Via della Cittadella, 5 - 10122 Torino -  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2004
× Editore *Stamperia *reale <Torino>
× Target di lettura Adulti, generale
× Data 2003
× Editore *Valetta, *Giovanni *Battista

Trovati 376800 documenti.

Mostra parametri
L'affittacamere del mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Staglianò, Riccardo

L'affittacamere del mondo : Airbnb è la nostra salvezza o la rovina delle città? / Riccardo Staglianò

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: L'Italia è sempre stata meta prediletta del turismo internazionale. Poi è arrivata Airbnb. E ha cambiato tutto. La nazione dove 8 cittadini su 10 vivono in una casa di proprietà e dove 4 giovani su 10 non hanno lavoro, ha fiutato l'affare. Così chi ha ereditato l'appartamento ma non il posto fisso ha cominciato a ricavare dalle quattro mura il proprio sostentamento. Oppure ha trovato spazio nel vasto indotto dell'ospitalità. Quest'attivismo si scontra con una militanza di segno opposto. I comitati anti-movida, gli urbanisti preoccupati dallo snaturamento delle città d'arte e la disneyficazione dei nostri borghi. A cui si aggiungono le accuse di elusione fiscale e di concorrenza sleale agli albergatori; e la guerra è servita. Entrambe le fazioni hanno le loro ragioni. L'unica maniera sensata di uscire dal conflitto è governare il fenomeno. Come hanno fatto in varie città europee. E non solo.

Politica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petrucciani, Stefano <1953- >

Politica : una introduzione filosofica / Stefano Petrucciani

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Che cosa intendiamo con la parola politica? Perché certe istituzioni o certe modalità di azione vengono definite politiche? Quali tratti le caratterizzano, distinguendole da altri tipi di azioni o istituzioni sociali? Questo volume intende proporsi come un'introduzione complessiva alla filosofia politica, con particolare attenzione ai problemi del tempo presente. La prima parte presenta al lettore i grandi temi che stanno alla base della riflessione sulla politica: da un lato il rapporto tra politica ed etica, dall'altro la centralità, sottolineata dai teorici del realismo politico, della lotta per il potere, del conflitto e della violenza. La seconda parte delinea le coordinate fondamentali delle grandi teorie politiche, liberalismo, socialismo e democrazia, e le loro molteplici intersezioni e declinazioni, che hanno concorso a formare gli assetti dei moderni Stati costituzionali, con le loro grandi acquisizioni ma anche con i loro limiti. La terza parte si confronta con le questioni, sempre più pressanti nella politica contemporanea, che valicano i confini degli Stati: dal mutamento climatico ai rischi planetari, dalle politiche migratorie alla difesa dei diritti umani, dalla giustizia economica globale alla prospettiva di un nuovo cosmopolitismo. Sono queste le nuove poste in gioco e le inedite frontiere con le quali la filosofia politica si deve oggi misurare.

Storia dello zucchero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mintz, Sidney W.

Storia dello zucchero : tra politica e cultura / Sidney W. Mintz

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Nel mondo occidentale lo zucchero ha conosciuto per secoli usi marginali o fortemente caratterizzati - farmaco, conservante, spezia, condimento, decorazione -, e soltanto a partire dall'Ottocento ha avuto una crescente, straordinaria fortuna, divenendo uno dei principali prodotti dell'industria alimentare. In questo classico di cultura antropologica e di storia dell'alimentazione, Sidney Mintz indaga le ragioni che hanno portato questa sostanza a divenire da cibo esclusivo dei re ingrediente ricercato e costoso sulla tavola degli aristocratici, e quindi a componente essenziale della dieta del nuovo proletariato industriale. L'antropologo americano traccia un'ampia storia della produzione, della diffusione e del consumo dello zucchero in Occidente e analizza le trasformazioni più evidenti che esso ha indotto nella storia dello schiavismo, del colonialismo e dell'industrializzazione; ma si sofferma anche su quegli aspetti più reconditi che hanno portato lo zucchero a «penetrare i comportamenti sociali», aprendo prospettive inesplorate nel campo dell'antropologia delle società occidentali. Lo zucchero, secondo Mintz, ha contribuito largamente alla trasformazione del modo di vita e delle abitudini alimentari, conferendo all'idea di dolcezza un nuovo significato culturale.

Il pianeta lo salvo (sempre) io!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wines, Jacquie - Gifford, Clive

Il pianeta lo salvo (sempre) io! : in 101 mosse / [testo di Jacquie Wines ; rivisto e aggiornato da Clive Gifford ; illustrazioni di Sarah Horne ; traduzione di Guia Risari]

Torino : Giralangolo : EDT, 2020

Abstract: Il mondo si è svegliato. Svegliati anche tu! Non perdere l'occasione di fare la tua parte per la salvaguardia del pianeta. Passa all'azione: con piccoli cambiamenti quotidiani in famiglia e nel tempo libero puoi davvero fare la differenza. Mettendo in pratica le 101 mosse che abbiamo pensato per te, proteggere il mondo in cui vivi non è mai stato così facile e divertente. Età di lettura: da 8 anni.

Ecologia della parola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tota, Anna Lisa

Ecologia della parola : il piacere della conversazione / Anna Lisa Tota

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Quante parole pronunciamo in un giorno? Quante sono necessarie a esprimere il flusso dei nostri pensieri? E a quante saremmo disposti a rinunciare in un salutare «digiuno della parola»? Siamo attenti all'inquinamento del cibo, dell'acqua e dell'aria, come mai non all'inquinamento verbale? Eppure, ci fa ammalare alla stregua di un cibo avvelenato. Noi siamo le parole che ascoltiamo e che pronunciamo, noi siamo le parole che pensiamo e questo saggio lo dimostra. Scavando nei rapporti delle parole con la realtà e lo spazio; raccontando i modi attraverso i quali esprimiamo le nostre emozioni; individuando le molteplici patologie della comunicazione che possiamo imparare a contrastare. Attingendo a molteplici fonti d'ispirazione, Anna Lisa Tota ci invita a conferire spessore alle nostre parole. Perché essere capaci di pensare e parlare bene è una condizione essenziale per essere cittadini e cittadine del mondo felici, liberi e autorevoli

Poemetti della sera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nove, Aldo

Poemetti della sera / Aldo Nove

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Quella di Aldo Nove è ancora una volta una poesia «massimalista» che affronta i temi della vita e della morte, e della generazione: i rapporti e gli affetti familiari, da cui sempre si parte, si sciolgono nelle ere geologiche e nelle «onde senza fine da cui proveniamo», mantenendo lo stesso calore emotivo. Il sentimento panico è fortissimo: «Il giorno della mia morte ... canteranno con me i fiumi, le pietre, ogni atomo canterà e avrà la mia voce ... E credo e so che ogni differenza è apparente, e il giorno della mia morte tornerà niente... Il giorno della mia morte sarà il giorno del mio matrimonio con ogni istante. Nulla sarà più distante». Il libro raccoglie poesie scritte dal 2015. Privilegiata è la forma del poemetto che permette di ritmare la pulsazione e il respiro di tutte le forme viventi. Versi brevi, incalzanti, molto rimati o assonanzati, incastonati in forti strutture anaforiche. Ne deriva una sorta di preghiera laica a metà fra il salmo e il rap, perfettamente aldonoviana.

La ferrarina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valeri, Franca

La ferrarina : taverna / Franca Valeri

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Nel 1970 andarono in onda quattro atti unici che la Rai aveva commissionato a Franca Valeri: La cosiddetta fidanzata, La cocca rapita, L'intervista e La Ferrarina - Taverna. Nonostante sia forse uno dei testi piú belli dell'attrice-autrice, quest'ultimo era rimasto fino a oggi inedito. È una commedia nera molto divertente nella quale un uomo e una donna, in palese crisi di coppia, vengono inondati di parole dalla proprietaria di una trattoria (interpretata in tv dalla stessa Valeri). In un crescendo di tensione e comicità, l'ostessa, erede di un intera tradizione di «scocciatori» teatrali, non cessa un attimo di glorificare con intempestiva loquacità la poco verosimile cucina del suo locale e la «distinta» clientela che lo frequenta. Tutta compresa nel suo orgoglio professionale, millantato alquanto, è incapace di percepire la reale situazione e di prevederne l'epilogo. L'ostessa della commedia rappresenta uno dei leggendari personaggi chiacchieroni disegnati in quegli anni dalla Valeri, catafratti nel mondo rimbombante delle proprie parole e insensibili a qualsiasi voce altrui. Ma qui il personaggio è inserito in un perfetto meccanismo a orologeria in cui la sua logorrea inciampa negli inquietanti silenzi e nelle poche gelide parole della coppia per precipitare, insieme a tutta la scena, in un finale memorabile.

Poesie giovanili
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Volponi, Paolo <1924-1994>

Poesie giovanili / Paolo Volponi ; a cura di Salvatore Ritrovato e Sara Serenelli

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Volponi è stato uno dei maggiori scrittori del dopoguerra, ma è nato come poeta e ha frequentato la poesia per tutta la vita. Prima dell'esordio in prosa con il famoso 'Memoriale' (1962), aveva pubblicato tre importanti libri di poesia: 'Il ramarro' (1948), 'L'antica moneta' (1955) e 'Le porte dell'Appennino' (1960, premio Viareggio). Le poesie inedite recentemente ritrovate fra le sue carte e ora qui raccolte risalgono alla seconda metà degli anni Quaranta, alle soglie del 'Ramarro', e si spingono fino ai primi anni Cinquanta, nei dintorni dell'Antica moneta. Dimostrano uno stile molto personale, più fisico e «corporale» che non lirico-astratto. Sono percorse da un filo rosso contrastante di eros e repulsione. Ansie e insoddisfazioni giovanili si nutrono di un immaginario percorso di sangue e gesti violenti e di una lingua che percorre la tradizione dell'invettiva. E anche gli elementi naturali, molto frequenti (fiumi, colline, alberi, animali, campi lavorati), non sono mai pacificanti ma partecipano di un tumulto interiore, tanto più forte quando il poeta non sa trovarne una ragione e un bersaglio prestabiliti. Queste poesie sono un laboratorio linguistico e sentimentale destinato a dare i suoi frutti più maturi in là nel tempo, ma già mostrano accensioni di grande forza espressiva.

Nell'ottica del killer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colajacomo, Mauro

Nell'ottica del killer / Mauro Colajacomo

Torino : Robin Edizioni, 2020

Abstract: Un killer professionista prepara con minuziosa determinazione l'omicidio che gli è stato commissionato. La vittima designata ne intuirà il piano e proverà a sfuggire alla morte, ma il peso della minaccia metterà comunque in discussione le sue certezze e muterà per sempre le sue prospettive. In un incalzante intrecciarsi di eventi, si alterneranno il nichilismo del sicario, freddo dispensatore di morte, e il travaglio interiore della vittima, segnato da una complicata storia d'amore. La narrazione diventa così occasione di riflessione sull'esistenza e sull'enigma della morte.

Pubblico e privato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Genzini, Filippo

Pubblico e privato / Filippo Genzini

Torino : Robin Edizioni, 2020

Abstract: Gennaio 2005: in un periodo di profondi mutamenti all'interno della società italiana viene assassinato in pieno centro il magistrato che insieme a Zarotti indaga sui rapporti tra criminalità organizzata, politici e mondo economico. Solo poche ore prima dalle parti di San Siro è stato ucciso un manager di un'importante catena distributiva. Riuscirà la Omicidi a risolvere i due casi?

La matematica è politica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valerio, Chiara <1978- >

La matematica è politica / Chiara Valerio

Torino : G. Einaudi, 2020

Nemici miei
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gosio, Nicoletta

Nemici miei : la pervasiva rabbia quotidiana / Nicoletta Gosio

Torino : Einaudi, 2020

Parole che creano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Prenesti, Enrico

Parole che creano : dizionario di sviluppo personale / Enrico Prenesti

Torino : Impremix edizioni visual grafika, 2020

56 giorni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Segal, Francesca

56 giorni / Francesca Segal ; traduzione di Manuela Faimali

Torino : Bollati Boringhieri, 2020

Gli inizi della filosofia: in Grecia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sassi, Maria Michela

Gli inizi della filosofia: in Grecia / Maria Michela Sassi

Nuova ed. rivista e con una nuova postfazione

Torino : Bollati Boringhieri, 2020

La rivoluzione del ricco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salvemini, Gaetano <1873-1957>

La rivoluzione del ricco / Gaetano Salvemini ; a cura di Francesco Torchiani

Milano : Bollati Boringhieri, 2020

Lettere d'amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Einstein, Albert - Marič, Mileva

Lettere d'amore / Albert Einstein e Mileva Marić ; a cura di Jürgen Renn e Robert Schulmann ; traduzione di Marina Premoli

Milano : Bollati Boringhieri, 2020

Ma perché siamo ancora fascisti?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Filippi, Francesco <1981- >

Ma perché siamo ancora fascisti? : un conto rimasto aperto / Francesco Filippi

Torino : Bollati Boringhieri, 2020

Riccardino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925-2019>

Riccardino / Andrea Camilleri

Palermo : Sellerio, ©2020

Nel mare stellato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nel mare stellato : storie di isole / a cura di Christian Delorenzo

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: Quattro linee di costa bagnate dal mare ed esposte alla furia dei venti. Così vicine al continente da poter essere raggiunte a nuoto, o sperdute nel cuore degli oceani. Luoghi di naufraghi e naufragi, di deserti e solitudini, o formicolanti di vita e umanità. Mete di esili e di vacanze, triangoli d'amore, ma anche teatri di delitti perfetti, nonché nascondigli di tesori senza tempo. Luoghi al di là di ogni luogo, piccole Atlantidi e Utopie, oppure incubi dai quali non è possibile scappare. Delle fate o di fuoco, delle voci o della felicità. In una parola: isole. Da Agatha Christie a Julio Cortázar, da Joseph Conrad a Don DeLillo, da David Herbert Lawrence a Alice Munro, una raccolta dei racconti più belli che gli autori di ogni epoca e latitudine hanno dedicato alle terre abbracciate dal mare, per salpare alla volta di un arcipelago fatto di carta e parole. Perché il viaggio più appassionante è quello di chi legge.