Community » Forum » Commenti ai titoli

Nel giardino dell'orco
3 1 0
Slimani, Leïla <1981- >

Nel giardino dell'orco

Milano : Rizzoli, 2016

Abstract: Adèle cammina per le strade di Parigi la sera, dopo il lavoro al giornale, talvolta anche durante la pausa pranzo, in cerca di incontri. Ha trentacinque anni, un marito medico dedito al lavoro e un bambino di pochi anni; una vita cui in fondo manca poco per potersi dire felice. Eppure non può smettere di ribellarsi alla sensazione di vuoto che la assilla ogni giorno e che scaccia attraverso il corpo: è la fame per lo sconosciuto, da afferrare anche solo per un attimo. E non importa chi sia o dove, basta un incontro, un breve scambio di sguardi per trovare una veloce soddisfazione, o un'affinità che può trasformarsi in una vaga relazione. Dopo, Adèle sa tornare a casa, preparare la cena al bambino e infilarsi nel letto accanto a Richard, come sempre. Una febbre che non fa che salire e che trascina Adèle verso l'incapacità di gestire le due vite in cui si dibatte senza posa. Potrebbe essere facile giudicare Adèle, eppure seguiamo il suo cammino tortuoso con empatia, non riusciamo semplicemente ad accomodarci in platea, perché veniamo destati da un'impellenza, la sua, che capiamo, che da qualche parte forse abbiamo persino riposto. "Nel giardino dell'orco" non è la storia di una ninfomane, ma quella di una donna di oggi stretta nei lacci di una quotidianità come fossero spilli sul cuore.

Moderators:

35 Visite, 1 Messaggi

Libro che lascia l'amaro in bocca. Adele, la protagonista è una donna che sembra audace, sessualmente impulsiva e compulsiva ma profondamente insoddisfatta. Fa la giornalista ma non si impegna granché nel lavoro, è madre suo malgrado ed è moglie di un medico, professione giusta per avere serate e notti libere. Il marito, a sua volta, cerca di decidere cosa è meglio per la moglie, senza avere un dialogo vero con lei. Inibito e poco interessato al sesso finisce per restare un insoddisfatto anche lui. Ogni personaggio pare perso dentro di sé mentre alcune delle improbabili vicende erotiche di Adele fanno parte delle fantasie sessuali femminili. La scrittrice è di origine marocchina ma la vicenda si svolge in Francia e i personaggi sono francesi.

  • «
  • 1
  • »

2618 Messaggi in 2247 Discussioni di 350 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online