Community » Forum » Commenti ai titoli

I sorrisi non fanno rumore
3 1 0
Tesio, Enrica

I sorrisi non fanno rumore

Firenze ; Milano : Bompiani, 2023

Abstract: “Non dovrei dare nulla per scontato, dovrei essere concentrata come un dio, esercitare l’amore in ogni momento, perché l’amore è esercizio di presenza”: questo pensa ogni madre quando rimprovera a sé stessa una défaillance, e questo pensa anche Antonia, detta Toni, brillante scrittrice di libri illustrati, che il suo ex marito chiama mélomamma ma è solo la genitrice affaticata di una figlia preadolescente e non riesce a perdonarsi tutta la stanchezza che ha nel cuore. Ma Toni non molla, ogni mattina si sveglia e affronta una nuova giornata, anche quando il Natale si avvicina con i suoi obblighi di riunioni familiari e tintinnante felicità che per lei suonano in contraddizione. Continuare a correre e stringere i denti, però, non sempre è la strategia giusta: il rischio è di fermarsi all’improvviso e dire la verità tutta insieme. È così che una mattina di dicembre, davanti a una platea di bambini e insegnanti, Toni guarda il buio oltre il cono dei riflettori e dice poche parole che infrangono irrimediabilmente il tabù del Natale. Subito intorno a lei si leva un’ondata di sdegno che attraverso i social diventa una tempesta, capace di travolgere tutto e di scaraventarla indietro, al cuore della sua infelicità: in quel posto dove ciascuno è costretto a guardare negli occhi sé stesso per capire come risalire. Un posto dove si può essere molto soli, ma può anche capitare di incontrare qualcuno come Riccardo, che a Toni ricorda: “A qualcosa serviranno, tutti questi errori”. Fresco come il vento dell’est che porta con sé Mary Poppins, questo è un romanzo di adulti e di bambini, di elfi natalizi e e-mail dirette in Lapponia, di addii, di guai e d’amore, che ci racconta noi stessi, il nostro tempo veloce, le ipocrisie in cui troppo spesso stritoliamo i nostri desideri.

Moderators:

24 Visite, 1 Messaggi
P266875
67 posts

Enrica Tesio descrive con immediatezza e semplicità gli "effetti collaterali" della Vita, che ti rubano le emozioni, i ricordi, le parole. Sentirsi vuoti, insulsi, anonimi; o grandi, potenti, giusti. Siamo un punto interrogativo in uno spazio infinito. La gioia, il dolore, sono racchiusi nel silenzio di un sorriso, che non fa rumore. La narrazione è leggera scorrevole come veloce è il fluire del tempo; il libro offre interessanti spunti di riflessione su alcune importanti tematiche; si potrebbe definire una lettura incontro in cui nella consapevolezza di leggere si riconosce una parte di noi stessi. L'autrice, sempre autentica e commovente nella sua spontaneità.

  • «
  • 1
  • »

4639 Messaggi in 3961 Discussioni di 484 utenti

Attualmente online: Ci sono 30 utenti online