Via della Cittadella, 5 - 10122 Torino -  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Italiano
× Paese Italia
× Data 2009
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Target di lettura Adulti, generale

Trovati 7851 documenti.

Mostra parametri
Un topolino per amico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Becker, Bonny - MacDonald Denton, Kady

Un topolino per amico / Bonny Becker ; illustrazioni di Kady MacDonald Denton ; traduzione di Marinella Barigazzi

Milano : Nord-Sud, [2009!

Abstract: A Orso non piaceva avere ospiti. Infatti nessuno lo andava mai a trovare. Aveva persino affisso un cartello: NIente ospiti. Una mattina sentì bussare alla porta... Età di lettura: da 3 anni.

Il prof è sordo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lodge, David <1935- >

Il prof è sordo / David Lodge ; traduzione di Rosetta Palazzi e Mary Gislon

[Milano] : Romanzo Bompiani, 2009

Abstract: Desmond Bates è un professore di linguistica in pensione e come tale cerca di godersi le piccole gioie della vita quotidiana: ma a dirla tutta, non è convinto che le giornate trascorse lontano dal Dipartimento e dalle sessioni d'esame siano poi questo grande spasso. Dopo essere rimasto vedovo, si è sposato in seconde nozze con Winifred Holt, un'ex allieva che ha messo in piedi insieme a un'amica una galleria d'arte e arredamento di ottimo e crescente successo: ma forse nemmeno una moglie molto più giovane e in carriera è davvero una fortuna, specie se guadagna più del consorte. A complicare la situazione famigliare, ci si mette poi l'ansia per l'anziano padre che si rifiuta pervicacemente di lasciare la propria casa londinese, nonostante la palese incapacità di provvedere a sé in autonomia... Eppure, più di questa situazione ai confini di una tragicomica normalità, quel che turba davvero il sonno del professore è la grave forma di sordità progressiva di cui è vittima: il peggioramento dell'udito lo confina in un isolamento sempre maggiore e lo rende protagonista di errori, fraintendimenti, figure ridicole e imbarazzanti in società. Un romanzo acuto e originale in cui David Lodge racconta, con lo stile irriverente che lo ha reso famoso, l'irresistibile dibattersi di un uomo che non vuole rassegnarsi alla vecchiaia e alle sue fragilità, mescolando ancora una volta i toni di tragedia e commedia che sono parte della vita di tutti.

Storica
0 0 0
Seriali

Storica

Milano : RBA Italia, [2009]-

  • Non prenotabile
  • Fascicoli: 82
  • In prestito: 11
  • Prenotazioni: 0
Risveglio a Parigi
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Oggero, Margherita

Risveglio a Parigi : romanzo / Margherita Oggero

Milano : Mondadori, 2009

Abstract: Un viaggio a Parigi. Silvia, Barbara e Mariangela lo sognano dai tempi della terza media, l'età dei confusi progetti di vita e dei castelli in aria, quando una breve vacanza nella ville lumière simboleggiava le magnifiche possibilità del futuro: il successo professionale, la libertà e l'amore. Adesso che di anni ne hanno trentadue, e non si sono mai perse di vista, decidono di partire regalandosi alcuni giorni a Parigi, in omaggio all'amicizia, certo, ma anche per una specie di malinconico rimpianto dell'adolescenza. In sottofondo, inconfessata, la speranza per tutte di dimenticare, anche solo temporaneamente, il proprio carico di delusioni, ansie, contraddizioni, per ritornare un po' alleggerite dei fardelli che ciascuna porta con sé. Al momento di partire, però, ecco la prima sorpresa non proprio gradita: Manuel, il figlio di sette anni che Mariangela sta crescendo da sola, pianta un enorme capriccio e convince la madre a portarlo con loro. Questo bambino scontroso e diffidente le costringerà a confrontarsi con il tempo che passa, con la realtà che l'adolescenza è ormai lontana, e infine con la consapevolezza che per essere passabilmente felici occorre molta buona volontà. Forse... Forse, perché le mille domande poste dal piccolo guastafeste che viaggia con loro, le sue esigenze, i suoi occhi severi offrono alle amiche l'occasione per rivedere le loro convinzioni, trasformando la vacanza da una fuga nel passato a un più consapevole sguardo sul presente e sul futuro.

Accabadora
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Murgia, Michela

Accabadora / Michela Murgia

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: Perché Maria sia finita a vivere in casa di Bonaria Urrai, è un mistero che a Soreni si fa fatica a comprendere. La vecchia e la bambina camminano per le strade del paese seguite da uno strascico di commenti malevoli, eppure è così semplice: Tzia Bonaria ha preso Maria con sé, la farà crescere e ne farà la sua erede, chiedendole in cambio la presenza e la cura per quando sarà lei ad averne bisogno. Quarta figlia femmina di madre vedova, Maria è abituata a pensarsi, lei per prima, come l'ultima. Per questo non finiscono di sorprenderla il rispetto e le attenzioni della vecchia sarta del paese, che le ha offerto una casa e un futuro, ma soprattutto la lascia vivere e non sembra desiderare niente al posto suo. Tutt'a un tratto era come se fosse stato sempre così, anima e fili'e anima, un modo meno colpevole di essere madre e figlia. Eppure c'è qualcosa in questa vecchia vestita di nero e nei suoi silenzi lunghi, c'è un'aura misteriosa che l'accompagna, insieme a quell'ombra di spavento che accende negli occhi di chi la incontra. Ci sono uscite notturne che Maria intercetta ma non capisce, e una sapienza quasi millenaria riguardo alle cose della vita e della morte. Quello che tutti sanno e che Maria non immagina, è che Tzia Bonaria Urrai cuce gli abiti e conforta gli animi, conosce i sortilegi e le fatture, ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una morte pietosa. Il suo è il gesto amorevole e finale dell'accabadora, l'ultima madre.

Miserere
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Grangé, Jean-Christophe

Miserere / Jean-Christophe Grangé

Milano : Garzanti, 2009

Abstract: Parigi, chiesa armena di Saint-Jean-Baptiste. Nell'aria riecheggiano ancora le terrificanti grida dell'esule cileno Wilhelm Goetz, organista e direttore del coro di voci bianche, appassionato cultore del Miserere di Gregorio Allegri. Il corpo dell'uomo giace ormai inerte in una pozza di sangue, riverso sull'organo, i timpani perforati con indicibile violenza. Accanto al cadavere, le impronte di un bambino. Lionel Kasdan, parrocchiano di quella chiesa e poliziotto in pensione, segugio d'altri tempi, testardo quanto acuto, è il primo ad accorrere sulla scena del delitto, Un delitto apparentemente inspiegabile, considerata la reputazione di Goetz, un uomo tranquillo e riservato, dedito solo alla musica con una passione quasi maniacale. Ma dietro quell'immagine immacolata ben presto Kasdan, insieme a Cédric Volokine, poliziotto della Squadra protezione minori, capisce che c'è ben altro, Ci sono rapporti ambigui e oscuri che Goetz instaurava con gli allievi del coro, ma non solo. Ci sono anche verità inconfessabili, ferite insanabili risalenti agli anni della dittatura in Cile. E mentre prosegue l'indagine, gli interrogativi si rincorrono: Goetz era veramente un testimone contro i torturatori del regime di Pinochet o un attivo collaboratore dei fascisti? Le risposte vanno trovate, e in fretta, Perché i delitti si susseguono, uno dopo l'altro, tutti orchestrati secondo le stesse modalità.

I predatori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cussler, Clive - Du_Brul, Jack

I predatori / romanzo di Clive Cussler con Jack Du Brul ; traduzione di Annamaria Raffo e Carlo Centanaro

Milano : Longanesi, [2009]

Abstract: Questa volta per Juan Cabrillo e la sua Oregon - all'apparenza un anonimo e dimesso mercantile, in realtà una nave sofisticata dotata dei più avanzati sistemi tecnologici - l'incarico arriva da Oriente, e più precisamente da un consorzio di armatori giapponesi, preoccupati da un'ondata di pirateria che sta dilagando nel mar del Giappone. A essere presi di mira non sono, come accade di solito, piccole navi e yacht turistici, ma enormi mercantili, che spariscono letteralmente insieme al carico e all'equipaggio. Pirati che hanno unito le forze? Una nuova centrale di terrorismo internazionale che ha trovato un modo di finanziarsi? Basta solo l'ipotesi di questo collegamento per spingere Cabrillo, che vive sul mare e per il mare, ad accettare la missione e a cominciare le indagini. Ma quando insieme al suo equipaggio di uomini e donne superaddestrati e pronti a tutto si confronta direttamente con il nemico, scopre che la posta in gioco è molto, molto più alta e che a muovere le fila di tutto sono figure davvero insospettabili...

Strane creature
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Chevalier, Tracy

Strane creature / Tracy Chevalier ; traduzione di Massimo Ortelio

Vicenza : Neri Pozza, 2009

Abstract: È il 1811 a Lyme, un piccolo villaggio del Sussex. Un giorno sbarcano nel villaggio le sorelle Philpot. Vengono da Londra, sono eleganti, vestite alla moda, sono bizzarre creature per gli abitanti di quella costa spazzata dal vento. Margaret, diciotto anni, riccioli neri e braccia ben tornite, sorprende costantemente tutti coi suoi turbanti verdolini sconosciuti alle ragazze di Lyme, che se ne vanno in giro ancora con grevi vestiti stile impero. Louise, meravigliosi occhi grigi e grandi mani, coltiva una passione per la botanica che è incomprensibile in quel piccolo mondo dove alle donne è dato solo di maritarsi e accudire i figli. Ma è soprattutto Elizabeth, la più grande delle Philpot, a costituire un'eccentrica figura in quel paesino sperduto sulla costa. Ha venticinque anni. Dovrebbe comportarsi come una sfortunata zitella per l'età che ha e l'aspetto severo che si ritrova, ma se ne va in giro come una persona orgogliosamente libera e istruita che non si cura affatto di civettare con gli uomini. In paese ha stretto amicizia con Mary Anning, la figlia dell'ebanista. Quand'era poco più che una poppante, Mary è stata colpita da un fulmine. La donna che la teneva fra le braccia e le due ragazze accanto a lei morirono, ma lei la scampò. Prima dell'incidente era una bimba quieta e malaticcia. Ora è una ragazzina vivace e sveglia che passa il suo tempo sulla spiaggia di Lyme, dove dice di aver scoperto strane creature dalle ossa gigantesche, coccodrilli enormi vissuti migliaia di anni fa.

Gratis
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Anderson, Chris

Gratis : dall'autore di La coda lunga, analisi e proposte per un nuovo modello economico / Chris Anderson ; traduzione di Ilaria Katerinov

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Su Internet, quasi nulla è a pagamento: si possono trovare software open source, progetti collaborativi come Wikipedia, i mille servizi offerti da Google, persino cantanti che regalano musica dai loro siti Web (dai Radiohead alla più sconosciuta delle band su MySpace). Grazie alla Rete sta nascendo una nuova economia, fondata su un prezzo rivoluzionario: zero, niente, gratis. E nel nuovo mercato dei Megabyte, con le stesse risorse di hardware si possono servire milioni di utenti: una straordinaria economia di scala che abbatte i costi di distribuzione e rende conveniente arrotondare a zero il prezzo. È una gratuità diversa da quella a cui ci ha abituati il marketing tradizionale - campioni omaggio, gadget in regalo nelle confezioni, offerte 3 x 2 perché la rivoluzione digitale ha trasformato il Gratis in una forza economica senza precedenti. Il potere dirompente del Gratis può funzionare anche in un'economia in crisi, ma occorre spostarsi dall'idea di mercato come incontro tra due parti - venditore e acquirente - a un mercato visto come ecosistema, in cui il percorso da prodotto a profitto è indiretto. L'economia non è più, come volevano i manuali, la scienza della scelta in condizioni di scarsità: il nuovo paradigma è incentrato sull'idea di abbondanza delle risorse digitali. Dobbiamo imparare a sprecare se vogliamo sfruttare appieno le illimitate potenzialità della Rete, creando modelli di business innovativi che diffondano merci e prodotti, ma anche cultura, conoscenza e consapevolezza.

L'assassino qualcosa lascia
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Mogliasso, Rosa

L'assassino qualcosa lascia : romanzo / Rosa Mogliasso

Milano : Salani, 2009

Abstract: Alma Peressi, ricchissima e disperata, aspetta che la polizia venga ad arrestarla. Su di lei pesa la responsabilità di un delitto atroce, più un'altra serie di colpe minori: un marito avvocato che ama rimorchiare giovani esotici e ruspanti nei parchi pubblici; una figlia eternamente sballata, tossicodipendente per noia; un'infelicità inestinguibile che l'avvolge da capo a piedi come un abito firmato, di quelli che si fa fatica a indossare, ma una volta messi è impossibile togliere. I commissari Gillo e Zuccalà, incaricati di indagare su quel delitto, scoprono però che molti altri personaggi, ben più torbidi e pericolosi, vi sono coinvolti; e sullo sfondo di una Torino familiare e minacciosa a un tempo, tra delinquenti istruiti e poliziotti stressati, si snoda una vicenda tragica e irresistibilmente comica, ricca di piani minuziosi e scherzi del destino, una storia nerissima illuminata di speranze - come la vita, del resto.

L'amore e gli stracci del tempo
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Ibrahimi, Anilda

L'amore e gli stracci del tempo / Anilda Ibrahimi

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: La prima volta che Zlatan vede Ajkuna è rapito dal dondolio delle sue trecce che si allungano quasi a toccare terra. Non sa ancora che quella bambina diventerà così centrale nella sua vita. Crescono insieme a Pristina, nella stessa casa, anche se lui è serbo e lei kosovara di etnia albanese. I loro padri, Milos e Besor, condividono la passione per la medicina e per le poesie di Charles Simic. Le loro madri, Slavica e Donika, litigano su come fare le conserve di peperoni e sui particolari di certe ballate, patrimonio comune dei popoli dei Balcani. Ma il Kosovo, in cui per secoli questi popoli hanno convissuto, alla fine degli anni Novanta sanguina. Ed è l'ennesima ferita al cuore dell'Europa balcanica. Tra i botti di Capodanno e gli spari della guerriglia, Ajkuna e Zlatan si promettono amore eterno come solo due ragazzi possono promettersi. La storia però li separa: militare di leva lui, profuga lei. Ajkuna si ritrova in Svizzera, dove partorisce Sarah. Zlatan finisce in Italia, dove incontra Ines. Una ragazza minuta, con i capelli lisci che le cadono sulle spalle. Proprio come Ajkuna. In un montaggio alternato, il romanzo segue le vite dei due protagonisti, il loro rincorrersi e sfiorarsi, e forse perdersi. Lungo il cammino, in una babele arruffata di lingue, Zlatan e Ajkuna incroceranno una piccola folla di personaggi intensi, veri, col loro bagaglio di storie al seguito.

Il cerchio del lupo
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Connelly, Michael

Il cerchio del lupo : thriller / Michael Connelly ; traduzione di Stefano Tettamanti

Casale Monferrato : Piemme, 2009

Abstract: Nel 1993 Marie Gesto era scomparsa dopo essere uscita da un supermarket, ma il suo cadavere non era mai stato trovato. L'indagine era stata affidata a Harry Bosch, che non era riuscito a scoprire l'assassino. Ora, tornato nell'Unità dei casi irrisolti, riprende a occuparsi del delitto che non aveva smesso di tormentarlo. Ma c'è qualcun altro che si tormenta. Il procuratore generale. È tempo di elezioni e il procuratore sa che un'eventuale soluzione del caso sarebbe l'asso nella manica che gli manca. E così accade che Raynard Waits, uno spietato serial killer arrestato per duplice omicidio, si attribuisca anche quello di Marie Gesto, più una serie di altri, avvenuti nel passato, che non avevano mai trovato soluzione. In cambio della sua confessione, la pena di morte gli viene commutata in ergastolo. Il caso è chiuso, il procuratore soddisfatto, ma non Harry Bosch, che non si lascia convincere da una soluzione così facile e soprattutto si rende conto di aver trascurato all'inizio dell'indagine un indizio rivelatore. Cercando di non lasciarsi sopraffare dal senso di colpa e di sfiducia che lo attanaglia, Bosch segue le sue piste che lo porteranno al cuore di una spirale di perfidia e depravazione. E come un surfista che aspetta l'onda giusta, saprà attendere il momento per sferrare il colpo di grazia.

Il vincitore è solo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coelho, Paulo

Il vincitore è solo / Paulo Coelho ; traduzione di Rita Desti

Milano : Romanzo Bompiani, 2009

Abstract: Igor Malev ha una sola cosa in mente: la sua ex moglie Ewa. Anche se è un uomo ricco, affascinante e di innato carisma, lei lo ha lasciato per uno stilista di grande successo, una ferita, questa, da cui non è mai riuscito a riprendersi. Così decide di riconquistarla. Nella cornice del Festival di Cannes, circondato dal lusso e dagli eccessi della nuova aristocrazia, i vincitori definitivi della gara edonistica della vita moderna, inizia una battaglia lunga ventiquattro ore. Perché Igor è un uomo di rara forza e fredda intelligenza, e quella che vuole non sarà una riconciliazione ordinaria, pacifica. Perché ha fatto a se stesso la promessa di distruggere tutto ciò che si interpone tra lui e la sua amata. Coelho torna ai grandi temi di Undici minuti e lo Zahir con un romanzo specchio del mondo in cui viviamo, dove la ricerca del lusso e del successo a tutti i costi spesso impedisce di ascoltare quello che ci sussurra il nostro cuore.

Venezia e il suo territorio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Touring club italiano

Venezia e il suo territorio : Chioggia, la Laguna, i lidi, le ville del Brenta / TCI

Ed. aggiornata con allegata guida alle informazioni pratiche

Milano : Touring, 2009

Abstract: Venezia e la sua Laguna: mirabili monumenti, edifici storici e musei, ma anche improvvisi scorci tra calli, campielli e canali; grandi e piccole isole; il Lido, Pellestrina e Chioggia. E sulla terraferma, oltre alle ville del Brenta, le balneari e mondane Jesolo e Bibione. In questa nuova guida: 16 itinerari a Venezia e in Laguna, 9 percorsi sulla terraferma, 130 foto a colori, 40 carte e mappe; in apertura una sezione con tutti i suggerimenti e le indicazioni utili per organizzare il viaggio. Questa edizione contiene il fascicolo di aggiornamento annuale delle Informazioni pratiche della Guida Verde: 240 alberghi e B&B, 140 ristoranti e bacari, 70 indirizzi per il divertimento e lo sport, 80 negozi e mercatini, 6 piante di città e un pratico atlantino di Venezia.

Pistoia e provincia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Touring club italiano

Pistoia e provincia : storia, arte, luoghi del benessere e paesaggi / Touring club italiano

Milano : TCI, 2009

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Tre introduzioni a un territorio ricco di ambienti e paesaggi di eccezionale varietà e fascino. 10 itinerari di visita tra chiese romaniche, ville medicee, opere d'arte contemporanea, rinomati centri termali e parchi letterari: da Leonardo a Pinocchio una provincia dalla forte personalità. Completano la guida un'accurata cartografia, 150 fotografie a colori, 370 indirizzi utili per organizzare un piacevole e rilassante soggiorno.

Berlino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Touring club italiano

Berlino : Potsdam e il Brandeburgo, Dresda e la Sassonia, Erfurt, Weimar e la Turingia / TCI

Ed. aggiornata con allegata guida alle informazioni pratiche

Milano : Touring, [2009!

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Luogo simbolo della contemporaneità, capitale dell'Impero e oggi della riunificata Repubblica, culla di arte e storia, moderno centro di design, piena di iniziative, Berlino è una città dai mille volti. In questa nuova guida: 13 itinerari di visita, 3 dettagliate introduzioni al territorio, 145 foto a colori, 25 tra carte e mappe; in apertura una sezione con tutti i suggerimenti e le indicazioni utili per organizzare il viaggio. Questa edizione contiene il fascicolo di aggiornamento annuale delle Informazioni pratiche della Guida Verde: 340 indirizzi scelti per dormire e mangiare, 80 locali per una sosta e per la sera, 10 centri per il benessere e lo sport, 50 tra negozi e mercatini, 6 piante di città e 1 atlante di Berlino in 13 tavole.

Polli per sempre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gambarotta, Bruno

Polli per sempre / Bruno Gambarotta

Milano : Garzanti, 2009

Abstract: Che cosa significa trovarsi di colpo liberi senza sapere che cos'è la libertà e qual è il prezzo che comporta? Lo scopriremo seguendo le avventure di un gruppo di polli d'allevamento sbalzati su un prato dal camion che li stava trasportando. C'è chi, posto di fronte alla necessità di procurarsi il cibo, rimpiange l'allevamento e vorrebbe tornarci. Uno sparuto gruppo di rivoluzionari si dà alla macchia per fondare il Pollo Nuovo e dare vita al movimento di Servire il Pollo. Altri vorrebbero preservare la purezza della stirpe salvandola dalle contaminazioni e fondano Pollania Libera. I più vivono alla giornata, vagano senza una meta precisa: sono i Polli per Sempre. Qualche individualista pensa di sfruttare il disordine causato dalla Caduta del Camion per farsi gli affari suoi e quando i compagni lo scoprono dice di essere stato frainteso. Riusciranno i nostri eroi a ritornare uniti nonostante le lotte, i dissidi e le scomuniche? Una tragicomica epopea per scoprire se liberi si nasce o si diventa. Tenendo sempre vivo, come è giusto, il culto del Grande Uovo Primigenio.

L'isola sotto il mare
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Allende, Isabel

L'isola sotto il mare / Isabel Allende ; traduzione di Elena Liverani

Milano : Feltrinelli, 2009

Abstract: Le eroine di Isabel Allende recano tutte il medesimo tratto dominante: la passione. Sono le passioni a scolpirne il destino. E Zarité Sedella, detta Tété, ultima incarnazione della donna come la vuole Isabel, non fa eccezione. 1770, Santo Domingo, ora Haiti. Tété ha nove anni quando il giovane francese Toulouse Valmorain la compra perché si occupi delle faccende di casa. Intorno, i campi di canna da zucchero, la calura sfibrante dell'isola, il lavoro degli schiavi. Tété impara presto com'è fatto quel mondo: la violenza dei padroni, l'ansia di libertà, i vincoli preziosi della solidarietà. Quando Valmorain si sposta nelle piantagioni della Louisiana, anche Tété deve seguirlo, ma ormai è cominciata la battaglia per la dignità, per il futuro, per l'affrancamento degli schiavi. È una battaglia lenta che si mescola al destarsi di amori e passioni, all'annodarsi di relazioni e alleanze, al muoversi febbrile dei personaggi più diversi - soldati e schiavi guerrieri, sacerdoti vudù e frati cattolici, matrone e cocottes, pirati e nobili decaduti, medici e oziosi bellimbusti. Contro il fondale animatissimo della storia, Zarité Sedella, soprannominata Tété, spicca bella e coraggiosa, battagliera e consapevole, un'eroina modernissima che arriva da lontano a rammentarci la fede nella libertà e la dignità delle passioni.

Il ricatto
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Grisham, John

Il ricatto / John Grisham ; traduzione di Nicoletta Lamberti

Milano : Mondadori, 2009

Abstract: Cresciuto nello studio legale del padre nella cittadina di York, in Pennsylvania, Kyle McAvoy è un giovane con un roseo futuro davanti. Intelligente e di bell'aspetto. Ma nel suo passato c'è un segreto che lui avrebbe voluto dimenticare, e quando alcuni loschi personaggi lo avvicinano annunciandogli di avere le prove del suo coinvolgimento in uno stupro di gruppo negli anni del college, Kyle avverte la sgradevole sensazione di non essere più l'unico padrone del suo destino. I ricattatori agiscono per conto di un misterioso committente interessato a una causa che vede due prestigiose società darsi battaglia per il possesso dei progetti di un avveniristico bombardiere commissionato dal Pentagono. Kyle, semplicemente, dovrà fare ciò che sogna ogni giovane avvocato: accettare l'offerta di lavorare a New York nel più prestigioso studio legale del mondo, che gli ha offerto un impiego strapagato. Questo gli consentirà di passare ai suoi ricattatori preziose informazioni riguardo al contenzioso in atto. Trovandosi costretto a commettere un crimine per nasconderne un altro, Kyle si rende conto che la sua carriera e la sua libertà sono in pericolo, come anche il futuro che aveva immaginato per sé. Ribellarsi al diabolico meccanismo che rischia di stritolarlo significherà ridare un senso al suo codice etico e mettersi una volta per tutte alla ricerca, della verità, anche su se stesso.

Questa è la mia faccia...
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salemi, Lucia

Questa è la mia faccia... / Lucia Salemi

Modena : Panini, c2009

Abstract: Che faccia fai quanto sei triste? E quando sei arrabbiato? E se invece ti senti deluso? Scoprilo in ogni apertura osservando le facce dei buffi animaletti nelle finestrelle: puoi inserire anche le tue foto! Età di lettura: da 1 anno.