Community » Forum » Commenti ai titoli

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda
3 1 0
Villaggio, Paolo

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

Milano : Mondadori, 2002

Abstract: Sono le tre del mattino nella mia casa bianca sul mare, alle Bocche di Bonifacio, in Corsica. E' una magnifica notte senza luna. Inizia così Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda, il libro in cui Paolo Villaggio ripercorre la sua vita, i suoi successi televisivi e cinematografici: dai tempi in cui era animatore sulle navi della Costa Crociere, con compagni di viaggio come Fabrizio De André, il poeta alla chitarra, e Silvio Berlusconi, il pianista, fino alla creazione di Fantozzi, ai libri tradotti in Francia, Sudamerica e Russia, ai film di successo, alle collaborazioni con Fellini, Monicelli, Olmi e Lina Wertmüller.

Moderators:

53 Visite, 1 Messaggi
Giuseppe Sirugo
114 posts

Il racconto del libro in un qual modo è autobiografico, evenienza sulla narrazione che viene riflessa a molti libri di Paolo Villaggio. Mentre quanto al titolo attribuito: Titolo libro, la stesura scritta andrà ad avere una conclusione cinica. Una derisione con la quale l’autore decide di completare quello che poi è il nesso del suo libro.
In questo volume l’attore e scrittore retrocedendo in età giovanile dà a conoscere ai lettori momenti della propria vita. Inizialmente con la contraddizione di un evento commenta un viaggio in traghetto. Il periodo era autunnale e viaggiava in direzione della Spagna: in questa menzione, parla delle Bocche di Bonifacio, probabilmente alludendo alla propria residenza in Corsica. Le contempla come il posto più bello al mondo: nella propria controversia nonostante scelse d’iniziare il libro con tale rimembranza fra la Corsica e la Sardegna, Paolo dice che la località benché l’ha vista una notte e mentre viaggiava in mare non fu il luogo dei ricordi.

Gli episodi dell’attore sono narrati da una persona dallo stomaco duro: nel senso di un soggetto che probabilmente non ebbe mai niente in regalo. Da quel menefreghismo apparente di una persona tosta ironizza la vita e le medesime sensazioni suscitate. Andrà a descrive l’incontro con una donna. Una certa Maura: colei che nella sua vita oltre essere stata la moglie fu pure l’unica donna che l’attore amò; con la figura di lei sul libro si apre uno scenario nuovo. Un momento di riferimento nel quale l’attore mediante una frase espone un pensiero: “Sono sempre stato ossessionato da l’idea di capire se un momento che sto vivendo è un momento felice”.
È comprensibile quanto l’attore con sé stesso sia stato umano e persona ironica. Dalla frase è pure evidente che questa donna nella vita dell’attore ha giocato un ruolo importante: tuttavia la figura femminile fa risaltare altri aspetti sentimentali, sia quanto la vita privata come pure quella artistica. Come per esempio l’invidia nei confronti di quelli che furono alcuni amici: Gassman padre, Ugo Tognazzi. Ma non nega nemmeno l’amicizia sincera e forse anche l’unica avuta con Fabrizio De André: in questa occasione ricorda che entrambi sin da giovani s’imbarcarono sulle navi come intrattenitori e da quelle stesse esperienze giovanili la rimembranza di aver incontrato Silvio Berlusconi. […] Ad un certo punto del racconto Paolo Villaggio torna agli affetti familiari per poi ricongiungersi alle amicizie. Inizialmente descrive il rapporto col fratello gemello: un professore di matematica. Dopodiché contempla i rapporti con le donne: al caso senza negare il fatto che molte di queste lo respingevano o l’hanno odiato, etc.

Inevitabilmente lungo la narrazione non avrebbe potuto non attingere al suo personaggio artistico; in questa altra parte del racconto e come conclusione dello stesso burla sul fatto: quando si ode il nome di Paolo Villaggio è perchè secondo lui si sta sentendo parlare d’inferiorità di persona o altri discorsi futili! Tanto è che come messaggio conclusivo e alludendo a una parte del titolo del libro la stesura scritta la deride e sintetizza dal nesso che: si ha a che fare con i poveri discorsi di un pezzo di merda.

  • «
  • 1
  • »

2676 Messaggi in 2298 Discussioni di 353 utenti

Attualmente online: Ci sono 6 utenti online