Community » Forum » Commenti ai titoli

1861
0 1 0
Fasanella, Giovanni - Grippo, Antonella

1861

Milano : Sperling & Kupfer, 2010

Abstract: L'Italia non è cambiata. È diventata quello che oggi è perché è nata così ed è stata raccontata in un certo modo. La retorica risorgimentale, piena di nobili intenti, eroi senza macchia, politici geniali e lungimiranti, è stata il tappeto sotto cui abbiamo nascosto la polvere della nostra storia per centocinquant'anni. E così, se oggi si vuole capire questo Paese malato, affetto da vizi endemici che paiono inestirpabili, forse sarebbe bene ripercorrere i primi giorni della sua vita. E ciò che fa questo libro, andando a riannodare un filo rosso fatto di intrighi, malavita e malaffare che ha il suo capo proprio nel modo in cui l'Unità fu prima realizzata e poi gestita. Il trasformismo in politica, la corruzione, la tendenza a scendere a patti con i poteri forti, a utilizzare agenti segreti per scopi non istituzionali, a servirsi della criminalità, a sfruttare per ragioni di Stato l'opera di terroristi e rivoluzionari: tutto questo, nei libri di scuola su cui intere generazioni si sono formate, semplicemente non c'è. Anche la storiografia successiva ha peccato di reticenza, e di tale processo di rimozione oggi è irrimediabilmente colpevole. Giovanni Fasanella e Antonella Grippo, dopo aver illuminato nei loro lavori precedenti le zone d'ombra del nostro dopoguerra, con quest'opera sono ripartiti dall'inizio e hanno raccontato ciò che per troppo tempo è stato indicibile.

Moderators:

53 Visite, 1 Messaggi
P306147
5 posts

Vuole essere storia scritta con piglio leggero e anti conformista, capace di svelare i lati oscuri repressi dalla storiografia dominante. Nella prefazione gli autori sono gia difensivi: "non abbiamo pretese storiografiche". Purtroppo il lavoro è talmente leggero da evaporare. Dopo aver inciampato sulle prime pagine in copia e incolla da altre vulgate e sensazionalismi romanzati, la credibilità si assottiglia rapidamente e con effetto finalmente demotivante alla lettura. Temo che scrivere con leggerezza, fattualità e credibilità chieda più olio di gomiti e sudore della fronte.

  • «
  • 1
  • »

2930 Messaggi in 2524 Discussioni di 380 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.