Corso Corsica, 55 - 10135 Torino.  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Puericoltura
× Paese Regno Unito
× Target di lettura Elementari, età 6-10
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011
× Lingue Greco classico (fino al 1453)

Trovati 3 documenti.

Mostra parametri
3: La Costituzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

3: La Costituzione / morfologia e commento di Paolo Carafa, Mario Fiorentini e Ugo Fusco

[Milano] : Fondazione Lorenzo Valla : A. Mondadori, 2011

Fa parte di: La leggenda di Roma / a cura di Andrea Carandini ; traduzioni di Lorenzo Argentieri

Abstract: Attorno alle origini di Roma esiste una complessa, affascinante leggenda che l'opera della Fondazione Valla intende ricostruire su basi nuove. Essa si articola in quattro volumi (il primo uscito nel 2006; il secondo nel 2010; il quarto - La morte di Tifo Tazze e la fine di Romolo - previsto per il 2012) e offre al lettore un'ampia raccolta di fonti (annalistiche, antiquarie e poetiche; da Esiodo ai Padri della Chiesa) divise per mitemi o unità mitiche fondamentali, e analizzate comparativamente alla ricerca dei motivi canonici fissati dalla tradizione e di una stratigrafia del mito confrontata con gli scavi archeologici. Se il secondo volume, ripercorrendo le vicende del ratto delle sabine e della conseguente guerra romano-sabina, si concludeva con la riconciliazione fra i due popoli e la creazione di uno stato comune, il terzo volume è dedicato in maniera specifica e approfondita alla costituzione, che della vita comune è il fondamento: organizzazione civica ed esercito, divisione dei poteri e spartizione del territorio, e poi feste e costumi, riti, leggi e istituzioni che dagli eventi narrati traggono la loro origine.

Poeti greci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poeti greci : da Omero al 6. secolo d.C. / traduzione e introduzione di Vincenzo Guarracino

Milano : Dalai, 2011

Abstract: Epica, lirica, epigrammatica, satirica, elegiaca, tragica, comica, filosofica, la poesia dell'antica Grecia dispiega il ventaglio di tutte le sue possibilità e risorse espressive. Gli eroi e gli dèi di Omero e di Esiodo; i canti di guerra di Tirteo e l'irriverenza dissacratrice di Archiloco; gli amori e le passioni di Mimnermo e di Saffo; la convivialità di Alceo, Anacreonte e Asclepiade e la perizia di Stesicoro, Ibico e Callimaco; l'espressionismo di Ipponatte e la potenza di Simonide; i versi corali di Bacchilide, quelli arditi e sublimi di Pindaro e quelli filosofici di Pitagora, Empedocle e Parmenide, di Platone e di Aristotele; i personaggi tragici di Eschilo, Sofocle ed Euripide e quelli comici di Aristofane; i versi bucolici di Teocrito e di Mosco e quelli figurati di Simia e Dosiada; gli epigrammi sepolcrali di Leonida e di Crinagora, quelli amorosi di Meleagro, quelli erotico-conviviali di Marco Argentario e quelli efebici di Stratone; la raffinatezza di Anite, Proclo e di Paolo Silenziario. Renato Serra diceva che abbiamo onorato nei greci la parte migliore di noi stessi, fissandoli in una nuova neoclassicità; ma quello che oggi ci affascina di più della Grecia, ciò che ne fa una provincia del nostro mondo morale, è il paradosso della sua imperfezione, la sua sostanza enigmatica, quella che Dino Campana meglio di altri sembra aver colto nel sorriso arcaico ed eleusino della Chimera.

Libro nono
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pausanias

Libro nono : Beozia / Pausania ; introduzione, traduzione e note di Salvatore Rizzo

Abstract: Scritto nel II secolo d.C., durante la dominazione romana, il Viaggio in Grecia di Pausania è un'affascinante guida attraverso i monumenti, le opere artistiche e i luoghi del mondo greco classico. In questo IX volume, l'autore ci conduce attraverso la Beozia, tra i suoi santuari e le sue città che, un tempo prospere e potenti, erano ormai impoverite e del tutto decadute, quasi sopravvissute a se stesse. Nel rievocare le antiche imprese eroiche di Tebe, terribile antagonista di Sparta, e quelle di Orcomeno, celebrata dallo stesso Omero per ricchezze e prosperità, Pausania cita gli scrittori e i poeti antichi, da Eschilo a Esiodo. La traduzione rigorosa di Salvatore Rizzo è accompagnata da un ricco apparato iconografico e da una presentazione del volume, che chiarisce i metodi adottati dal Periegeta e l'ordine degli itinerari percorsi.