Community » Forum » Commenti ai titoli

Italiani nei lager
5 1 0
Marzulli, Rocco

Italiani nei lager

[Milano] : Milieu, 2019

Moderators:

33 Visite, 1 Messaggi

Entrando nel lager il deportato è accolto da una confusione di lingue, in cui tutti urlano ordini e minacce.
La lingua del lager è una lingua speciale, una lingua urlata, un tedesco dalle innumerevoli inflessioni, che non permette di comunicare in modo articolato a cui si affianca una lingua franca che gli internati usano fra loro e che varia con il contributo dei deportati che provengono da luoghi diversi. Le parole assumono significati differenti, si usano sigle ed acronimi, si ricorre a metafore, a codici, ad adattamenti per sopravvivere. E quando il reduce torna a casa trova spesso difficoltà, se non addirittura impossibilità a parlare dell’esperienza vissuta e, spesso, anche la non disponibilità degli altri ad ascoltare. Nel libro vi sono numerosi esempi ben documentati che lo rendono un testo fondamentale.

  • «
  • 1
  • »

2918 Messaggi in 2512 Discussioni di 378 utenti

Attualmente online: Ci sono 18 utenti online