Via della Cittadella, 5 - 10122 Torino -  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2004

Trovati 12322 documenti.

Mostra parametri
L'ultimo elfo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Mari, Silvana

L'ultimo elfo / Silvana De Mari ; illustrazioni di Gianni De Conno

Milano : Salani, [2004]

Abstract: In una landa desolata, annegata da una pioggia torrenziale, l'ultimo Elfo trascina la propria disperazione per la sua gente. Lo salveranno due umani che nulla sanno dei movimenti degli astri e della storia, però conoscono la misecordia, e salvando lui salveranno il mondo. L'elfo capirà che solo unendosi a esseri diversi da sé - meno magici ma più resistenti alla vita non solo sopravviverà, ma diffonderà sulla Terra la luce della fantasia.

La porta del Tempo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baccalario, Pierdomenico

La porta del Tempo / Ulysses Moore [i.e. Pierdomenico Baccalario]

Casale Monferrato : Piemme junior, 2004

Abstract: Tre ragazzi, Jason, Julia e Rick, appassionati di avventura. Una villa a picco sulla scogliera, piena di stanze misteriose chiuse a chiave. Una porta nascosta dietro un armadio, che non si riesce ad aprire in nessun modo. Ma i ragazzi vogliono aprirla. A tutti i costi... Età di lettura: da 10 anni.

Giro di vento
3 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Carlo, Andrea <1952- >

Giro di vento / Andrea De Carlo

Milano : Bompiani, 2004

Abstract: Due uomini e due donne, professionisti di successo e amici da sempre, partono da Milano insieme a un agente immobiliare per visitare alcune case di campagna che intendono acquistare e ristrutturare in Italia centrale. Quasi arrivati a destinazione, si perdono lungo strade sterrate tra colline coperte di boschi e la macchina su cui viaggiano cade in un fosso. I telefoni cellulari non hanno copertura, sta calando la notte e comincia a piovere. Adottando un punto di vista fluttuante che, di volta in volta, si sposta impercettibilmente da uno all'altro dei cinque personaggi, De Carlo costruisce un romanzo a più voci in cui racconta delle nostre aspirazioni e contraddizioni, dei rapporti d'amicizia e d'amore, delle paure, delle manie, dei sogni nascosti.

Una barca nel bosco
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Mastrocola, Paola

Una barca nel bosco / Paola Mastrocola

Parma : U. Guanda, [2004]

Abstract: Questa è la storia di Gaspare Torrente, figlio di pescatore e aspirante latinista, approdato a Torino da una piccola isola del Sud Italia. Un ragazzo come lui, che a tredici anni traduce Orazio e legge Verlaine, deve volare alto, deve fare il liceo e dimenticare il piccolo mondo senza tempo dell'isola. E allora eccolo entrare al liceo, dove non trova grandi maestri ma insegnanti impegnati a imbastire compresenze, eccolo accanto ai compagni, con le scarpe sbagliate e la felpa senza cappuccio. È fuori moda, fuori tempo, fuori posto: un pesce fuori dalla sua acqua, una barca in un bosco.

La Costituzione spiegata a mia figlia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ambrosini, Giangiulio

La Costituzione spiegata a mia figlia / Giangiulio Ambrosini

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Una lettura che aiuta a comprendere la Costituzione e il modo in cui le sue norme influiscono sulla vita quotidiana, dal principio dell'uguaglianza al diritto del lavoro, alla libertà sindacale. Utilizzando la forma del dialogo fra padre e figlia, Ambrosini getta le prime basi di una partecipazione costruttiva alla vita civile. Da un lato, considera l'esperienza storica nei suoi vari sviluppi - dallo Statuto albertino al 1948 - dall'altro valuta l'attualità critica, attraverso la disamina dei principi che hanno ispirato il dettato costituzionale e che fondano lo Stato di diritto.

In fuga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Munro, Alice

In fuga / Alice Munro ; traduzione di Susanna Basso

Torino : Einaudi, [2004!

Abstract: Una serie di racconti brevi, collocati in quell'indefinito territorio che per alcuni altro non è che il Paese di Alice Munro. La maggior parte delle storie si svolgono in piccole città della regione dell'Ontario; protagoniste sono per lo più donne: di tutte le età, anelanti passioni e bramose di libertà. Ma l'autrice racconta anche le ansie dell'adolescenza, i difficili rapporti fra genitori e figli, i diversi aspetti dell'amore, della malattia e della morte. Racconti che in poche pagine condensano un'intera vita. Una scrittrice che costruisce, utilizzando una prosa diretta e fintamente semplice, strutture narrative di grande profondità e complessità.

Arrivederci piccole donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Serrano, Marcela

Arrivederci piccole donne / Marcela Serrano ; traduzione di Michela Finassi Parolo

Milano : Feltrinelli, 2004

Abstract: Sono cugine ma si sentono sorelle, sono clonate dalle eroine di Piccole donne: Nieves, Ada, Luz e Lola. I loro genitori hanno dilapidato la fortuna ereditata dall'antenato José Joaquín Martínez. Quando erano bambine si riunivano con Oliviero, il fratellastro di Luz, nella proprietà familiare gestita dalla zia che manteneva l'oziosa parentela. Poi, il colpo di stato dell'11 settembre 1973, l'arresto di Oliviero e l'esilio di Ada a Londra, innamorata di Oliviero e rivale di Lola. Quando inizia il romanzo, nel 2002, la famiglia è sparsa per il mondo e le cugine sono in attesa di rincontrarsi. Una saga ricca di sottigliezze psicologiche femminili e accenti epocali: il Cile degli anni Settanta, Londra, Parigi, l'attentato alle Torri Gemelle.

Niente di vero tranne gli occhi
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio

Niente di vero tranne gli occhi / Giorgio Faletti

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2004

Abstract: Che cosa unisce Jordan Marsalis, fratello del sindaco di New york ed ex tenente di polizia, e Maureen Martini, commmissario di polizia a Roma? Apparentemente nulla. Eppure, per strade e vicissitudini diverse, si troveranno uniti in un'indagine su un beffardo assassino che compone i corpi delle sue vittime come i personaggi dei Peanuts, dopo averle seviziate nei modi più efferati. La prima vittima è un pittore maledetto, figlio del sindaco di New York e nipote di Jordan, cui fanno seguito altri due omicidi misteriosamente collegati fra loro. Un susseguirsi di colpi di scena sullo sfondo della metropoli più metropoli del mondo, dove tutto è accaduto e dove tutto può accadere, dove in realtà non c'è niente di vero. Tranne gli occhi...

Saggio sulla lucidità
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Saramago, José

Saggio sulla lucidità / José Saramago ; traduzione di Rita Desti

Torino : Einaudi, c2004

Abstract: Nella capitale di un paese non meglio identificato tutta la popolazione vota scheda bianca alle elezioni. Al secondo tentativo le schede bianche aumentano. Il governo sospetta una cospirazione e mette sotto assedio la città, tutti gli organismi istituzionali vengono trasferiti, la città viene abbandonata a se stessa. In questa situazione, la gente sviluppa una solidarietà spontanea e reinventa una nuova gestione delle cosa pubblica. Si cercano i capi della cospirazione, viene individuata una donna, la stessa protagonista di Cecità, sulle cui tracce viene inviato un agente segreto. L'uomo si rende conto che la donna non ha alcuna colpa e che serve solo da capro espiatorio, mentre tra loro si stabilisce un forte legame. Il loro destino però è già segnato.

Leggere Lolita a Teheran
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Nafisi, Azar

Leggere Lolita a Teheran / Azar Nafisi

Milano : Adelphi, °2004!

Abstract: Nei due decenni successivi alla rivoluzione di Khomeini, mentre le strade e i campus di Teheran erano teatro di violenze barbare, Azar Nafisi ha dovuto cimentarsi nell'impresa di spiegare a ragazzi e ragazze, esposti in misura crescente alla catechesi islamica, una delle più temibili incarnazioni del Satana occidentale: la letteratura. È stata così costretta ad aggirare qualsiasi idea ricevuta e a inventarsi un intero sistema di accostamenti e immagini che suonassero efficaci per gli studenti e, al tempo stesso, innocui per i loro occhiuti sorveglianti. Il risultato è un libro che, oltre a essere un atto d'amore per la letteratura, è anche una beffa giocata a chiunque tenti di proibirla.

Il cappello di paglia di Firenze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il cappello di paglia di Firenze : farsa musicale in quattro atti da "Un Chapeau de paille d'Italie" di Eugène Labiche e Marc Michel / libretto di Nino Rota ed Ernesta Rinaldi Rota ; musica di Nino Rota

Torino : Teatro Regio, stampa 2004

New York brucia?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lapierre, Dominique - Collins, Larry

New York brucia? / Dominique Lapierre, Larry Collins ; traduzione di Laura Serra

Milano : Mondadori, 2004

Abstract: Nel settembre 2004, sei settimane prima della scadenza elettorale, George W. Bush si trova di fronte all'evento più cruciale della sua carriera politica: un gruppo di terroristi arabi è riuscito a introdurre a New York una bomba atomica di terrificante potenza e ora lo ricatta. Il presidente ha pochi giorni di tempo per salvare da un nuovo olocausto nucleare gli abitanti di New York e questo accadrà solo se riuscirà a ottenere dallo Stato d'Israele l'abbandono dei territori palestinesi occupati.

La Cenerentola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Cenerentola : melodramma giocoso in due atti / libretto di Jacopo Ferretti ; musica di Gioachino Rossini

Torino : Teatro Regio, stampa 2004

La trappola di Maigret
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simenon, Georges

La trappola di Maigret / Georges Simenon ; traduzione di Luciana Cisbani

Milano : Adelphi, 2004

Abstract: Sono ormai cinque, in meno di sei mesi, le donne accoltellate. Tutte nella stessa zona, il XVIII arrondissement, a nord di Place Clichy. Tutte alla stessa ora, tutte con lo stesso rituale: dopo averle colpite alle spalle, l'assassino straccia loro le vesti. Ma non le deruba, né le violenta. La polizia brancola nel buio. Sarà Maigret - dopo un interessante discussione con uno psichiatra - a risolvere il caso. Per riuscirci dovrà tendere all'assassino una doppia trappola mortale, ma soprattutto dovrà scavare nell'oscura psiche di un uomo apparentemente rispettabile, sviscerare il suo perverso legame con due donne - la madre e la moglie - tiranniche e protettive al tempo stesso e smontare il tortuoso meccanismo che l'ha indotto a uccidere.

Macchine mortali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Reeve, Philip

Macchine mortali / Philip Reeve ; traduzione di Maria Bastanzetti

Milano : Mondadori, 2004

Abstract: Futuro remoto. Tom, giovane Apprendista Storico di Terza Classe, vive in una Londra che si aggira per il mondo ormai deserto cercando di divorare altre città più deboli allo scopo di procacciarsi schiavi e risorse. Un caso fortuito porta il ragazzo a sventare il piano omicida di una giovane orribilmente sfigurata che attenta alla vita del capo della Corporazione degli Storici, l'archeologo Valentine. Prima che la misteriosa ragazza precipiti nel nulla del selvaggio Territorio Esterno, Tom riesce a farsi rivelare la sua identità. Ma, da quel momento, da eroe e si trasforma in preda. Età di lettura: da 11 anni.

Portogallo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Breuiller, Jean-Francois - Chougnet, Jean-Francois - Fonovich, Michel

Portogallo : 2004/2005 / Jean-Francois Breuiller, Michel Fonovich, Jean-Francois Chougnet

Milano : Touring Club Italiano, [2004!

Abstract: GEOPANORAMA Capire il Portogallo di oggi, scoprirne le radici e le ricchezze.GEOVIAGGIO Come raggiungere il Paese: quando, con quali mezzi di trasporto.GEOINFO Dalla A alla Z tutte le informazioni utili prima della partenza e sul posto.GEOLUOGHI Indirizzi e consigli alla portata di tutti, per un viaggio autonomo, vario, gradevole: per piantare la tenda in riva all'Atlantico, ammirare i maestosi palazzi barocchi, degustare il vino di Porto, assistere a una partita di calcio, lasciarsi accarezzare dalla suadente atmosfera del Fado.GEOPLUS Per saperne di più: il glossario, le frasi più utili, i libri e i film più belli sul Portogallo.

La guerra segreta della Cia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coll, Steve

La guerra segreta della Cia / Steve Coll ; edizione italiana a cura di Maurizio Pagliano ; traduzione di Enzo Peru

Milano : Rizzoli, 2004

Abstract: Da venticinque anni, l'Afghanistan è il campo di battaglia dove si svolgono le guerre occulte dei servizi segreti. A partire dall'invasione sovietica, la moderna versione del grande gioco ha avuto per protagonisti la Cia, il Kgb, l'Isi del Pakistan e i servizi dell'Arabia Saudita, tutti disposti a riversare armi e denaro sulle fazioni afghane in lotta, istituire campi di addestramento per guerriglieri, manipolare alleanze e scelte strategiche. In questo scenario, Osama Bin Laden ha potuto concepire e creare la sua organizzazione globale. Questo volume ricostruisce la storia di questa guerra e il ruolo della Cia nelle vicende afghane, il suo iniziale sostegno a Bin Laden e, in seguito, i tentativi di catturarlo e ucciderlo.

Tristano muore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tabucchi, Antonio

Tristano muore : una vita / Antonio Tabucchi

Milano : Feltrinelli, 2004

Abstract: Un'estate torrida in una vecchia casa in Toscana. Qui Tristano vive la sua lunga agonia: una cancrena gli divora la gamba, i dolori sono lancinanti e la malattia si estende a tutto il corpo. Lo assiste la vecchia Frau, la stessa che da bambino gli raccontava fiabe e poesie in tedesco, affinché imparasse la lingua. In uno stato allucinatorio, Tristano vecchio e incattivito, racconta di sé ad uno scrittore perché sia testimone della sua agonia e dei ricordi di una vita. Fantasmi di donne amate si sovrappongono nel delirio e poi la guerra, combattuta in Grecia, la scelta della libertà e della Resistenza. Alla fine della vita tutto appare uguale a se stesso, un incubo che tutto sovrasta e tutto circonda.

Biscotti e sospetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertola, Stefania

Biscotti e sospetti : romanzo / Stefania Bertola

Milano : Salani, 2004

Abstract: Violetta Chiarelli, commessa, e sua sorella Caterina, sarta e minuscola imprenditrice in proprio, non sono forse le inquiline ideali per un appartamento ricavato in una elegante villa in collina. D'altro canto, neanche gli altri inquilini sono del tutto irreprensibili. Rebecca Demagistris è una madre separata alle prese con tre bambine, mirmecologi fedifraghi e pastori metodisti killer; Mattia Novalis è un architetto di interni ricercatissimo per il suo pessimo gusto e il suo fisico prestante; Emanuele Valfrè, romantico e affascinante proprietario delle omonime vetrerie, è arrivato da Calcutta con una moglie fresca fresca che sembra intenzionata a rovinargli la vita.

Tiro ai cigni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Haasse, Hella S.

Tiro ai cigni / Hella Haasse ; traduzione e postfazione di Laura Pignatti

Milano : Iperborea, [2004]

Abstract: Quanto c’è di autobiografico in un romanzo, come scatta la scintilla dell’invenzione, come nascono i personaggi? È a queste domande che Hella Haasse risponde in Tiro ai cigni, lasciandoci entrare nella sua fucina creativa e assistere al processo alchemico della scrittura. Un “autobioromanzo”, l’ha definito lei stessa, in forma di puzzle: una premessa, il racconto di un viaggio in treno che ne contiene già tutte le tessere, una parte autobiografica, in cui rievoca le vicende della sua famiglia cosmopolita, dalle origini di ebrei ungheresi, attraverso Germania, Paesi Bassi, Giava, l’Amsterdam del presente e della giovinezza, fino all’Australia, scelta come patria dal fratello. Al centro, il “romanzo”: la storia di Jason, giovane australiano che si perde nella selva oscura del bush per trovare se stesso, dove ricompaiono, mescolati e rielaborati, episodi, motivi e soprattutto la stessa ricerca di verità, che è ricerca di identità e di radici, dell’autobiografia. Le figure dominanti delle nonne, il passato tumultuoso dell’una e la fuga nella spiritualità dell’altra, i non detti dei genitori, l’incontro con l’uomo della sua vita, la scoperta di una sorellastra indonesiana rivivono nell’indagine tra reminiscenze e documenti, supposizioni e segreti familiari, per arrivare a capire le proprie contraddizioni, il senso di non appartenenza, la fonte nascosta della sua creatività. Ma è il rapporto tra realtà e immaginazione il tema unificatore di fondo, metaforicamente espresso dalle immagini dell’arciere e del cigno scorti dal treno e utilizzati in tutte le loro valenze mitologiche e simboliche – dal Brutto anatroccolo al Lohengrin, da Leda alle Valchirie – come filo rosso dei ricordi e della narrazione. Vissuto e immaginario non sono scindibili, non è la verità dei fatti che conta, ma il significato che assumono nel racconto che facciamo a noi stessi della nostra vita.