Community » Forum » Commenti ai titoli

Trilogia della città di K.
4 1 0
Kristof, Agota

Trilogia della città di K.

Torino : Einaudi, [2005]

Abstract: Quando Il grande quaderno apparve in Francia a metà degli anni Ottanta, fu una sorpresa. La sconosciuta autrice ungherese rivela un temperamento raro in Occidente: duro, capace di guardare alle tragedie con quieta disperazione. In un Paese occupato dalle armate straniere, due gemelli, Lucas e Klaus, scelgono due destini diversi: Lucas resta in patria, Klaus fugge nel mondo cosiddetto libero. E quando si ritroveranno, dovranno affrontare un Paese di macerie morali. Storia di formazione, la Trilogia della città di K ritrae un'epoca che sembra produrre soltanto la deformazione del mondo e degli uomini, e ci costringe a interrogarci su responsabilità storiche ancora oscure.

Moderators:

64 Visite, 1 Messaggi
P39163
28 posts

E' una lettura inquietante, angosciosa ,a tratti terribile quanto è l'essenza dell'animo umano. Sicuramente non lascia indifferenti.
Le prime due parti sono assolutamente perfette nel ritmo e nella sequenzialità della trama, l'ultima è invece meno lineare , più difficile da seguire. Ne consiglio vivamente la lettura

  • «
  • 1
  • »

2726 Messaggi in 2345 Discussioni di 357 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.