dire: bello da leggere, forse non due volte. Probabilmente anche in accordo con l’attitudine di Vargas Llosa, poiché questo romanzo l'ha costruito tipo un controverso manifesto. E non come una forma di eroismo che è permesso da quei nemici che nella propria vita l'eroismo è un atto obbligatorio: con altre parole, lo scrittore ha voluto intendere che per avere una morte propria non è necessario morire firmando con gli addebiti nominativi nativi. E sul libro, Los cuadernos de don Rigoberto, lo scrittore dopo tanti anni avrà voluto marcare soltanto il suo ritorno alla letteratura.

  • «
  • 1
  • »

2724 Messaggi in 2343 Discussioni di 357 utenti

Attualmente online: Ci sono 18 utenti online