Corso Corsica, 55 - 10135 Torino.  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2005
× Nomi Rodari, Gianni
× Data 2003
× Soggetto Osservazioni scientifiche
× Editore *Rai *Cinema
× Nomi Venturi, Maria <1933- >
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011

Trovati 2667 documenti.

Mostra parametri
Semina il vento
4 2 0
Materiale linguistico moderno

Perissinotto, Alessandro

Semina il vento : [romanzo] / Alessandro Perissinotto

Milano : Piemme, 2011

Abstract: Braccio 6, nel reparto di massima sicurezza di un carcere del Nord Italia. Sulle labbra, la dichiarazione di innocenza; tra le mani, il giornale che ritrae in prima pagina il corpo senza vita di sua moglie. Su consiglio del proprio avvocato, Giacomo decide di raccontare la propria vicenda, l'inevitabile serie di eventi che lo ha condotto in quella cella. E così torna all'epoca in cui, per riuscire a sopravvivere a Parigi, alternava il lavoro di curatore di mostre per bambini, a quello di cameriere. Era in quel periodo che aveva conosciuto Shirin. Non l'aveva trovata subito bella, almeno non nel senso consueto del termine; era stato attratto piuttosto dalla storia che i suoi occhi sembravano celare, da quel profondo distacco verso chi le stava accanto, come se per lei la vita vera fosse altrove. Ci sono amori che iniziano all'improvviso, con notti memorabili, il loro invece era nato con la lentezza inesorabile delle cose fatte per durare. L'innamoramento, il matrimonio e poi la decisione che avrebbe cambiato le loro vite per sempre: lasciare Parigi per trasferirsi a Molini, sulle montagne piemontesi, nel paese dove lui era nato. Ma nessun luogo è al riparo dal vento dell'odio, dal fanatismo delle religioni, dall'arroganza del potere, dall'intolleranza strisciante. Così il paradiso aveva cominciato a scivolare verso l'inferno, prima piano, poi sempre più rapidamente, fino ad arrestarsi lì, in quella cella, con il tormento del ricordo d'un amore reso perfetto dalla morte.

Giudici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925-2019> - Lucarelli, Carlo <1960- > - De_Cataldo, Giancarlo

Giudici / Andrea Camilleri, Giancarlo De Cataldo, Carlo Lucarelli

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Tre fra i più importanti narratori italiani si confrontano con una figura centrale della nostra società: il giudice. E provano a indagarne i punti di crisi, di conflitto, di tensione. Camilleri mette in scena un giudice catapultato da Torino in Sicilia poco dopo l'Unità d'Italia. Il suo candore gli impedisce di vedere i pericoli che lo minacciano e per questo, suo malgrado, lui diventa un esempio di coraggio estremo, una leggenda nell'amministrazione della giustizia. De Cataldo ambienta la storia nell'Italia di oggi e racconta in chiave ironica la dannazione della giustizia - e allo stesso tempo la sua necessità - vista dalla camera di consiglio di un'aula di corte d'assise. Lucarelli narra la storia di un giudice dal punto di vista di un poliziotto della sua scorta, assegnata senza che il giudice ne avesse bisogno. Almeno così sembra, prima che inizino ad accadere strani episodi e tutti comincino ad avere paura...

L'ora di pietra
3 2 0
Materiale linguistico moderno

Oggero, Margherita

L'ora di pietra : romanzo / Margherita Oggero

Milano : Mondadori, 2011

Abstract: I suoi primi tredici anni Immacolata, per tutti Imma, li ha vissuti dove è nata, in un paese del profondo Sud, non lontano da Napoli, dove la legge è quella dettata dal boss locale e le donne sono costrette a chinare il capo di fronte al volere - o al rifiuto - dei loro uomini. Già segnata da un grande dolore durante l'infanzia e testimone, non vista, di un terribile delitto, Imma cresce cercando di dominare la propria indole selvatica e indipendente: ma quando, in seguito a un suo gesto di coraggiosa ribellione, la famiglia decide di mandarla al Nord, nascondendola a casa di una zia che lei quasi non conosce, Imma si trova all'improvviso a fare i conti con se stessa. Le lunghe ore solitarie tra le mura dell'appartamento della zia scaduta diventano per Imma la sfida più grande. Ferma dietro la finestra che è il suo solo contatto col mondo, aspetta la magica ora di pietra, in cui per la strada non passa nessuno, le foglie degli alberi sono immobili e nessuna scia solca il cielo. Ma la vita reale non si ferma mai, e solo violando la prigione che le è stata imposta Imma potrà conoscere il giovane venditore di libri usati che le offrirà la più meravigliosa delle evasioni: seguendo con trepidazione le vicende di Anna Frank, quelle di Michele Amitrano - protagonista di Io non ho paura - o di Oliver Twist, Imma supererà la nostalgia delle sue campagne assolate e assassine e troverà ancora una volta il coraggio per uno slancio di libertà.

Uno di famiglia
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Millan, Cesar

Uno di famiglia : la guida di Cesar Millan per una vita ricca di soddisfazioni in compagnia del vostro cane / Cesar Millan con Melissa Jo Peltier ; traduzione di Gloria Pastorino

Milano : Salani, 2011

Abstract: C'è una cosa che accomuna i cani e le persone, talmente fondamentale per il nostro essere che nessuna delle due specie potrebbe sopravvivere senza di essa: il concetto di famiglia. Dopo L'uomo che parla ai cani e Il capobranco sei tu, Cesar Millan torna a dispensarci consigli e suggerimenti per vivere al meglio insieme al nostro amico a quattro zampe. Come trovare il cane giusto per noi? In che modo insegnargli le regole della nostra casa? Dove lasciarlo quando partiamo per un viaggio di lavoro? Uno di famiglia è la guida pratica che saprà rispondere in modo chiaro ed efficace a tutte le vostre domande, dimostrando che l'arrivo di un cane all'interno di una famiglia non può che rafforzarla e renderla ancora più unita.

La frittata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarzo, Guido - Vivarelli, Anna

La frittata / Guido Quarzo, Anna Vivarelli ; illustrazioni di Andrea Astuto

Novara : Interlinea junior, 2011

Abstract: Una storia divertente e farcita di fantasia. Un cuoco vuole cucinare una frittata speciale e, per essere sicuro di non sbagliare, prende la padella più grande di tutte, una padella così larga che quasi quasi non riesce nemmeno a reggerla con le mani. Quando il profumo vola fuori dalle finestre del ristorante, in tutto il quartiere la gente si sveglia con una gran voglia di frittata, una voglia così forte che qualcuno si alza dal letto, si veste con quello che capita ed esce di casa, finendo per diventare protagonista di una spassosa abbuffata. Età di lettura: da 5 anni.

1: L'amica geniale
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Ferrante, Elena

1: L'amica geniale : infanzia, adolescenza / Elena Ferrante

La traccia dell'angelo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Benni, Stefano <1947- >

La traccia dell'angelo / Stefano Benni

Palermo : Sellerio, 2011

Avevano   spento   anche  la  luna
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Sepetys, Ruta

Avevano spento anche la luna / Ruta Sepetys

Milano : Garzanti, 2011

Io e Dio
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Mancuso, Vito

Io e Dio : [una guida dei perplessi] / Vito Mancuso

Milano : Garzanti, 2011

La voce del destino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Buticchi, Marco

La voce del destino : romanzo / di Marco Buticchi

Milano : Longanesi, 2011

Autopsia virtuale
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Cornwell, Patricia Daniels

Autopsia virtuale / Patricia Cornwell ; traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani

Milano : Mondadori, 2011

Abstract: Port Mortuary - letteralmente il porto dei morti - è il luogo in cui vengono smistati i cadaveri dei caduti in guerra della base dell'Aeronautica militare di Dover. È qui che Kay Scarpetta sta seguendo un corso di addestramento sulle autopsie virtuali quando, in una fredda sera di febbraio, viene richiamata in tutta fretta dalla nipote Lucy e dall'investigatore Pete Marino al CFC di Boston, il nuovo centro di medicina forense civile e militare da lei diretto. Qualcosa di molto grave e inspiegabile è appena accaduto, qualcosa che potrebbe rovinarla sia professionalmente che personalmente, travolgendo nello scandalo la struttura sperimentale di cui è a capo. Un giovane uomo, morto apparentemente per un malore e custodito nella cella frigorifera del CFC, viene trovato in un lago di sangue, e ciò avalla l'ipotesi che fosse ancora vivo quando vi è stato rinchiuso. L'autopsia sul suo cadavere rivela la presenza di agghiaccianti lesioni interne, complicando ulteriormente il quadro. La situazione è tanto più seria in quanto Jack Fielding, vicecapo del centro, è scomparso nel nulla dopo essere stato indagato per un suo presunto coinvolgimento in altre morti sospette. Kay Scarpetta si trova di fronte a un caso estremamente difficile e pericoloso che ha pesanti riflessi non solo sulla sicurezza nazionale, ma anche sulla sua vita privata. In una frenetica corsa contro il tempo deve affrontare un nuovo scaltro e crudele e fare i conti con una vicenda che coinvolge i fantasmi di un passato mai sopito.

La cavalcata dei morti
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Vargas, Fred

La cavalcata dei morti / Fred Vargas ; traduzione di Margherita Botto

Torino : Einaudi, c2011

Abstract: Qualcuno ha bruciato vivo nella sua Mercedes un vecchio magnate della finanza e dell'industria. Forse è stato un ragazzo di banlieu, ma Adamsberg non ci crede. Ha bisogno di prendere tempo. Ed ecco gli arriva, dai boschi della Normandia, un omicidio che sembra scaturire dal medioevo. C'è un cadavere, sul sentiero dove da mille anni i prescelti vedono passare la Schiera furiosa. Ovvero la cavalcata dei morti, che trascinano con sé anche i vivi condannati a morire per i loro peccati. La giovane, luminosa Lina ha visto la Schiera. È solo una visionaria, o le foreste normanne celano segreti più spaventosi di una antica, cupa credenza?

Viaggio in Sardegna
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Murgia, Michela

Viaggio in Sardegna : undici percorsi nell'isola che non si vede / Michela Murgia

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Ci sono buchi in Sardegna che sono case di fate, morti che sono colpa di donne vampiro, fumi sacri che curano i cattivi sogni e acque segrete dove la luna specchiandosi rivela il futuro e i suoi inganni. Ci sono statue di antichi guerrieri alti come nessun sardo è stato mai, truci culti di santi che i papi si sono scordati di canonizzare, porte di pietra che si aprono su mondi ormai scomparsi, e mari di grano lontani dal mare, costellati di menhir contro i quali le promesse spose strusciano impudicamente il ventre nel segreto della notte, vegliate da madri e nonne. C'è una Sardegna come questa, o davanti ai camini si racconta che ci sia, che poi è la stessa cosa, perché in una terra dove il silenzio è ancora il dialetto più parlato, le parole sono luoghi più dei luoghi stessi, e generano mondi. Un'isola delle storie che va visitata così: attraverso percorsi di parole che disegnino i profili dei luoghi, diano loro una forma al di là delle pietre lise, li rendano ricordo condiviso e infine aiutino a dimenticarli, perché non corrano il rischio di restare dentro e prenderne il posto. Questa storia è un viaggio in compagnia di dieci parole, dieci concetti alla ricerca di altrettanti luoghi, più uno. Undici mete, perché i numeri tondi si addicono solo alle cose che possono essere capite definitivamente. Non è così la Sardegna, dove ogni spazio apparentemente conquistato nasconde un oltre che non si fa mai cogliere immediatamente, conservando la misteriosa verginità delle cose solo sfiorate.

Il demone a Beslan
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Tarabbia, Andrea

Il demone a Beslan : romanzo / Andrea Tarabbia

Milano : Mondadori, 2011

Il silenzio dell'onda
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico

Il silenzio dell'onda / Gianrico Carofiglio

[Milano] : Rizzoli, 2011

Abstract: Una donna in fuga dal suo passato, un bambino in fuga dalla realtà, tra gli incubi del giorno e le minacce della notte. Un uomo inchiodato a una colpa remota. Due vite adulte spezzate, il passaggio crudele dell'infanzia. Nel passato di Roberto, sottufficiale dei carabinieri in congedo ed ex agente sotto copertura, c'è un episodio terribile dal quale non riesce a liberarsi, che risale agli anni di attività segrete in America Latina. Lo incontriamo a Roma, la città dove era nata e aveva abitato sua madre prima di sposare un poliziotto americano e trasferirsi in California. Lì Roberto, ragazzino, aveva imparato col padre a cavalcare le onde, a sfidarle e a non temerle mai. Ma non sarà così per sempre: ora la sua vita, oppressa da un tormento che non lo abbandona, è scandita dalle sedute settimanali con lo psichiatra. Quando arriva allo studio del medico gli capita di incontrare la paziente dell'appuntamento che precede il suo. La prima volta avviene per caso, poi, per tutti e due, diventa un'abitudine, un'occasione cercata. Di Lucia, ex attrice, veniamo a sapere che è stata sposata con un uomo che forse non amava abbastanza e che ha tradito, poi morto in un incidente d'auto dopo che lei gli aveva rivelato la verità. Il rimorso la affligge, rendendo difficile anche il rapporto con il figlio, un bambino sensibile e solitario che sembra vivere in una dimensione parallela e inquietante. C'è un mondo popolato di sogni, dove le cose avvengono o forse sono soltanto immaginate?

Harry Potter e i doni della morte. Parte 1
4 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Harry Potter e i doni della morte. Parte 1 / directed by David Yates ; music by Alexandre Desplat ; director of photography Eduardo Serra ; screenplay by Steve Kloves ; based on the novel by J. K. Rowling

Milano : Warner home video [distributore], ©2011

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 13
  • In prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dopo la scomparsa di Silente, la forza distruttiva di Voldemort appare praticamente inarrestabile. Harry Potter ed i suoi due fedeli amici Ermione e Ron sono costretti a scappare come fuggiaschi, braccati ovunque dalle forze oscure. La loro ultima speranza F quella di trovare e distruggere tutti gli horcrux e frenare in questo modo l'avanzata del Male. Come riuscirci quando tutto sembra ormai perduto?

Sganciando la luna dal cielo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hughes, Gregory

Sganciando la luna dal cielo / Gregory Hughes ; traduzione di Michele Foschini

Milano : Feltrinelli, 2011

Feltrinelli kids

Burda. Style
0 0 0
Seriali

Burda. Style

Ed. italiana

Milano : Raffi, 2011-

  • Non prenotabile
  • Fascicoli: 110
  • In prestito: 4
  • Prenotazioni: 0
L'estate alla fine del secolo
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Geda, Fabio

L'estate alla fine del secolo / Fabio Geda

[Milano] : Dalai, 2011

Abstract: Nell'estate del 1999 un nonno e un nipote si incontrano per la prima volta, dopo che una lunga serie di incomprensioni li ha tenuti distanti. Il nonno, ebreo, nato il diciassette novembre 1938, giorno in cui in Italia vengono promulgate le leggi razziali, ha trascorso la propria vita senza sentirsi autorizzato a esistere. Andato in pensione al termine di una brillante carriera come consulente, si ritira nella borgata di montagna dove durante la guerra si era rifugiato con la sua famiglia e dove vuole morire. Il ragazzino, un preadolescente sensibile ed estroverso, appassionato di fumetti, che viene affidato a lui perché il padre, malato, deve sottoporsi a una delicata terapia, entra in quella che potrebbe essere la sua ultima stagione in modo perentorio e imprevisto. Così, mentre sulle rive del lago artificiale in cui si specchia il paesino il giovane verrà in contatto con il proprio passato e con il proprio futuro, il nonno riceverà, tramite lui, quell'iniziazione gioiosa alla vita che la Storia gli aveva negato, riuscendo, forse, al crepuscolo del secolo, a non essere più un fantasma.

La verità del serpente
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Farinetti, Gianni

La verità del serpente / Gianni Farinetti

Venezia : Marsilio, 2011

Abstract: Lido di Venezia, settembre. Una villa affondata in uno smisurato giardino sulla laguna, molti ospiti capitati lì per caso (o forse no) per il festival del cinema o mossi da altri segreti intenti. Nel fitto chiacchiericcio di un'occasione mondana, fra una maestosa tomba di famiglia (forse in vendita) e una festona in uno storico palazzo del Canal Grande, una passeggiata mattutina da campo Santo Stefano a campo San Beneto e la visita a una casa disabitata (o forse no) alla Giudecca, matura un'irrisolta tragedia. Un perplesso sceneggiatore romano e due anziane sorelle torinesi, un'elegante signora milanese e un eccentrico svizzero con amichetta al seguito, una simpatica ragazza di buona famiglia e una formidabile cuoca - per tacere del subisso di comprimari tra i quali Jean Genet, Pëtr Il'ic Cajkovskij e Giambattista Tiepolo - saranno tutti coinvolti nel più classico degli enigmi della camera chiusa dove il palcoscenico dell'azione è l'intera Venezia di fine estate (con doveroso epilogo invernale). Un romanzo a molte voci femminili - le donne vista laguna del titolo - nel quale s'intrecciano a rancori sopiti e inespressi rimpianti, una devastante passione d'amore. Con un sospetto che vibra tra le pagine: e se Venezia, così ammaliante, così crudele, non fosse altro che un alibi?