Strada San Mauro, 26/A (nel cortile interno) - 10156 Torino -  Orari e informazioni

Catalogo in linea

 

Trovati 12575 documenti.

Mostra parametri
Il giorno prima del voto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paolino, Michele <1966- >

Il giorno prima del voto / Michele Paolino ; con la complicità di Sergio Chiamparino

Torino : Edizioni del Capricorno, 2022

Abstract: Un brutale fatto di sangue scuote l'atmosfera in apparenza quieta e imperturbabile delle Langhe: l'ultima discendente di una famosa famiglia di produttori di Barolo viene trovata uccisa nella sua cantina con un forcone conficcato nella schiena. Negli stessi giorni, a Torino, la campagna elettorale per il nuovo sindaco è al suo clou. Tra un'asta di beneficenza frequentata dal bel mondo dei vip (o presunti tali), la comparsata elettorale di un ministro in cui si schiera compatta tutta la città che conta (o che vorrebbe contare) e un dibattito senza esclusione di colpi (bassi) tra candidati, sulla scena politica si scontrano gruppi di potere opposti: la vecchia guardia, incerta se consegnarsi ai giovani leoni di casa, e i nuovi barbari giunti da fuori. Intanto, nelle Langhe, Serena Valente, giovane maresciallo dei carabinieri, meridionale, del tutto estranea al mondo chiuso della provincia, e uno stagionato giornalista bohémien indagano sul delitto, ciascuno per conto proprio, per scoprire i fili segreti che collegano la cantina sui bricchi e le stanze ovattate del potere economico torinese. Unico sospettato per il crimine: un lavorante macedone, sparito subito dopo il dramma. Ma c'è ben altro, dietro l'omicidio...

Fuoco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pandiani, Enrico <1956- >

Fuoco / Enrico Pandiani

Milano : Rizzoli, 2022

Abstract: Non lo direste mai, incontrandoli per strada in un giorno d'estate a Torino. Non indovinereste che sono quattro ex detenuti fuggiti dalla Francia. Dal momento in cui il furgone che li stava portando al carcere di Lione è stato coinvolto in un disastroso tamponamento, sono scappati oltreconfine e si sono rifatti una vita. A unirli, da allora, è quell'enorme segreto. Marsigliese, ex rapinatore di banche, Max Ventura ha messo in piedi un ristorante. Grazie alla buona cucina e all'amore della sua compagna, i clienti non mancano mai. Algerino con profondi occhi azzurri e il viso segnato da un passato dissoluto: lui è Abdel. Ex ladro di professione, ha aperto un'officina di auto d'epoca. Una criniera di ricci disordinati, lo sguardo ombroso, Sanda, origini malgasce, non passa inosservata. È socia di una palestra di arti marziali e di certo il fisico non le manca, dopo aver ballato per anni al Crazy Horse di Parigi. Non si può non notarla per la sua malinconia piena di fascino: lei è Victoria, alsaziana. È stata coinvolta in una truffa dal compagno e ora ha ricominciato con il cuore spezzato e una figlia. Ma un giorno tutto cambia, di nuovo. Uno strano individuo si presenta al ristorante di Max. Si fa chiamare Numero Uno. Irromperà nelle loro esistenze per sconvolgerli, trascinandoli in una storia pericolosissima che riporterà a galla il loro passato. Tra vite spezzate e voglia di ricominciare, entra in scena una irresistibile banda di investigatori di cui non potrete più fare a meno.

Rancore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico

Rancore / Gianrico Carofiglio

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: Come è morto, davvero, Vittorio Leonardi? Perché Penelope Spada ha dovuto lasciare la magistratura? Un'investigazione su un delitto e nei meandri della coscienza. Un folgorante romanzo sulla colpa e sulla redenzione. Un barone universitario ricco e potente muore all'improvviso; cause naturali, certifica il medico. La figlia però non ci crede e si rivolge a Penelope Spada, ex Pm con un mistero alle spalle e un presente di quieta disperazione. L'indagine, che sulle prime appare senza prospettive, diventa una drammatica resa dei conti con il passato, un appuntamento col destino e con l'inattesa possibilità di cambiarlo. Nelle pieghe di una narrazione tesa fino all'ultima pagina, Gianrico Carofiglio ci consegna un'avventura umana che va ben oltre gli stilemi del genere; e un personaggio epico, dolente, magnifico.

Le mogli hanno sempre ragione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchini, Luca <1970- >

Le mogli hanno sempre ragione : romanzo / Luca Bianchini

Milano : Mondadori, 2022

Il battito del cuore degli alberi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wohlleben, Peter

Il battito del cuore degli alberi / Peter Wohlleben ; traduzione di Giuliana Mancuso

Milano : Garzanti, 2022

Abstract: L'impatto che l'uomo ha sul pianeta è innegabile, e anche quando non intendiamo deliberatamente distruggere l'ambiente ce ne allontaniamo e restiamo intrappolati nel consumismo della nostra vita quotidiana. Eppure Peter Wohlleben è convinto che il nostro legame con la madre Terra sia ancora forte, e la nostra connessione con il suo magnifico e perfetto meccanismo molto più stretta di quanto non ne siamo consapevoli. Utilizzando le ultime scoperte scientifiche e decenni di osservazioni personali, ci aiuta a scoprire per esempio che la pressione sanguigna si normalizza in prossimità degli alberi, che il colore verde è in grado di rasserenare, che all'interno di una foresta i sensi si risvegliano e si è in grado di vedere meglio, ascoltare meglio, sentire meglio gli odori; ma scopriamo curiosamente che questa relazione sa essere benefica anche nel senso contrario e che le piante possono reagire positivamente al contatto umano. Grazie a questo libro si entra così in un cosmo meraviglioso in cui l'uomo è parte integrante del pianeta, e si comprende perché non è affatto troppo tardi per iniziare davvero a proteggere la natura e quindi noi stessi.

Varsavia 1944
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colombo, Paolo <1961- >

Varsavia 1944 : storia della distruzione di una città / Paolo Colombo

Milano : Il Sole 24 ORE, 2022

Abstract: Questo libro racconta di un evento della Seconda Guerra Mondiale solitamente trascurato dai manuali di storia nonostante sia caratterizzato da un tasso di drammatica assurdità che lo rende per molti aspetti unico. Ciò che ne viene è una vera e propria narrazione civile. Intrecciando la Storia politica con singole storie individuali e specifiche vicende, Paolo Colombo ricostruisce in maniera toccante e avvincente l'evoluzione bisecolare dei rapporti tra Germania e Polonia fino alla agghiacciante decisione nazista di radere letteralmente al suolo la capitale polacca prima di abbandonarla all'avanzata dell'Armata Rossa sovietica, nel 1944. Il testo restituisce il tono fluido e coinvolgente della narrazione in pubblico che l'ha generato così da risultare di agevole e al tempo stesso emozionante lettura e offre la sintesi di una vicenda che acquista ancora maggior valore nella ricorrenza della Giornata della memoria.

La bambina che non sapeva odiare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maksymowicz, Lidia - Rodari, Paolo

La bambina che non sapeva odiare : la mia testimonianza / Lidia Maksymowicz ; con Paolo Rodari ; prefazione di papa Francesco

Milano : RCS Mediagroup : Solferino, 2022

Il tango dei morti senza nome
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ballario, Giorgio <1964- >

Il tango dei morti senza nome / Giorgio Ballario

Torino : Edizioni del Capricorno, 2022

Abstract: Strano incarico quello che una signora dell'alta borghesia torinese affida al detective argentino-piemontese Hector Perazzo: rintracciare le spoglie del padre, manager industriale sequestrato e ucciso più di quarant'anni prima a Buenos Aires da un gruppo terroristico. Un lavoro in apparenza privo di rischi: a chi può interessare una vecchia vicenda dei sanguinosi anni Settanta? E invece, appena tornato in patria dopo molti anni, Perazzo si accorge che qualcuno, pur di fermarlo, non esita a scatenargli contro una banda di narcos colombiani. Perché? Che cosa si nasconde dietro la lontana scomparsa del manager torinese Grimaldi Stucchi? Per quale motivo uno spezzone corrotto della Policía Federal vuole impedirgli a tutti i costi d'investigare su un vecchio delitto politico? Per scoprirlo e salvare la pelle, Hector chiede aiuto a un ex agente coinvolto nelle violenze della dittatura militare, a un flemmatico intellettuale che si è lasciato alle spalle la guerriglia marxista, a un'ambiziosa giornalista di «nera» e a una sensuale ballerina di tango. Fra inseguimenti, agguati, tradimenti e colpi di scena, capirà a sue spese che in Argentina, come nella Torino in cui ormai ha scelto di vivere, le ferite degli anni di piombo non si sono ancora del tutto rimarginate... Tra il Po e il Rio della Plata, un noir sensuale e malinconico come un tango, amaro e inevitabile come un rimpianto. E una certezza: per uomini come Perazzo, non esistono happy end.

La tentazione di uccidere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tallone, Massimo <1956- >

La tentazione di uccidere / Massimo Tallone

Torino : Edizioni del Capricorno, 2022

Abstract: Torino, interno giorno. Sala di una villa collinare, affacciata sulla città. La raffinata Ottilia viene a sapere per vie traverse che la sua amica Alma vuol stupire il bel mondo torinese assumendo un ritrattista di famiglia, come i nobili dell'Ottocento. Ottilia, allora, decide di anticipare Alma, corre all'Accademia di Belle Arti e affida l'incarico di ritrarre lei e i suoi famigliari al talentuoso Carlo Boeris, allievo del celebre incisore Publio Ghezzi. Per lui trasforma parte della serra del suo parco in atelier. L'artista si troverà ben presto al centro di una guerra giocata su più fronti tra Ottilia, suo marito Giorgio, le figlie Demetra e Ofelia e le blasonate guerriere dell'élite cittadina, impegnate in battaglie velenose per primati di scintillante mondanità. E sarà proprio lui, il funambolico Carlo Boeris, la prima vittima del conflitto totale, ucciso davanti alla tela, nella serra, con un colpo di martello. Lo strazio di Albino, il fratello gesuita di Carlo, e la rabbia di Ghezzi, il professore, innescheranno un finale d'inaspettata, turbinosa violenza.

La caduta del muro di Berlino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catastini, Francesco

La caduta del muro di Berlino : 09.11.1989 / Francesco Catastini

Milano : RCS Mediagroup, ©2022

Una notte in biblioteca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kazeki, Kazuhito - Okada, Chiaki

Una notte in biblioteca / Kazuhito Kazeki, Chiaki Okada

Bologna : Kira Kira, 2022

Abstract: Oggi i bambini si sono dati appuntamento in biblioteca, ognuno ha portato il peluche preferito. Dopo la lettura, i peluche assonnati rimangono a dormire. La notte è tranquilla, ma sta per succedere qualcosa di speciale. Una storia magica ambientata in biblioteca, dove i peluche, gli albi illustrati e la lettura sono gli indiscussi protagonisti. L'idea di questa storia è stata ispirata dallo Stuffed Animals Sleepover, una pratica diffusa negli USAe ora anche in Giappone. Età di lettura: da 5 anni.

Lo spirito del bosco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Masini, Beatrice

Lo spirito del bosco / [scritto da] Beatrice Masini ; [illustrato da] Edoardo Sciarra

Milano : Pelledoca, ©2022

Abstract: «Un bambino? E perché un bambino dovrebbe infilarsi nel bosco per fare uno scherzo? Guarda com'è scuro, e non c'è nemmeno un sentiero. E poi a quest'ora i bambini sono tutti a scuola. Sarà stato un mucchio di neve in bilico...» L'uomo lo guardò storto: «Forse hai ragione, ma mi sembra strano lo stesso...» Molto più in alto, appostato sui rami di un abete, qualcuno li guardava e rideva. Ma piano, per non farsi scoprire. Età di lettura: da 7 anni.

Niente di vero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raimo, Veronica

Niente di vero / Veronica Raimo

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: La lingua batte dove il dente duole, e il dente che duole alla fin fine è sempre lo stesso. L'unica rivoluzione possibile è smettere di piangerci su. In questo romanzo esilarante e feroce, Veronica Raimo apre una strada nuova. Racconta del sesso, dei legami, delle perdite, del diventare grandi, e nella sua voce buffa, caustica, disincantata esplode il ritratto finalmente sincero e libero di una giovane donna di oggi. Niente di vero è la scommessa riuscita, rarissima, di curare le ferite ridendo. «All'inizio c'è la famiglia. Veronica Raimo racconta che, specialmente se si è figlie, quell'inizio combacia con la fine» (Domenico Starnone). «Leggere questo romanzo è una festa. Ma molte pagine sono ferite da medusa: bruciano alla distanza» (Claudia Durastanti). Prendete lo spirito dissacrante che trasforma nevrosi, sesso e disastri famigliari in commedia, da Fleabag al Lamento di Portnoy, aggiungete l'uso spietato che Annie Ernaux fa dei ricordi: avrete la voce di una scrittrice che in Italia ancora non c'era. Veronica Raimo sabota dall'interno il romanzo di formazione. Il suo racconto procede in modo libero, seminando sassolini indimenticabili sulla strada. All'origine ci sono una madre onnipresente che riconosce come unico principio morale la propria ansia; un padre pieno di ossessioni igieniche e architettoniche che condanna i figli a fare presto i conti con la noia; un fratello genio precoce, centro di tutte le attenzioni. Circondata da questa congrega di famigliari difettosi, Veronica scopre l'impostura per inventare se stessa. Se la memoria è una sabotatrice sopraffina e la scrittura, come il ricordo, rischia di falsare allegramente la tua identità, allora il comico è una precisa scelta letteraria, il grimaldello per aprire all'indicibile. In questa storia all'apparenza intima, c'è il racconto precisissimo di certi cortocircuiti emotivi, di quell'energia paralizzante che può essere la famiglia, dell'impresa sempre incerta che è il diventare donna. Con una prosa nervosa, pungente, dall'intelligenza sempre inquieta, Veronica Raimo ci regala un monologo ustionante. «Veronica Raimo è l'unica che mi ha fatto ridere ad alta voce con un testo scritto in prosa da quando ero adolescente» (Zerocalcare).

Il baule dei segreti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bucci, Andra - Bucci, Tatiana

Il baule dei segreti : [la storia delle bambine sopravvissute ad Auschwitz] / Andra e Tatiana Bucci ; illustrazioni di Elisabetta Stoinich

Torino : Gedi, 2022

Abstract: 1950. Nella soffitta della piccola casa di Trieste riposa un enorme baule. Quando Andra e Tati liberano i ganci dallo strato di polvere e sollevano il pesante coperchio, per un attimo è come tornare indietro nel tempo, perché in quel baule è racchiusa tutta la loro vita fino a oggi. Una scatola di caramelle, poche fotografie, un cucchiaio di latta, un cappottino in morbida lana, un fiore essiccato... Gli oggetti che a poco a poco emergono raccontano la storia di un'intera famiglia ebrea: la pace trovata a Fiume all'inizio del Novecento dopo un lungo peregrinare per l'Europa, l'entrata in vigore nel 1938 delle leggi razziali, l'arresto e la deportazione ad Auschwitz. Poi la Liberazione e, per loro bambine, i giorni tristi dell'orfanotrofio. Infine la rinascita e l'insperato ricongiungimento con i genitori. Storia vera delle sorelle Buccci..

Gruffalò e la sua piccolina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donaldson, Julia

Gruffalò e la sua piccolina / Julia Donaldson ; illustrazioni di Axel Scheffler

Milano : Corriere della sera : La gazzetta dello sport, 2022

La strega Rossella
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donaldson, Julia - Scheffler, Axel

La strega Rossella / Julia Donaldson ; illustrazioni di Axel Scheffer

Milano : Corriere della sera : La gazzetta dello sport, 2022

Il gruffalò
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donaldson, Julia - Scheffler, Axel

Il gruffalò / Julia Donaldson ; illustrazioni di Axel Scheffer

Milano : Corriere della sera : La gazzetta dello sport, 2022

Dov'è la mia mamma?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donaldson, Julia - Scheffler, Axel

Dov'è la mia mamma? / Julia Donaldson ; illustrazioni di Axel Scheffler ; Laura Pelaschiar

Milano : RCS MaediaGRoup, 2022

L'albero vanitoso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Costa, Nicoletta

L'albero vanitoso / Nicoletta Costa

Milano : Corriere della sera : La gazzetta dello sport, 2022

Gli orsi non hanno paura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dale, Elizabeth

Gli orsi non hanno paura / Elizabeth Dale ; illustrazioni di Paula Metcalf

Milano : Corriere della sera : La gazzetta dello sport, 2021