Corso Corsica, 55 - 10135 Torino.  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Rodari, Gianni
× Lingue Romeno
× Paese Stati Uniti d'America
× Nomi Parazzoli, Paola
× Nomi Battistutta, Luigina
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2006

Trovati 3094 documenti.

Mostra parametri
Ricordi di un vicolo cieco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Yoshimoto, Banana

Ricordi di un vicolo cieco / Banana Yoshimoto ; traduzione di Giorgio Amitrano

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Cinque racconti per cinque personaggi che, in seguito a eventi improvvisi e dolorosi, si interrogano sul significato della propria vita e sulla possibilità di essere felici. Nel primo racconto, due compagni di università, Setsuko e Iwakura, sono legati da un'intensa amicizia destinata a trasformarsi in un amore profondo. Il secondo racconto, parla di un tentativo di avvelenamento ai danni di Matsuoka, una ragazza che lavora in una casa editrice. Matsuoka rimette in discussione il legame con le persone che credeva di amare e decide di tornare per un po' di tempo nel paese natale dove, grazie alla quiete e alle attenzioni della nonna, recupera la fiducia in se stessa e nei rapporti umani. Il terzo racconto è una tragica storia di amicizia tra bambini. Mitsuyo, una scrittrice affermata, ricorda il suo rapporto con Makoto, un amico d'infanzia con il quale trascorreva tutti i pomeriggi dopo la scuola. Il quarto racconto narra le vicende di una ragazza ingenua che nonostante le avversità riesce a vivere in armonia con se stessa, sempre accompagnata e protetta da uno sguardo soprannaturale. L'ultimo racconto, che dà il titolo al libro, ha come protagonista Mimi, una ragazza che scopre il tradimento del fidanzato. Decide allora di cambiare città per cercare di dimenticarlo e incontra Nishiyama, la felicità: un piatto di riso al curry buonissimo fatto mescolando per caso alcuni ingredienti avanzati, tragicamente impossibile da ripetere una seconda volta con lo stesso, identico sapore.

Allegria gelosia per piccino che tu sia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scuderi, Lucia

Allegria gelosia per piccino che tu sia / Lucia Scuderi

Firenze : Fatatrac, [2006]

Abstract: Un albo pieno di divertimento e di colore in cui si affronta il delicato tema dei sentimenti dei bambini. Le sensazioni arrivano ai più piccoli così potenti e improvvise da coglierli spesso impreparati, sia nel bene che nel male. Età di lettura: da 3 anni.

La scoperta dell'alba
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Veltroni, Walter

La scoperta dell'alba / Walter Veltroni

Milano : Rizzoli, 2006

Abstract: Giovanni Astengo, poco più di quarant'anni, lavora all'Archivio di Stato, dove cataloga le vite quotidiane eppure straordinarie racchiuse nei diari di persone come tante. Ha una moglie in carriera e due figli amatissimi: Lorenzo, ventenne entusiasta e generoso, e la dolce Stella, una bambina down. E c'è una ferita non rimarginata nel suo passato: una domenica mattina, quando lui aveva tredici anni, suo padre è scomparso per sempre, senza un perché. In un'alba d'agosto, un'alba semplice, banale, senza guizzi né significati, Giovanni prova l'impulso di tornare nel casale di campagna della sua famiglia, il luogo della felicità perduta, abbandonato da decenni. Dentro c'è un telefono di bachelite. Quel vecchio oggetto dimenticato diventa lo strumento grazie al quale Giovanni riesce ad aprire un varco nella barriera del tempo per fare luce sul mistero che ha segnato la sua esistenza. Il primo romanzo di Walter Veltroni racconta la forza e lo strazio dei sentimenti; è un'imprevedibile indagine, un viaggio nella trama dei nostri giorni, intrecciata con le notizie che filtrano dai giornali e dalla televisione, e una dolorosa immersione nella storia insanguinata degli anni di piombo; è un'appassionata dichiarazione d'amore e di fede nel potere unico della letteratura e dell'invenzione fantastica: il potere di svelare il senso nascosto delle cose, e di regalarci un'impossibile consolazione.

Innocente
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Grisham, John

Innocente : una storia vera / John Grisham ; traduzione di Annamaria Biavasco

Milano : Mondadori, 2006

Abstract: Ron Williamson lascia il natio Oklahoma nel 1971, poco più di un ragazzo, inseguendo il sogno di diventare un campione di baseball. Dopo sei anni nel campionato minore un incidente mette fine alle sue speranze di gloria. Torna a casa, cerca un lavoro stabile, ma un crescente disagio psichico ne farà presto un malato di mente. Qualche anno dopo, la tranquilla cittadina di Ron è scossa da un terribile evento: la giovane Debbie Carter viene stuprata e uccisa in circostanze poco chiare che vedono Williamson tra i principali sospetti. Comincia per Ron un'odissea che lo vedrà dapprima incriminato del delitto e poi condannato a morte. Dodici anni nel braccio della morte in cui continua a dichiararsi innocente. Ma quando mancano ormai cinque giorni all'esecuzione, l'estrema speranza di salvezza è rappresentata da un esame del DNA che non arriva mai. Il caso di Ron Williamson ha ossessionato John Grisham per anni, da quando il maestro del legal thriller ha letto incidentalmente la sua vicenda su un giornale locale, decidendo di raccontare per la prima volta un fatto realmente accaduto. Il risultato è una storia pervasa da una forte tensione morale che arriva a mettere in discussione il sistema legale americano.

Nel mondo di Babbo Natale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kunnas, Mauri - Kunnas, Tarja

Nel mondo di Babbo Natale : un libro su Babbo Natale e i suoi gnomi presso il monte Korvatunturi / di Mauri Kunnas con Tarja Kunnas ; traduzione di Camilla Storskog

Milano : Il gioco di leggere, 2006

Abstract: Dove vive Babbo Natale? Come fa a portare i giocattoli a tutti i bambini? Che cosa fanno gli gnomi? Perché anche mamma e papà comprano i regali se già ci pensa Babbo Natale? Dalla Finlandia il più classico dei libri illustrati su Santa Claus, che risponde a tutti i perché dei bambini.

Rosso corallo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Casati Modignani, Sveva

Rosso corallo / Sveva Casati Modignani

Milano : Sperling & Kupfer, [2006]

Abstract: Rosso corallo: un colore che parla di passione. Come quella che percorre questa storia, dominata da una protagonista decisa a realizzare i propri sogni senza tradire se stessa. Liliana Corti cresce, insieme ai tre fratelli, in una famiglia operaia nella Milano del dopoguerra. Dai genitori ha imparato a preservare la sua dignità e a rivendicare i propri diritti in una società in cui i più deboli subiscono spesso soprusi e ingiustizie. Intanto, i tempi cambiano velocemente: arrivano gli anni del boom economico, la contestazione, i giorni cupi del terrorismo, la Milano da bere, l'intreccio tra politica e affari...

Ragionevoli dubbi
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico

Ragionevoli dubbi / Gianrico Carofiglio

Palermo : Sellerio, 2006

Abstract: Oltre alle regole scritte, quelle del codice e delle sentenze che lo interpretano c'è una serie di regole non scritte. Queste ultime vengono rispettate con molta più attenzione e cautela. E fra queste ce n'è una che più o meno dice: un avvocato non difende un cliente buttando a mare un collega. Non si fa, e basta. Normalmente chi viola queste regole, in un modo o nell'altro, la paga. O perlomeno qualcuno cerca di fargliela pagare. L'avvocato Guido Guerrieri deve correre questo rischio. C'è un uomo in carcere che si dichiara innocente, condannato in primo grado per traffico di droga. Le circostanze sono schiaccianti e lui stesso, in un primo momento, aveva confessato. Ma c'è però la possibilità che sia finito in una trappola orchestrata dall'avvocato di primo grado. Un maledetto imbroglio, dunque, che Guerrieri è restio a caricarsi, e non solo perché tutte le apparenze sono contro. Il detenuto non è una faccia nuova: ai tempi del movimento studentesco lo chiamavano Fabio Raybàn, picchiatore fascista ossessione dell'adolescenza di Guido. C'è anche una situazione personale ambigua che coinvolge l'avvocato: la fine forse di un amore, l'inizio pericolosissimo di un altro, e in ciascuno di questi incroci sembra materializzarsi lui, il detenuto che si proclama disperatamente innocente.

La furia dell'azteco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jennings, Gary <1928-1999> - Jennings, Gary

La furia dell'azteco / Gary Jennings ; traduzione di Silvia Castoldi

Milano : Rizzoli, 2006

Abstract: Nel Messico d'inizio Ottocento tutto il potere è nelle mani degli spagnoli nati nella madrepatria; i criollos - i bianchi nati in America da genitori spagnoli - non possono salire alle cariche più alte dell'amministrazione e dell'esercito, mentre gli indios, gli umiliati discendenti dell'antico impero azteco, sono considerati creature inferiori. Don Juan de Zavala vive nel lusso e nel privilegio, finché non viene alla luce una macchia incancellabile: lui non è uno spagnolo, bensì un indio scambiato nella culla. È costretto alla fuga, inseguito da un'ingiusta condanna a morte, approda in Spagna e combatte valorosamente contro Napoleone.

Tempo di fuga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Villepin, Emmanuelle : de

Tempo di fuga : romanzo / di Emmanuelle de Villepin

Milano : Longanesi, [2006]

Abstract: Al centro del romanzo c'è un piccolo gioiello a forma di uovo forgiato dalla creatività del grande Fabergé. Due iniziali impresse sulla sua superficie rimandano a una storia d'amore a cavallo tra la Russia e la Francia nella prima metà del Novecento. Parallelamente a questa, si scopre però che le iniziali sono le stesse di altri due protagonisti del romanzo: una coppia di ebrei italiani costretti all'esilio durante la seconda guerra mondiale. Proprio durante la fuga in Svizzera, il ciondolo viene però strappato via dal collo della donna, uccisa freddamente davanti ai suoi figli. Ricomparirà poi, una sera, a Torino, decenni dopo, durante un incontro dagli intriganti risvolti sensuali. Il ciondolo nasconde quindi in sé un arcano?

Il brigante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vichi, Marco

Il brigante / Marco Vichi

Parma : Guanda, [2006]

Abstract: In una notte flagellata da un forte temporale, quattro uomini si ritrovano per caso seduti allo stesso tavolo di una taverna sperduta sui monti dell'Appennino pistoiese. Ma spesso il caso non è altro che una delle vesti che usa il destino per celarsi agli uomini: a pochi passi da loro, infatti, dorme sdraiato sopra una panca davanti al fuoco un mitico e sanguinario brigante, Frate Capestro. Nessuno sembra fare caso a lui. Ma la notte è lunga, e bevendo vino i quattro uomini raccontano a turno alcuni episodi delle loro vita: tutti hanno qualcosa da nascondere, nella memoria di tutti giacciono colpe taciute e mai veramente espiate. Il brigante li ascolta in silenzio. E si prepara all'arrivo dell'alba, quando tutti dovranno finalmente fare i conti con lui e con il loro passato.

La piccola nuvola bianca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Battut, Eric

La piccola nuvola bianca / scritto e illustrato da Eric Battut

Padova : Bohem, [2006]

Abstract: Una piccola nuvola va a spasso nel grande cielo: si è lavata per bene, si è infilata il vestito della festa e, senza fretta, si è messa in viaggio. Nel cielo però un nuvolone grande, grosso e imbronciato nasconde il sole e sembra proprio deciso a far cadere pioggia e pioggia e ancora pioggia. La nuvoletta bianca è preoccupata perché teme di non riuscire più a vedere il sorriso del sole... Così le viene un'idea e con un pizzico di pazienza e tanta simpatia riuscirà a far tornare il buon umore e il sereno. Età di lettura: da 3 anni.

Left
0 0 0
Seriali

Left : settimanale dell'altritalia

Roma : Editrice dell'altritalia, [2006]-

  • Non prenotabile
  • Fascicoli: 404
  • In prestito: 2
  • Prenotazioni: 0
Un posto nel mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Volo, Fabio

Un posto nel mondo / Fabio Volo

Milano : Mondadori, 2006

Abstract: Michele ha un amico, Federico. Uno di quegli amici con i quali dividi tutto: l'appartamento, la pizza e la birra, ma anche i sogni e le frustrazioni, le gioie e i dolori, e qualche volta le donne. Un giorno Federico decide di mollare tutto e partire. Stanco della vita monotona di provincia, se ne va alla ricerca dell'altra metà di sé. Michele invece resta. Quando torna, dopo cinque anni, Federico è cambiato. Ora è sereno, innamorato di una donna (Sophie) e della vita. Sembra una storia a lieto fine, ma non è così. Federico all'improvviso riparte, stavolta per un viaggio molto più lungo. Ritornerà (a sorpresa) nascosto dietro gli occhi di una bambina, Angelica.

Calcio d'inizio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Garlando, Luigi

Calcio d'inizio / Luigi Garlando ; illustrazioni di Stefano Turconi

Milano : Piemme junior, 2006

Abstract: Le avventure, le sfide e i sogni di otto ragazzi con una grande passione: il calcio! Quando Gaston Champignon, ex calciatore della nazionale francese, vede Tommi palleggiare nel cortile di casa, capisce subito che il ragazzo ha stoffa e che... finalmente può realizzare il suo sogno: fondare una squadra dove possono giocare tutti. Divertendosi, naturalmente! Età di lettura: da 8 anni.

Tre settimane, un mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sparks, Nicholas - Sparks, Micah

Tre settimane, un mondo / Nicholas Sparks, Micah Sparks ; traduzione di Alessandra Petrelli

[Milano] : Frassinelli, [2006]

Abstract: Quando il dépliant di un giro del mondo in tre settimane arriva a casa di Nicholas Sparks, per lui è una giornata di normale frenesia: cinque bambini che reclamano attenzione, cani che abbaiano, il telefono che continua a squillare... La stesura di Come un uragano procede a rilento, le energie sono esaurite, ma come fare a lasciare tutto? Per fortuna il fratello Micah convince Nicholas a intraprendere quello che inizia come un itinerario turistico e si trasforma in un percorso nella loro infanzia. Mentre visitano il Machu Picchu o la Cambogia, dal passato riemergono così vividissime le figure della loro famiglia e i tanti avvenimenti drammatici che l'hanno colpita, ma anche episodi buffi, teneri, commoventi.

Tracce criminali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lucarelli, Carlo <1960- > - Picozzi, Massimo

Tracce criminali : storie di omicidi imperfetti / Carlo Lucarelli, Massimo Picozzi

Milano : Mondadori, 2006

Abstract: Carlo Lucarelli, scrittore di noir e grande indagatore di tutti quei misteri che hanno segnato la nostra storia, e Massimo Picozzi, psichiatra e criminologo, coinvolto dalle forze dell'ordine in molte delle indagini più controverse degli ultimi anni, raccontano alcuni clamorosi e spesso ambigui casi di cronaca nera e ne fanno lo spunto per un'inchiesta sul ruolo che la cura e la professionalità con cui vengono raccolte e analizzate tutte le tracce da parte degli investigatori scientifici ha sempre nella soluzione dei delitti più intricati. Dalle impronte digitali ai liquidi biologici e al sangue, dalle fibre alle tracce elettroniche lasciate dai telefonini, Lucarelli e Picozzi ricostruiscono quella fitta trama che unisce il lavoro degli investigatori sulla scena del crimine con quello degli scienziati e dei tecnici che nei loro laboratori analizzano e danno un valore inoppugnabile al lavoro dei primi. Perché è solo dalla loro collaborazione che delle semplici tracce di vernice bianca, come nel caso dell'incidente di Parigi, potrebbero diventare delle vere e proprie prove d'accusa, capaci di restituirci la verità sulle più inquietanti storie di sangue.

Il vero nome di Lupo Solitario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vivarelli, Anna

Il vero nome di Lupo Solitario / Anna Vivarelli ; illustrazioni di Lorena Canottiere

Casale Monferrato : Piemme junior, 2006

Abstract: Paco è appena arrivato nella classe di Elisa: passa il tempo a guardare fuori dalla finestra e se ne sta sempre per i fatti suoi. Tanto che il suo soprannome è Lupo Solitario. Così, quando in classe si verificano dei furti misteriosi, tutti danno la colpa a lui. Elisa, però, è convinta che Paco sia innocente ed è decisa a dimostrarlo. Età di lettura: da 9 anni.

Prigioniero 325, campo Delta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sassi, Nizar

Prigioniero 325, campo Delta : dai sobborghi di Lione a Guantanamo / Nizar Sassi ; traduzione di Giusi Barbiani

Torino : Einaudi, [2006]

Abstract: Lione, giugno 2001. Nizar Sassi è un ragazzo come tanti altri, di una famiglia tunisina ben inserita nel tessuto sociale francese. La politica e la religione, come del resto la scuola, a Nizar non interessano granché e di Al Qaeda o Bin Laden non ha mai sentito parlare. Ma una passione vera il ragazzo ce l'ha: sono le armi. Così, malauguratamente, si lascia convincere da qualcuno a seguire un corso di addestramento e, mentendo alla famiglia, vola verso il Pakistan. L'11 Settembre, e quello che nelle settimane successive si scatena, sorprendono Nizar nel posto sbagliato al momento sbagliato. Il Pakistan chiude le frontiere e Nizar viene venduto alla Cia e spedito a Guantanamo...

I territori della pena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Buffa, Pietro <1959- >

I territori della pena : alla ricerca dei meccanismi di cambiamento delle prassi penitenziarie / Pietro Buffa

Torino : EGA, 2006

Abstract: Lo studio di Pietro Buffa, direttore del carcere Le Vallette di Torino, si presenta come uno strumento per la comprensione della vita detentiva attraversando i bisogni, le proteste e le afflizioni dei detenuti. Nelle lettere che gli sono state indirizzate negli anni, emerge uno spaccato molto particolare del mondo all'interno del carcere, che racconta un inedito dietro le quinte dell'istituzione carceraria e del suo funzionamento. Il lavoro propone anche una serie di ipotesi organizzative per modificare e migliorare le prassi penitenziarie, con l'intenzione di stimolare una riflessione professionale e istituzionale sull'argomento.

Jack lo squartatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Begg, Paul

Jack lo squartatore : la vera storia / Paul Begg ; traduzione di Davide Panzieri

[Torino! : UTET, [2006!

Abstract: Nei bassifondi dell'orribile Londra vittoriana (vicoli fangosi, catapecchie sbilenche, alcolismo, prostituzione) si aggira un incubo vivente: Jack the Ripper. Paul Begg in questo saggio che ha il fascino di un romanzo e di un film, partendo proprio da una vivida e minuziosissima descrizione della città e in particolare dell'East End, quartiere teatro dei bestiali crimini di Jack, sviluppa la tesi (paradossale ma non completamente) che in un certo senso l'assassino sia stato uno dei creatori della moderna Londra, una Londra ripulita di tutte le brutture che costituivano il suo habitat di bestia assassina ampiamente denunciate nei giornali dell'epoca che davano larghissimo spazio alle sue macabre imprese. Il saggio è infatti costruito su un approfondito lavoro di analisi degli archivi della polizia, delle relazioni alla camera dei Lord, di carteggi inediti tra investigatori, ma soprattutto dei giornali e della pubblicistica dell'epoca. E si scopre che nella miseria della Londra vittoriana il potere della stampa, di quella popolare soprattutto era enorme. E poi, genialmente frammischiati a queste note più classicamente saggistiche, i luoghi dei delitti descritti con minuzia quasi morbosa, i ritratti delle vittime, degli investigatori e dei presunti colpevoli (dal teppista al gentiluomo, dal pittore di fama al membro della casa reale...): tutti insomma gli attori principali e i comprimari di una storia che da più di un secolo continua ad affascinarci.