Vedi anche le pagine di ricerca:  GIALLI - FANTASY E FANTASCIENZA - NARRATIVA ROSA

Cerca un libro di narrativa o sfoglia la lista delle novità

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Sim, Georges

Trovati 245 documenti.

Maigret
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Maigret / Georges Simenon ; traduzione di Elena Callegari

Milano : Adelphi, \1998!

Abstract: Non si può dire che sia contento, l'ex commissario di divisione Jules Maigret, di essere svegliato in piena notte, nella casa di campagna dove si è ritirato da quando è in pensione, dal nipote di sua moglie, giovane poliziotto imbranato che un testimone accusa di omicidio. Né è contento di dover abbandonare le sue canne da pesca e i suoi lucci per ritrovarsi, in un'alba gelata, a correre verso Parigi dentro un taxi per cercare di tirare fuori dai pasticci quell'imbecille di Philippe. Ed è ancor meno contento quando si rende conto di essere tagliato fuori dal mondo che per tanti anni è stato il suo, e di sentirsi vecchio e privo di energie, di risorse e di idee.

Colpo di luna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Colpo di luna / Georges Simenon ; traduzione di Marina Di Leo

Milano : Adelphi, °2004!

Abstract: Joseph Timar ha lasciato La Rochelle pieno di entusiasmo e spavalderia e quando ha fatto il suo ingresso al Central, l'unico albergo di Libreville, mentre il boy gli serviva un whisky nel caffè dalle pareti adorne di maschere africane, si è sentito un vero colono. Poi c'è stata la prima notte, piena di fruscii, di rumori indefinibili, tutto un brulicare di animali sconosciuti. Al risveglio l'ha vista sulla porta, che esaminava il suo corpo di adolescente con uno sguardo carico di una sensualità intenerita, quasi materna. Da quella mattina è diventato l'amante di Adèle, la proprietaria del Central.

I fantasmi del cappellaio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

I fantasmi del cappellaio / Georges Simenon ; traduzione di Laura Frausin Guarino

Milano : Adelphi, 2012

Abstract: Una piccola città, La Rochelle, immersa in una gelida pioggia autunnale; borghesi apparentemente insospettabili che giocano a bridge; una serie di strani delitti che viene improvvisamente a turbare la vita della città; e due personaggi (il cappellaio, agiato e rispettabile commerciante, e il piccolo sarto armeno con addosso il suo irrimediabile odore di aglio e di miseria) che si osservano in una comunicazione tragica e segreta: due sguardi consapevoli, due punti di vista contrapposti e complementari fino alla reciproca dipendenza, fino alla complicità, si affrontano in una sorta di controcampo investigativo di altissima tensione drammatica.

I fratelli Rico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

I fratelli Rico / Georges Simenon ; traduzione di Marina Di Leo

Milano : Adelphi, 2014

Abstract: Sono cresciuti nelle strade di Brooklyn, i tre fratelli Rico; e lì hanno cominciato, ciascuno a modo suo, a lavorare per l' organizzazione : Tony, il minore, si limita a guidare le macchine, Gino è diventato un killer e Eddie, il maggiore, un piccolo boss di provincia. Eddie vive in Florida, ha una bella casa, una bella moglie, tre belle figlie. Ha il controllo di un intero settore, dove tutti lo rispettano, dai gestori di sale da gioco agli sceriffi. È soddisfatto della sua vita, ed è certo di essersela meritata. E non gli è mai importato, neanche da ragazzino, che gli avessero affibbiato quel soprannome vagamente sprezzante, il ragioniere. Perché Eddie ha sempre fatto bene i suoi conti, non ha mai parlato troppo né ha mai mirato troppo in alto: ha sempre rigato dritto, insomma. Tutti lo sanno: i suoi capi come i suoi fratelli. Così, quando gli dicono che il fratello minore ha sgarrato, perché si è sposato senza chiedere il permesso e, dopo aver partecipato a un sanguinoso regolamento di conti, è scomparso dalla circolazione, e si sospetta che abbia deciso di collaborare con la polizia, Eddie non esita un istante a mettersi in viaggio per cercarlo. Loro gli hanno detto di suggerire a Tony di cambiare aria per un po', di andarsene in Europa, dai parenti siciliani. E lui ci ha creduto. In ogni caso, ha deciso di crederci. Anche se non può non sapere che loro lo stanno seguendo, e che il destino di Tony è segnato.

Lettera al mio giudice
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Lettera al mio giudice / Georges Simenon

Milano : Adelphi, 1990

La neve era sporca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

La neve era sporca / Georges Simenon

Milano : Adelphi, [1991]

Abstract: Frank ha diciannove anni ed è figlio dell'attraente tenutaria di una casa di appuntamenti in una città del Nord durante l'occupazione nazista. Freddo, scostante, insolente, solitario, Frank vuole in segreto una cosa sola: iniziarsi alla vita. E crede che il modo migliore per farlo sia uccidere qualcuno senza ragione. Con sbalorditiva sicurezza, Simenon entra nella testa di questo personaggio al limite fra l'abiezione e una paradossale innocenza e intorno a lui fa vivere, fino a dargli una presenza allucinatoria, il mondo della neve sporca, la sordida scena di una città dove tutto è tradimento, rancore, doppio gioco.

La Marie del porto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

La Marie del porto / Georges Simenon ; traduzione di Gabriella Luzzani

Milano : Adelphi, [1992]

La vedova Couderc
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

La vedova Couderc / Georges Simenon ; traduzione di Edgardo Franzosini

Milano : Adelphi, [1993]

Abstract: Un giovane ricco esce di prigione, non sa dove andare: si ritrova a convivere con una matura vedova in una casa di campagna lungo un canale. E' un rifugio, la promessa di una stasi biologica, di un auspicato torpore della mente. Ma altre donne interverranno a turbare quel precario equilibrio. Si scatena un inferno provinciale e insieme si accende l'occasione demoniaca per tornare al delitto.

Il borgomastro di Furnes
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Il borgomastro di Furnes / Georges Simenon ; traduzione di Tea Turolla

Milano : Adelphi, [1994]

Abstract: Furnes è un borgo fiammingo, dove si mescolano nobili dimore e primi segni di un'americanizzazione generale. Dominante, nel luogo, è la figura del borgomastro, che tutti chiamano Baas, ed è un vero boss autorevole, sicuro, inflessibile, temuto. Intorno a lui un tessuto di chiacchiere al circolo, delazioni e corruzione. E una donna nascosta, in condizioni abiette. Ma, una sera come tante altre, anche nel borgomastro, in questo imperturbabile monolite, si apre una crepa. Simenon ci mostra così, fino alle ultime conseguenze, che cosa si scopre appena di affonda un po' nella vita apparentemente più ordinata. Il romanzo, che Simenon dichiarò di avere scritto in un vero e proprio stato di allucinazione fu composto nel 1938 e pubblicato nel 1939.

Maigret e il vagabondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Maigret e il vagabondo / Georges Simenon ; traduzione di Elena Cantini

Milano : Mondadori, 1976

La ragazza di Maigret
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

La ragazza di Maigret / Georges Simenon ; traduzione di Roberto Cantini

Milano : A. Mondadori, 1979

Maigret si sbaglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Maigret si sbaglia / Georges Simenon ; traduzione di M. B. T

Milano : A. Mondadori, 1979

Il testamento Donadieu
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Il testamento Donadieu / Georges Simenon

3. ed

Milano : Adelphi, 1993

Il cane giallo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Il cane giallo / Georges Simenon ; traduzione di Marina Verna

Milano : Adelphi, 1995

La morte di Belle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

La morte di Belle / Georges Simenon ; traduzione di Laura Frausin Guarino

Milano : Adelphi, [1995]

Abstract: In un cottage di una tranquilla città americana, una ragazza diciottenne, Belle Sherman, viene uccisa. Quella sera, casualmente, il professor Spencer Ashby, che ospitava la giovane, figlia di un'amica della moglie, era rimasto solo in casa con lei. Questa circostanza fa di Ashby il principale indiziato del delitto e a poco a poco la scuola in cui insegna, la piccola comunità puritana, i giusti, cominciano a guardarlo con sospetto, a trovarlo diverso, a isolarlo. E' quanto basta per far risorgere in lui antichi turbamenti, fantasie sessuali, un disordine interiore che, dopo anni di vita senza scosse, credeva sopito, represso. Il coroner incalza con i suoi interrogatori e il precario equilibrio del professore si sfalda...

Il pazzo di Bergerac
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Il pazzo di Bergerac / Georges Simenon ; traduzione di Laura Frausin Guarino

Milano : Adelphi, [1995]

Abstract: Una volta tanto il commissario non ha granché da fare. E sua moglie è in Alsazia. Allora perché non accettare l'invito di un collega che si è ritirato a vivere in campagna? Ma il viaggio verso la quiete di Villefranche-en-Dordogne si trasforma in un incubo. Nella cuccetta sopra quella di Maigret un uomo si agita senza tregua, geme, forse piange. E' una presenza inquietante, che colora d'angoscia l'atmosfera calda e umida di una notte in treno. Inaspettatamente l'uomo si getta dal treno, nel buio, poi spara al commissario che, obbedendo a un invincibile impulso, lo aveva seguito. Paralizzato da una grave ferita alla spalla e armato solo della sua perspicacia, Maigret dovrà affrontare uno mistero oscuro: l'identità del pazzo di Bergerac.

Maigret e il lettone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Maigret e il lettone / Georges Simenon ; traduzione di Donatella Zazzi

Milano : A. Mondadori, 1988

Un'ombra su Maigret
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Un'ombra su Maigret / Georges Simenon ; traduzione di Bruno Just Lazzari

Milano : A. Mondadori, 1977

Maigret e la casa del giudice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Maigret e la casa del giudice / Georges Simenon ; traduzione di Emanuela Fubini

Milano : A. Mondadori, 1990

Maigret e il sergente maggiore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

Maigret e il sergente maggiore / Georges Simenon ; traduzione di Emanuela Fubini

Milano : Mondadori, 1990