Via della Cittadella, 5 - 10122 Torino -  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2004
× Paese Francia
× Data 2003
× Soggetto Psicoterapia
× Materiale Risorse elettroniche
× Nomi Salgari, Emilio
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011

Trovati 9337 documenti.

Mostra parametri
Lezioni di tenebra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Janeczek, Helena

Lezioni di tenebra / Helena Janeczek

Parma : Guanda, 2011

Abstract: Un libro particolare, un romanzo nutrito di autobiografia, che diventa anche biografia di una generazione. Una narrazione composita, fatta di brani di esistenza, ricordi, che ci portano gradualmente al cuore nero della storia, Auschwitz. Lezioni di tenebra racconta il rapporto tra la giovane autrice e la madre, l'unica di due famiglie numerose a essere sopravvissuta all'Olocausto, insieme al padre. Ebrei polacchi, vissuti in Germania, dove la figlia Helena è cresciuta sentendosi completamente estranea al mondo tedesco e alla sua cultura, pur usandone la lingua anche nel suo esordio in poesia. Romanzo sull'eterno tema dell'amore difficile tra madre e figlia, che non è soltanto una memoria sull'Olocausto, ma un resoconto lucido, appassionato e distaccato al tempo stesso, che punta soprattutto a misurare l'intensità del contraccolpo che quella tragedia ha lasciato nella generazione successiva. E il contraccolpo sta nell'impossibilità di avere radici, nella confusione linguistica, nel disperato bisogno di appartenere e nella crudele condanna a sentirsi estranei, comunque e dovunque. Sta nello stupore di fronte al destino, al male, alla sorte: Paghi per ogni errore, anche il più piccolo, sempre e comunque... Ma che cosa sia un errore non lo sai. A questo non devi mai pensare.

La verità del serpente
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Farinetti, Gianni

La verità del serpente / Gianni Farinetti

Venezia : Marsilio, 2011

Abstract: Lido di Venezia, settembre. Una villa affondata in uno smisurato giardino sulla laguna, molti ospiti capitati lì per caso (o forse no) per il festival del cinema o mossi da altri segreti intenti. Nel fitto chiacchiericcio di un'occasione mondana, fra una maestosa tomba di famiglia (forse in vendita) e una festona in uno storico palazzo del Canal Grande, una passeggiata mattutina da campo Santo Stefano a campo San Beneto e la visita a una casa disabitata (o forse no) alla Giudecca, matura un'irrisolta tragedia. Un perplesso sceneggiatore romano e due anziane sorelle torinesi, un'elegante signora milanese e un eccentrico svizzero con amichetta al seguito, una simpatica ragazza di buona famiglia e una formidabile cuoca - per tacere del subisso di comprimari tra i quali Jean Genet, Pëtr Il'ic Cajkovskij e Giambattista Tiepolo - saranno tutti coinvolti nel più classico degli enigmi della camera chiusa dove il palcoscenico dell'azione è l'intera Venezia di fine estate (con doveroso epilogo invernale). Un romanzo a molte voci femminili - le donne vista laguna del titolo - nel quale s'intrecciano a rancori sopiti e inespressi rimpianti, una devastante passione d'amore. Con un sospetto che vibra tra le pagine: e se Venezia, così ammaliante, così crudele, non fosse altro che un alibi?

Il topo brigante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donaldson, Julia - Scheffler, Axel

Il topo brigante / testo di Julia Donaldson e illustrazioni di Axel Scheffler ; [traduzione di Laura Pelaschiar]

San Dorligo della Valle : Emme, 2011

Abstract: Il Topo brigante è il terrore del bosco. Chi mai oserà affrontare questo tipaccio? Età di lettura: da 4 anni.

Per sempre
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Tamaro, Susanna

Per sempre / Susanna Tamaro

Firenze ; Milano : Giunti, 2011

Abstract: Nora se ne è andata da quindici anni e Matteo, ogni giorno da allora, chiede a se stesso quale sia la strada da percorrere. Un viaggio intriso di amore e dolore, di ricordi che riaffiorano dal passato, di luoghi in cui la natura amplifica con la sua bellezza e la sua forza i pensieri e le domande del protagonista. Vivendo ormai da anni immerso nella natura che circonda la sua casa in mezzo ai boschi, Matteo si confronta con la propria coscienza sul filo dei ricordi di un passato che riaffiora e si alterna al presente delineando i protagonisti, passati e presenti, della sua vita. Perché, quando succede qualcosa di irreparabile, non si fa che pensare a quello che si poteva evitare? Cercando la risposta a infinite domande, Matteo racconta la sua storia forte e dolorosa, poetica e profonda: una storia d'amore così intensa da obbligare il lettore a confrontarsi con il racconto di una vita che, alla fine, non riguarderà più soltanto il protagonista ma tutti coloro che la leggeranno. Per sempre è la storia di un amore. Che permane e resiste e che è, soprattutto, un amore impossibile.

Omicidio sulla Tour Eiffel
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasqualotto, Mario

Omicidio sulla Tour Eiffel / Sir Steve Stevenson [i.e. Mario Pasqualotto] ; illustrazioni di Stefano Turconi

Novara : De Agostini, 2011

Abstract: Questa volta Agatha e Larry sono alle prese nientemeno che... con un caso di omicidio! Un importante diplomatico russo è stato ucciso proprio in cima alla Tour Eiffel. I due cugini si mettono subito sulle tracce dell'assassino. Hanno un solo indizio, le ultime parole della vittima: rosa rossa. Basterà l'acume di Agatha per trovare il colpevole in una grande metropoli come Parigi? Età di lettura: da 8 anni.

Melacanti?
0 0 0
Multimedia (kit)

Carminati, Chiara - Agliardi, Allegra - Pezzetta, Giovanna

Melacanti? / [testi:] Chiara Carminati ; [musiche:] Giovanna Pezzetta ; [illustrazioni:] Allegra Agliardi

Modena : Franco Cosimo Panini, 2011

Open
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Agassi, Andre

Open : la mia storia / Andre Agassi ; traduzione di Giuliana Lupi

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l'odio smisurato per il tennis. Contemporaneamente però prende piede in lui anche la consapevolezza di possedere un talento eccezionale. Ed è proprio in bilico tra una pulsione verso l'autodistruzione e la ricerca della perfezione che si svolgerà la sua incredibile carriera sportiva. Con i capelli ossigenati, l'orecchino e una tenuta più da musicista punk che da tennista, Agassi ha sconvolto l'austero mondo del tennis, raggiungendo una serie di successi mai vista prima.

La manutenzione della morte
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Tallone, Massimo <1956- >

La manutenzione della morte : i misteri di Mirafiori / Massimo Tallone

Genova : Fratelli Frilli, 2011

Abstract: Ormai lo sappiamo, sembra che il Cardo attiri i guai. Lui se la ride di tutto, ma quando si ritrova legato e imbavagliato dentro una cisterna di gasolio, a Stupinigi, capisce che qualcosa non quadra. Intanto, un medico viene ucciso con tre colpi di pistola alla schiena mentre corre, al tramonto, sulla pista ciclabile del Valentino. E a Mirafiori c'è chi allevia le sofferenze di malati un pò speciali con dosi massicce di insulina. Ribò, con i suoi modi distaccati e freddi, rimette insieme le tessere del mosaico e si avvicina alla verità, ma sono guai anche per lui, perché un demonio lo stende con una dose di ossicodone. E così il Cardo deve vedersela da solo, vagando come ubriaco sui tetti di San Salvario, in una Torino piovigginosa, contro un nemico che non gli risparmia assalti a colpi di taekwondo. E nemmeno Angela può aiutarlo, impegnata a risvegliare i ricordi erotici di Piero, un clochard che si aggiunge alla serie degli sgangherati amici del Cardo. Ma su tutto il romanzo, condotto su due piani da un irresistibile Cardo e da una lucida voce che esplora i confini della vita, aleggia il segno di una domanda forte la cui risposta spetta soltanto al lettore.

1: L'amica geniale
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Ferrante, Elena

1: L'amica geniale : infanzia, adolescenza / Elena Ferrante

Odore di chiuso
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Malvaldi, Marco

Odore di chiuso / Marco Malvaldi

Palermo : Sellerio, 2011

Abstract: In un castello della Maremma toscana vicino alla Bolgheri di Giosuè Carducci, arriva un venerdì di giugno del 1895 l'ingombrante e baffuto Pellegrino Artusi. Lo precede la fama del suo celebre La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, il brioso e colto manuale di cucina, primo del genere, con cui ha inventato la tradizione gastronomica italiana. Ma quella di gran cuoco è una notorietà che non gli giova del tutto al castello, dove dimora la famiglia del barone Romualdo Bonaiuti, gruppo tenacemente dedito al nulla. La formano i due figli maschi, Gaddo, dilettante poeta che spera sempre di incontrare Carducci, e Lapo, cacciatore di servette e contadine; la figlia Cecilia, di talento ma piegata a occupazioni donnesche; la vecchia baronessa Speranza che vigila su tutto dalla sua sedia a rotelle; la dama di compagnia che vorrebbe solo essere invisibile, e le due cugine zitelle. In più, la numerosa servitù, su cui spiccano la geniale cuoca, il maggiordomo Teodoro, e l'altera e procace cameriera Agatina. Contemporaneamente al cuoco letterato è giunto al castello il signor Ciceri, un fotografo: cosa sia venuto a fare al castello non è ben chiaro, come in verità anche l'Artusi. In questo umano e un po' sospetto entourage, piomba gelido il delitto. Teodoro è trovato avvelenato e poco dopo una schioppettata ferisce gravemente il barone Romualdo. I sospetti seguono la strada più semplice, verso la povera Agatina. Sarà Pellegrino Artusi a dare al delegato di polizia le dritte per ritrovare la pista giusta.

Il raffreddore di Amos Perbacco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stead, Philip C.

Il raffreddore di Amos Perbacco / scritto da Philip C. Stead ; illustrato da Erin E. Stead

Milano : Babalibri, 2011

Abstract: Amos Perbacco era un tipo mattiniero. Tutti i giorni, quando la sveglia suonava, lui dondolava le gambe fuori dal letto e indossava l'uniforme appena stirata al posto del pigiama. Età di lettura: da 3 anni.

I pesci non chiudono gli occhi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Luca, Erri

I pesci non chiudono gli occhi / Erri De Luca

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Il mare una spiaggia una lunga estate. C'è un ragazzo che sta prendendo le misure dell'esistere e del sentire. La vita scuote il petto, forza lacrime dagli occhi. È strano come tutto sia fuori misura nell'orizzonte che gli si apre davanti. Gli affetti sono radicati nel perimetro familiare ma appena un po' più in là c'è il mondo. E il mondo è anche il mestiere antico della pesca. E con la tecnica di come i pesci possono abboccare o entrare nella rete arriva la saggezza virile di chi conosce l'arte e la passa con naturale e ruvida generosità. Il tempo estivo, nervoso e lento, fra le barche rovesciate di Ischia, fra la tentazione della luce e quella dell'ombra arriva anche la voce di una donna e con lei il mistero del corpo e del desiderio. Tutto ciò accade perché la formazione del ragazzo si compia. E per compiersi ci vuole lo strappo la ferita. L'irreparabile mi sembrava utile dice il narratore quasi a suggello di una percezione delle cose che implica il buttarsi a capofitto, il tuffo, la lotta..

Barcellona
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simonis, Damien

Barcellona : guida città / Damien Simonis

7. ed

Torino : EDT, 2011

Abstract: Un autore del posto, più di 500 ore di ricerche, oltre 200 segnalazioni di ristoranti e locali, e un incalcolabile numero di assaggi di tapas. Inserti a colori sulle migliori esperienze da vivere a Barcellona e sulla splendida architettura della città, da Gaudí alla Torre Agbar.

Burda. Style
0 0 0
Seriali

Burda. Style

Ed. italiana

Milano : Raffi, 2011-

  • Non prenotabile
  • Fascicoli: 110
  • In prestito: 1
  • Prenotazioni: 0
E disse
4 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Luca, Erri

E disse / Erri De Luca

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Mosè, primo alpinista, è in cima al Sinai. Inizia così il suo corpo a corpo con la più potente manifestazione della divinità. Erri De Luca racconta l'eroe Mosè con la grazia del grande scrittore che reimmagina, attraverso la Scrittura, la grandezza sofferente dell'uomo alla guida di un popolo in fuga. E disse: con questo verbo la divinità crea e disfa, benedice e annulla. Dal Sinai che scatarra esplosioni e fiamme, vengono scandite le sillabe su pietra di alleanza. Nell'impeto di un'ora di entusiasmo un popolo di servi appena liberati si sobbarca di loro: Faremo e ascolteremo. Luogo di appuntamento è il largo di un deserto, dove la libertà è sbaraglio quotidiano. Notizia strepitosa: nell'antico ebraico, madrelingua, le parole della nuova legge sono rivolte a un tu maschile. Le donne guardano con tenerezza gli uomini commossi e agitati. Il dito scalpellino che scrive in alto a destra: Anokhi, Io, è il più travolgente pronome personale delle storie sacre.

Settimo viaggio nel regno della fantasia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo

Settimo viaggio nel regno della fantasia / Geronimo Stilton

Milano : Piemme, 2011

Abstract: Un Mago malvagio, rimasto prigioniero per mille anni, si è liberato e ora minaccia l'intero Regno della Fantasia: vuole impadronirsi di sette preziosi talismani, che danno un potere immenso a chi li possiede. Floridiana, la Regina delle Fate, chiede aiuto a Geronimo, nominandolo Cavaliere dei Sette Mari. Affrontando mille pericoli e insidie, Geronimo dovrà recuperare i talismani prima del perfido Mago e salvare il Regno della Fantasia. Età di lettura: da 9 anni. Non adatto ai bambini di età inferiore ai 36 mesi. Piccole parti possono essere ingerite o inalate. Marchio CE.

La frittata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarzo, Guido - Vivarelli, Anna

La frittata / Guido Quarzo, Anna Vivarelli ; illustrazioni di Andrea Astuto

Novara : Interlinea junior, 2011

Abstract: Una storia divertente e farcita di fantasia. Un cuoco vuole cucinare una frittata speciale e, per essere sicuro di non sbagliare, prende la padella più grande di tutte, una padella così larga che quasi quasi non riesce nemmeno a reggerla con le mani. Quando il profumo vola fuori dalle finestre del ristorante, in tutto il quartiere la gente si sveglia con una gran voglia di frittata, una voglia così forte che qualcuno si alza dal letto, si veste con quello che capita ed esce di casa, finendo per diventare protagonista di una spassosa abbuffata. Età di lettura: da 5 anni.

Musicantando
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Pizzorno, Cecilia - Seritti, Ester

Musicantando : canti e musiche per bambini / Cecilia Pizzorno, Ester Seritti ; illustrazioni di Giuditta Gaviraghi

Firenze ; Milano : Giunti kids, 2011

Abstract: Questo libro, corredato da CD audio e illustrato con colori vivaci, è pensato per la prima educazione musicale dei bambini. Il Cd contiene brani delicati e nello stesso tempo vivaci, affinché stimolino una reazione emotiva e motoria che si contrapponga a quella che può derivare dall'ascolto dalla musica aggressiva e banale proposta dai media. Il canto assume la funzione di dialogo adulto-bambino e costituisce una gradevole occasione di una prima lettura per immagini. Il bambino ascolta i vari canti osservando la grafica e successivamente, in modo graduale li intonerà. Età di lettura: da 3 anni.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
3 9 0
Materiale linguistico moderno

Jonasson, Jonas

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve / Jonas Jonasson ; traduzione di Margherita Podestà Heir

Milano : Romanzo Bompiani, 2011

Abstract: Il giorno del suo centesimo compleanno, Allan Karlsson, per sottrarsi alla festa che gli è stata organizzata, scavalca in pantofole la finestra della sua stanza nella casa di riposo e si dilegua. Subito incappa in un criminale a cui, per svagatezza senile, sottrae una valigia piena di soldi. Nella sua fuga coinvolge il settantenne Julius, con il quale intraprende un viaggio rocambolesco ed esilarante, inseguito dalla banda di delinquenti e dalla polizia che lo cerca in quanto scomparso. Candidi, imprevedibili, svampiti, i due vecchietti si mostrano capaci di adattarsi a ogni situazione.

Viaggio in Sardegna
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Murgia, Michela

Viaggio in Sardegna : undici percorsi nell'isola che non si vede / Michela Murgia

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Ci sono buchi in Sardegna che sono case di fate, morti che sono colpa di donne vampiro, fumi sacri che curano i cattivi sogni e acque segrete dove la luna specchiandosi rivela il futuro e i suoi inganni. Ci sono statue di antichi guerrieri alti come nessun sardo è stato mai, truci culti di santi che i papi si sono scordati di canonizzare, porte di pietra che si aprono su mondi ormai scomparsi, e mari di grano lontani dal mare, costellati di menhir contro i quali le promesse spose strusciano impudicamente il ventre nel segreto della notte, vegliate da madri e nonne. C'è una Sardegna come questa, o davanti ai camini si racconta che ci sia, che poi è la stessa cosa, perché in una terra dove il silenzio è ancora il dialetto più parlato, le parole sono luoghi più dei luoghi stessi, e generano mondi. Un'isola delle storie che va visitata così: attraverso percorsi di parole che disegnino i profili dei luoghi, diano loro una forma al di là delle pietre lise, li rendano ricordo condiviso e infine aiutino a dimenticarli, perché non corrano il rischio di restare dentro e prenderne il posto. Questa storia è un viaggio in compagnia di dieci parole, dieci concetti alla ricerca di altrettanti luoghi, più uno. Undici mete, perché i numeri tondi si addicono solo alle cose che possono essere capite definitivamente. Non è così la Sardegna, dove ogni spazio apparentemente conquistato nasconde un oltre che non si fa mai cogliere immediatamente, conservando la misteriosa verginità delle cose solo sfiorate.