Via della Cittadella, 5 - 10122 Torino -  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Trovati 418613 documenti.

Mostra parametri
Gli anelli della vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Trouet, Valerie

Gli anelli della vita : la storia del mondo scritta dagli alberi / Valerie Trouet ; traduzione di Bianca Bertola

Torino : Bollati Boringhieri, 2022

15: Reati contro la famiglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

15: Reati contro la famiglia / a cura di Marta Bertolino

Abstract: Questo volume del Trattato teorico-pratico di diritto penale offre una ricostruzione il più possibile completa della tutela che il sistema penale riserva alla famiglia sia dalla prospettiva teorica della dottrina che da quella pratica della giurisprudenza. La disciplina dei delitti contro la famiglia è in continua evoluzione, poiché lo stesso concetto di famiglia non solo non è più quello del Codice penale del 1930, ma anche perché tale concetto si è andato estendendo a realtà sociali diverse, ad opera del legislatore come per le unioni civili, ad opera della giurisprudenza come per le convivenze di fatto. Il panorama delle tutele penali della famiglia si è andato così arricchendo di nuove e moderne prospettive, che, se per un verso hanno valorizzato la famiglia in chiave personalistica, nella prospettiva cioè di coloro che vi fanno parte, per altro verso hanno reso più incerti i confini della tutela penale familiare, per la cui ricostruzione questo volume intende essere una attendibile guida. Autori: Bartoli Roberto; Bertolino Marta; Spena Alessandro; Ferla Lara.

Altro nulla da segnalare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valente, Francesca <1974- >

Altro nulla da segnalare / Francesca Valente

Torino : Einaudi, 2022

Brevissima storia della vita sulla Terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gee, Henry

Brevissima storia della vita sulla Terra : 4,6 miliardi di anni in dodici capitoli / Henry Gee ; traduzione di Carla Palmieri

Torino : Einaudi, 2022

Fuoco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pandiani, Enrico <1956- >

Fuoco / Enrico Pandiani

Milano : Rizzoli, 2022

Abstract: Non lo direste mai, incontrandoli per strada in un giorno d'estate a Torino. Non indovinereste che sono quattro ex detenuti fuggiti dalla Francia. Dal momento in cui il furgone che li stava portando al carcere di Lione è stato coinvolto in un disastroso tamponamento, sono scappati oltreconfine e si sono rifatti una vita. A unirli, da allora, è quell'enorme segreto. Marsigliese, ex rapinatore di banche, Max Ventura ha messo in piedi un ristorante. Grazie alla buona cucina e all'amore della sua compagna, i clienti non mancano mai. Algerino con profondi occhi azzurri e il viso segnato da un passato dissoluto: lui è Abdel. Ex ladro di professione, ha aperto un'officina di auto d'epoca. Una criniera di ricci disordinati, lo sguardo ombroso, Sanda, origini malgasce, non passa inosservata. È socia di una palestra di arti marziali e di certo il fisico non le manca, dopo aver ballato per anni al Crazy Horse di Parigi. Non si può non notarla per la sua malinconia piena di fascino: lei è Victoria, alsaziana. È stata coinvolta in una truffa dal compagno e ora ha ricominciato con il cuore spezzato e una figlia. Ma un giorno tutto cambia, di nuovo. Uno strano individuo si presenta al ristorante di Max. Si fa chiamare Numero Uno. Irromperà nelle loro esistenze per sconvolgerli, trascinandoli in una storia pericolosissima che riporterà a galla il loro passato. Tra vite spezzate e voglia di ricominciare, entra in scena una irresistibile banda di investigatori di cui non potrete più fare a meno.

Corpi minori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bazzi, Jonathan

Corpi minori : romanzo / Jonathan Bazzi

Milano : Mondadori, 2022

Abstract: I corpi minori sono corpi celesti di dimensioni ridotte: asteroidi, meteore, comete, ma in questo romanzo "minori" sono tutti i corpi osservati sotto la lente del desiderio. Desiderio che fa gravitare i personaggi attorno ai sogni e alle ambizioni di una vita, o solo di una stagione. Come accade al protagonista, che all'inizio della storia ha vent'anni, più di un talento ma poca perseveranza. Di una cosa però è sicuro, vuole andarsene da Rozzano, percorrere in senso inverso i tre chilometri e mezzo di via dei Missaglia, lasciarsi alle spalle l'insignificanza e la marginalità e appartenere per sempre alla città, dove spera di trovare anche l'amore, che sin dall'adolescenza insegue senza fortuna, invaghendosi di ragazzi tanto belli quanto sfuggenti. In una Milano ibrida e violenta, grottesca e straripante – che sembra tradire le promesse di quiete e liberazione immaginate da lontano –, il protagonista dovrà fare i conti con le derive del desiderio, provando a capire quale sia il suo posto nell'ordine geografico ed emotivo di questi anni irradiati di cortocircuiti tra reale e virtuale, tra immagine ed esperienza incarnata. Quando inizia una relazione con un ragazzo più giovane di lui e bellissimo, si sente finalmente dentro il cono di luce dorata della felicità: ama, ed è corrisposto. Eppure non basta trovarsi nel luogo che si è sempre sognato, non basta l'amore. Si è inchiodati a se stessi, in carne e ossessioni: per riuscire a occupare il proprio posto nel mondo non si può ignorarlo.

Ucraina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sceresini, Andrea - Giroffi, Lorenzo

Ucraina : la guerra che non c'era / Andrea Sceresini, Lorenzo Giroffi

2. ed

Milano : Baldini + Castoldi, 2022

Abstract: 24 febbraio 2022. La guerra che non c'era, adesso c'è. Le sirene antiaeree sono partite a Leopoli, ci sono state esplosioni a Kiev. La Russia di Putin sta attaccando da più fronti, via cielo e terra. Gli Stati Uniti e la Nato sono pronti alla difesa dell'indipendenza dell'Ucraina e dei confini dell'Europa. Autunno 2014. La guerra che non c'è. Un reportage esclusivo, scritto da due giovani e coraggiosi giornalisti freelance italiani che per mesi hanno vissuto lungo le due sponde del fronte. Da Donetsk a Lugansk, passando per Kiev, un'odissea fra trincee, battaglie e posti di blocco, miliziani dal volto umano, ufficiali alcolizzati e cocainomani, volontari di mezza Europa ubriachi di ideologia, bombardamenti e bordelli militari. L'obiettivo, osservare il vero volto della guerra: senza pregiudizi né retorica, ma con lo spirito un po' incosciente di chi cerca la verità. Il risultato: una lunga carrellata di ritratti e destini, nel solco dei reportage di guerra alla Terzani e Fallaci, che spiegano le contraddizioni della Storia attraverso le storie individuali.

Il sentiero del sale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Winn, Raynor

Il sentiero del sale / Raynor Winn ; traduzione di Laura Noulian

Milano : Feltrinelli, 2022

Abstract: Solo pochi giorni dopo aver appreso che Moth, suo marito da trentadue anni, ha una malattia incurabile, Raynor riceve la notizia che, a causa di una palese ingiustizia, hanno perso tutto quello che avevano, compresa la casa, che rappresentava anche il loro mezzo di sostentamento. Sono rimasti senza nulla e prendono d'impulso una decisione estrema: mettersi in cammino, con l'essenziale negli zaini, per 1.013 chilometri lungo il South West Coast Path, il fantastico sentiero che si snoda lungo la costa sudoccidentale dell'Inghilterra, dal Somerset al Dorset, attraverso il Devon e la Cornovaglia. Qui vivono nella natura selvaggia, tra rocce e scogliere modellate dalle intemperie, il mare, il vento e il cielo. E passo dopo passo, il loro cammino diventa un viaggio straordinario fatto di intensi incontri e sfide coraggiose, dove alla disperazione si oppone la forza della speranza. Il sentiero del sale è una storia vera, sincera e vitale su come venire a patti con il dolore e sulla scoperta dei poteri curativi della natura.

Rancore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico

Rancore / Gianrico Carofiglio

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: Come è morto, davvero, Vittorio Leonardi? Perché Penelope Spada ha dovuto lasciare la magistratura? Un'investigazione su un delitto e nei meandri della coscienza. Un folgorante romanzo sulla colpa e sulla redenzione. Un barone universitario ricco e potente muore all'improvviso; cause naturali, certifica il medico. La figlia però non ci crede e si rivolge a Penelope Spada, ex Pm con un mistero alle spalle e un presente di quieta disperazione. L'indagine, che sulle prime appare senza prospettive, diventa una drammatica resa dei conti con il passato, un appuntamento col destino e con l'inattesa possibilità di cambiarlo. Nelle pieghe di una narrazione tesa fino all'ultima pagina, Gianrico Carofiglio ci consegna un'avventura umana che va ben oltre gli stilemi del genere; e un personaggio epico, dolente, magnifico.

La salita dei giganti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Casolo, Francesco <1974- >

La salita dei giganti : la saga dei Menabrea / Francesco Casolo

Milano : Feltrinelli, 2022

Abstract: La Belle Époque è alle porte e il cinema sta per essere inventato quando, il 29 agosto 1882, Carlo Menabrea organizza un sontuoso ricevimento per festeggiare l'acquisto di un castello poco lontano da Biella. Nessuno in città ha intenzione di perdersi l'evento, ma pochi sanno che l'origine di tanta fortuna risiede in una scommessa fatta trent'anni prima: il padre di Carlo, Giuseppe, walser di Gressoney, che come i suoi antenati valicava a piedi i ghiacciai per commerciare lana e prodotti di artigianato in Svizzera, ha deciso di puntare tutto su una bevanda, la birra. Quando nel cielo sopra il castello esplodono i fuochi d'artificio che illuminano il cortile a giorno e si riflettono sul volto di Carlo, anche la sua secondogenita Eugenia, che tutti chiamano Genia, avrebbe qualcosa da domandargli: perché, qualche settimana prima, ha insistito perché fosse lei, e non le sue sorelle, ad accompagnarlo in montagna? E perché, raggiunta la vetta, al cospetto dei Giganti del Monte Rosa, ha tanto voluto che lei, a soli sei anni, assaggiasse la birra? Fra amori, gelosie, gloria e cadute - e un destino che, come una valanga, colpisce sempre nello stesso punto -, solo più tardi Genia intuirà quello che suo padre non aveva osato dirle: quel sorso di birra era un rito iniziatico. È lei la prescelta, l'erede designata per portare avanti la tradizione di famiglia, anche se nessuno vuole fare affari con una donna. Per riuscirci Genia dovrà, con l'aiuto della madre, diventare un Gigante, come suo padre e suo nonno e come le montagne ai piedi delle quali sono cresciuti tutti loro. Grazie a un accurato lavoro di ricerca, Francesco Casolo ha costruito una saga familiare, epica e intima al tempo stesso, in cui le donne si ritagliano il proprio spazio nella storia con determinazione e coraggio.

Lavoro digitale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lavoro digitale / a cura di Marco Novella, Patrizia Tullini

Torino : Giappichelli, 2022

Abstract: Nei periodi storici in cui le novità tecnologiche accellerano il loro passo - e soprattutto escono dai laboratori per diffondersi nella vita quotidiana - il diritto rischia di subire uno spiazzamento radicale sotto il profilo della propria capacità regolativa.Il diritto del lavoro, in particolare, corre il pericolo dell'irrilevanza e dell'ineffettività se non accetta di misurarsi con i fenomeni emergenti dal mondo della produzione digitale.Il volume, frutto dell'analisi e della riflessione collettanea, intende censire e sottoporre a vaglio critico le principali questioni sistematiche e interpretative che sono sollecitate dal sempre più ampio impiego delle tecnologie digitali nei processi produttivi e nella gestione dei rapporti di lavoro.Le imprese e le piattaforme digitali, il lavoro a distanza, la produttività, la sicurezza, i dati, la discriminazione, il sindacato: sono gli ambiti di indagine privilegiati nei contributi raccolti nel volume.La selezione dei temi si presta ad un utilizzo nella didattica universitaria, ma consente di affrontare i principali fenomeni - avanti riflessi sui rapporti individuali e collettivi di lavoro - con i quali devono fare i conti sia lo studioso che osserva l'economia digitale, sia l'operatore del diritto della pratica.

Class action
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scarchillo, Gianluca

Class action : dalla comparazione giuridica alla formazione del giurista: un caleidoscopio per nuove prospettive / Gianluca Scarchillo

2. ed

Torino : Giappichelli, 2022

Abstract: La monografia scientifica «Class Action. Dalla Comparazione giuridica alla formazione del giurista: un caleidoscopio per nuove prospettive» propone una ricostruzione in chiave storico-comparatistica degli strumenti di tutela aggregata di interessi superindividuali, assumendo una prospettiva multifattoriale che tiene anche conto di elementi extra-giuridici, quali i fattori socio-culturali ed economici. L’A. si interroga sulle modalità operative dei diversi fenomeni che vengono impropriamente qualificati come “class action” nel mondo con l’obiettivo di attuare una reale, consapevole e critica mise en oeuvre dello strumento “azione di classe” anche in Italia, interessata dalla recente riforma introdotta dalla Legge 12 aprile 2019, n. 31. Il tema della Class Action, inoltre, si pone quale imprescindibile ed ineliminabile ponte culturale ed accademico per un proficuo dialogo tra sistemi giuridici da incentivare attraverso la formazione del giurista e il dibattito nelle aule universitarie

Profili giuridici dell'esistenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di_Rosa, Giovanni <1967- >

Profili giuridici dell'esistenza / Giovanni Di Rosa

Torino : Giappichelli, 2022

Abstract: Proseguendo una ormai risalente, ma sempre proficua collaborazione, deputata a coniugare ricerca e didattica, affido ai tipi dell’editore Giappichelli alcuni contributi destinati, prevalentemente ma non esclusivamente, agli studenti del corso di Biodiritto, tenuto sin a partire dall’anno accademico 2007-2008 presso l’allora Facoltà di Giurisprudenza, oggi Dipartimento di Giurisprudenza, dell’Università degli Studi di Catania. Si trattava di un progetto scientifico che nasceva in un contesto storico ben delineato e che si preannunciava, come poi sarebbe stato, di grande interesse e particolare coinvolgimento, sia sotto il profilo soggettivo (anche in termini di partecipazione emotiva) sia sotto il profilo oggettivo (quanto agli argomenti affrontati). Del resto, una significativa conferma di ciò è venuta dal riscontro ricevuto dagli studenti, sia quanto alla loro interessata e fattiva partecipazione durante lo svolgimento del corso di lezioni, sia rispetto ai generali buoni risultati conseguiti in sede di esami di profitto e, non ultimo, in ragione delle numerose richieste di assegnazione di tesi di laurea e di corrispondente, compiuta redazione. Nel frattempo, ovviamente, molto è cambiato; al contempo, tuttavia, appare immutato, ed è segno di permanente interesse, il dibattito sulle questioni che attengono all’uomo e, in definitiva, al senso della sua esistenza e allo stesso futuro della natura umana. Di più, mentre in precedenza l’attenzione appariva catalizzata, per così dire, all’interno del percorso di sviluppo dell’essere umano in quanto tale, adesso sono prepotentemente emerse, polarizzando l’attenzione degli studiosi (a tutti i livelli e con tratti di trasversalità), le problematiche di un futuribile che, nei suoi tratti essenziali, è già realtà attuale. Il riferimento è, più precisamente, all’àmbito tematico (ricchissimo di implicazioni, non solo etico-giuridiche) della cosiddetta intelligenza artificiale. Dunque, in un quadro ricomposto, si pone il filo conduttore dei rapporti tra naturale e artificiale, che si sviluppa tra (gli estremi di) una dimensione fattuale che propriamente umana non si può definire XIV Introduzione (e che si propone in termini ormai non del tutto ancillari rispetto all’uomo) e la (sempre più frequente) richiesta di cessazione di una esistenza umana ritenuta oltre (ossia al di là ma anche contro) i caratteri naturali della stessa.

Introduzione al diritto penale tra violenza e costituzionalismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bartoli, Roberto <1973- >

Introduzione al diritto penale tra violenza e costituzionalismo / Roberto Bartoli

Torino : Giappichelli, 2022

Management by values
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Management by values : la strategia aziendale orientata ai valori identitari / Silvio Bianchi Martini, Edoardo Forconi, Erika Branca

Torino : Giappichelli, 2022

Abstract: L'azienda non è solo operatività ma anche idee e valori. Questo volume intende sottolineare come per governare validamente un'azienda sia necessario aver piena consapevolezza dei suoi valori identitari e porli a riferimento della gestione. Dopo una prima parte di carattere prevalentemente concettuale, viene presentato un metodo cui il management può ispirarsi per portare i valori identitari al livello della consapevolezza, valutarne la natura (fisiologica o patologica), così da porli validamente al centro dell'attività di governo.

Così per sempre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valerio, Chiara <1978- >

Così per sempre / Chiara Valerio

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: L'uomo sulla terrazza è antico quasi come la città che sta guardando. Il suo gatto Zibetto, più nero di tutti i gatti neri, come lui conosce troppe storie. L'uomo è il conte Dracula. Ama la scienza, la fragilità degli esseri umani, e una donna dal viso sempre uguale. Nel 1897 la storia d'amore con Mina Harker non è finita: per chi non è più legato allo scorrere del tempo, nulla può mai finire. Oggi lui sta a Roma, che è una città eterna, e lei vive a Venezia, che è una città immortale. L'eternità e l'immortalità sono due cose diverse, Dracula l'ha capito e Mina no. Sarà pur vero che l'odio è anche amore, ma dove l'amore cerca passione l'odio chiede vendetta. Giacomo Koch è il nome del conte Dracula quando questa storia comincia. Mina Harker, la donna a causa della quale stava per essere ucciso, è sfuggita alla morte, ora si chiama Mina Monroy ed è lei stessa un vampiro. Il loro gatto Zibetto può arrampicarsi anche per dieci piani e porta alle zampe anteriori due vistosi anelli d'oro, per l'esattezza due fedi nuziali. Questa storia, ambientata oggi tra Roma e Venezia, attraversa i secoli e affonda le sue radici alla fine dell'Ottocento, quando il conte Dracula lascia la Transilvania per trasferirsi in Occidente. È allora che ha preso il nome di Giacomo Koch e ha cominciato a interessarsi alla professione medica, ed è oggi che lavora come anatomopatologo all'ospedale Fatebenefratelli. Attraversando la grande stagione delle scienze, Giacomo ha capito molte cose. La prima è che tutto ciò che scorre è nutrimento, non solo il sangue, per quanto il sangue umano rappresenti ancora il suo cibo preferito. Ha capito che non si può vincere la nostalgia per i prodigiosi limiti dei viventi, e che grazie alla forza di gravità ogni uomo e ogni donna contengono l'universo; sa, soprattutto, che quando nei vampiri scorre il sangue essi diventano umani, e come gli umani sono vulnerabili, possono essere ammazzati. Mina, invece, non ha voluto capire altro che sé stessa, ha vissuto gli ultimi sessant'anni insieme a una donna che il Conte ha ucciso - come, in effetti, ha ucciso tutti gli amori della sua vita - e pensa, per punirlo, di dover distruggere l'unica vera grande passione di Dracula: gli esseri umani. Decide, nella Venezia dove tutto scorre, di aprire un salone di bellezza in cui il tempo non scorra più. Dal salone di Mina chiunque entri uscirà uguale a sé stesso. Per sempre. Così per sempre.

Trema la notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Terranova, Nadia

Trema la notte / Nadia Terranova

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: 28 dicembre 1908: il più devastante terremoto mai avvenuto in Europa rade al suolo Messina e Reggio Calabria. Nadia Terranova attinge alla storia dello Stretto, il luogo mitico della sua scrittura, per raccontarci di una ragazza e di un bambino cui una tragedia collettiva toglie tutto, eppure dona un'inattesa possibilità. Quella di erigere, sopra le macerie, un'esistenza magari sghemba, ma più somigliante all'idea di amore che hanno sempre immaginato. Perché mentre distrugge l'apocalisse rivela, e ci mostra nudo, umanissimo, il nostro bisogno di vita che continua a pulsare, ostinatamente. «C'è qualcosa di più forte del dolore, ed è l'abitudine». Lo sa bene l'undicenne Nicola, che passa ogni notte in cantina legato a un catafalco, e sogna di scappare da una madre vessatoria, la moglie del più grande produttore di bergamotto della Calabria. Dall'altra parte del mare, Barbara, arrivata in treno a Messina per assistere all'Aida, progetta, con tutta la ribellione dei suoi vent'anni, una fuga dal padre, che vuole farle sposare un uomo di cui non è innamorata. I loro desideri di libertà saranno esauditi, ma a un prezzo altissimo. La terra trema, e il mondo di Barbara e quello di Nicola si sbriciolano, letteralmente. Adesso che hanno perso tutto, entrambi rimpiangono la loro vecchia prigione. Adesso che sono soli, non possono che aggirarsi indifesi tra le rovine, in mezzo agli altri superstiti, finché il destino non li fa incontrare: per pochi istanti, ma così violenti che resteranno indelebili. In un modo primordiale, precosciente, i due saranno uniti per sempre.

La penultima illusione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bompiani, Ginevra

La penultima illusione / Ginevra Bompiani

Milano : Feltrinelli, 2022

Abstract: Ginevra Bompiani ha attraversato il Novecento al trotto e il Duemila al passo. Queste due andature scandiscono un presente e un passato che si confrontano e si leggono a vicenda. La incontriamo nelle prime pagine insieme a N., adolescente somala di cui è tutrice legale, con la quale trascorre giorni ciarlieri e altri che aprono una piccola voragine nel tempo. Nel loro dialogo, fatto più di gesti e sensazioni che di parole, l'autrice torna indietro con il pensiero: l'essere figlia di un grande editore italiano, l'infanzia tra Milano e Firenze, la guerra e una pace da scoprire. Tra i viaggi e le amicizie, si incontrano fra gli altri Umberto Eco, Italo Calvino, Elsa Morante, Giorgio Manganelli, Giorgio Agamben... si partecipa alla fondazione di una casa editrice, alla costruzione e ricostruzione di biblioteche nell'Africa subsahariana e a Sarajevo, alle tante battaglie, vinte e perse. Mentre la pandemia tiene in scacco il mondo, Ginevra vuole aiutare N. a trovare una strada che le apra quell'orizzonte che si è subitaneamente richiuso. Questa proiezione verso un futuro da inventare le permette di guardare al passato senza rimorsi né rimpianti, in equilibrio tra chi si poteva essere e chi si è stati. Un mémoir affascinante dove si intrecciano due donne, due età, due mondi e una stessa voglia di vivere. Nella luce di questo incontro intenso, ironico, triste e gioioso, Ginevra Bompiani rivive e ci fa rivivere una vita impulsiva e divergente, sempre sostenuta dalla penultima illusione che percorre la storia culturale e politica italiana ed europea.

Tra le nostre parole
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Kitamura, Katie M.

Tra le nostre parole : romanzo / Katie Kitamura ; traduzione di Costanza Prinetti

Torino : Bollati Boringhieri, 2022

Abstract: Una giovane donna di origine giapponese, nata a Singapore, cresciuta in Francia e poi trasferitasi negli Stati Uniti, arriva all'Aja per lavorare come interprete alla Corte penale internazionale. Multilingue, ma senza radici, è in cerca di un luogo in cui sentirsi se stessa, un luogo da chiamare «casa». Nel tessere una prima rete di relazioni, si ritrova presto coinvolta in un ribollire di drammi personali: con Adriaan, l'uomo separato dalla moglie ma ancora legato a quel matrimonio, con cui comincia una storia d'amore; con Jana, l'amica gallerista che assiste a un apparentemente casuale atto di violenza che diventerà un'ossessione per la nostra protagonista; e con l'imputato, un ex presidente di Stato cui deve prestare la sua voce in traduzione, colpevole di crimini così orrendi da crearle importanti problemi etici. Silenziosa e introversa, dominata da passioni tranquille, la giovane interprete si ritrova ad affrontare dubbi legati all'amore, al potere, alla violenza, sia nelle sue relazioni più private, sia nel lavoro alla Corte. Tutto questo minaccia di sopraffarla, ma la condurrà a capire che cosa, nella vita, vuole davvero. Con echi di Un cuore così bianco di Javier Marías, Tra le nostre parole affronta la ricerca del segreto nascosto dentro ogni essere umano. Come in un thriller, una forte suspense caratterizza una vicenda dove le motivazioni personali spesso si scontrano contro una realtà molto diversa da come era stata immaginata, e Katie Kitamura è bravissima nello scandagliare i sentimenti e il disorientamento dei suoi protagonisti.

Il maestro della testa sfondata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tuzzi, Hans

Il maestro della testa sfondata : le indagini di Norberto Melis, 1 : romanzo / Hans Tuzzi

Torino : Bollati Boringhieri, 2022