Entra in MediaLibraryOnLine (MLOL)

Accedi gratuitamente a e-book, quotidiani, riviste, musica e a molte altre risorse consultabili on line, scaricabili liberamente o in prestito elettronico. 

  • Username e password per l'accesso sono le medesime rilasciate con la tessera delle Biblioteche civiche torinesi.  
  • Il prestito degli e-book scaricabili è limitato a 2 (due) al mese solare per utente e ha una durata di 14 giorni.

Leggi la guida all'uso.

CHIUSURA DEL PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO DEGLI E-BOOK
A partire da oggi, 21/12/2016, non e' piu' possibile il prestito degli e-book di altre biblioteche mediante il Prestito Interbibliotecario Digitale (PID).

Cerca un e-book scaricabile da MLOL o sfoglia la lista delle novità

Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2016

Trovati 1040 documenti.

Mostra parametri
Mille Pensieri di Libertà
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Russomanno, Amato

Mille Pensieri di Libertà

Youcanprint, 19/04/2016

Abstract: Tutto, nella vita dell'individuo, nasce dal pensiero. Come spiegare, allora, che l'uomo aspira alla libertà, ma vive spesso in uno stato di quasi prigionia? Si spiega col fatto che, pur sognando la libertà, elabora prevalentemente pensieri di schiavitù. Un pensiero di schiavitù afferma il limite, un pensiero di libertà afferma la possibilità I pensieri di schiavitù sono basati sulla negazione e sull'impotenza, e sono talmente diffusi, che l'uomo li elabora ormai in maniera automatica e inconsapevole. Ad esempio il pensiero tipico dello schiavo è: Aspetto che qualcuno venga a liberarmi. Ovviamente, non arriva mai nessuno. Ciò che manca, non è la libertà, ma sono gli uomini liberi Questo libro è una raccolta di pensieri di libertà e può essere utilizzato per allenarsi a un pensiero indipendente, ma anche per trovare ispirazione in quei momenti che sembrano senza via di uscita. Inoltre, siccome molti pensieri sono brevissimi, possono servire come spunti per la meditazione.

Meditazione. La riscoperta dell'armonia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bertoldi, Paola

Meditazione. La riscoperta dell'armonia

Giunti Demetra, 20/02/2016

Abstract: La meditazione è il grande contributo che l'Oriente ha dato all'umanità. Stress, alienazione, depressione e solitudine spingono l'uomo sempre più lontano dal suo vero centro, dalla sua autentica natura divina e unica. Ecco che le pratiche di meditazione lo riportano all'interno, lì dove la mente non arriva. Meditare significa ritornare a casa, trovare la quiete e la gioia del bambino che vive tutti gli attimi della sua esistenza come se non avessero mai fine. E' la gioia di essere, semplicemente, qui e ora. La meditazione insegna che solo quando riconosciamo che tutto è perfetto così come è, possiamo accettare i nostri limiti e scoprire la meraviglia di esistere.

Non chiamarmi Cina!
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ballerini, Luigi

Non chiamarmi Cina!

Giunti, 03/02/2016

Abstract: Antonio, detto Toto, sogna di diventare calciatore professionista. È un ragazzo come tanti: alcuni amici affezionati, una famiglia attenta, un Mister severo al punto giusto. Qualcuno, però, sta per fargli scoprire cose nuove su se stesso e sul mondo. È Rossana, milanese di origine cinese. Una ragazza forte, da sempre alle prese con le difficoltà di chi cammina in equilibrio tra due culture, senza sentirsi bene né solo nell'una, né solo nell'altra. L'amore che nasce tra loro, raccontato in prima persona da Toto, li porta ad affrontare un cammino in cui i sogni, i contrasti e le difficoltà di due ragazzi si intrecciano con le contraddizioni di una società in trasformazione, che fatica a diventare un luogo accogliente per tutti.

Sesso, droga, calci in bocca. Storie del rock maledetto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stefanel, Renzo

Sesso, droga, calci in bocca. Storie del rock maledetto

Giunti, 13/01/2016

Abstract: Raccontato in 38 storie, dalla sua preistoria all'epoca della new wave, il lato violento, sporco, indecente, volgare, sinistro e brutale del rock: in una parola, trucido. Perché il rock è stato una cosa maledettamente seria, nient'affatto carina e sorridente. Non è mai stato uno scherzo, nemmeno quando era bagordi, crapula e bisboccia; e non è mai stato alla moda, nemmeno quando era di moda. È stato uno stile di vita, prima che musicale, che nelle proprie miserie ha trovato una grandiosa ed epica nobiltà. Questo libro è il tentativo di narrarne, seppure a sprazzi, l'oscura leggenda, separando accuratamente realtà da fantasia. Qui ci sono solo sangue, fatica, lacrime e sudore. Vita vera.

Signorelli. Ediz. illustrata
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Denvir, Bernard

Signorelli. Ediz. illustrata

Giunti, 27/01/2016

Abstract: Luca Signorelli (Cortona 1445 circa - 1523) è allievo di Piero della Francesca ed è tra i collaboratori del Perugino negli affreschi sulle pareti della Cappella sistina. Due esperienze che gli aprono una carriera varia e ricca di committenze. Lavora a Firenze per Lorenzo il Magnifico, integrandosi nella sua accademia neoplatonica, poi a Monteoliveto Maggiore, a Città di Castello, fino a realizzare il suo capolavoro nella cappella di San Brizio nel duomo di Orvieto: le storie degli ultimi giorni dell'umanità danno vita a una narrazione originalissima e ricca di episodi animati da diavoli, dannati, beati e angeli in volo. Signorelli raggiunge una straordinaria notorietà per l'ingegno creativo ed eccentrico, per l'inventiva e per la grande padronanza nella raffigurazione dei nudi.

Stelle, pianeti e galassie. Viaggio nella storia dell'astronomia dall'antichità ad oggi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Hack, Margherita - Ramella, Massimo

Stelle, pianeti e galassie. Viaggio nella storia dell'astronomia dall'antichità ad oggi

Editoriale Scienza, 27/01/2016

Abstract: Margherita Hack si fa guida d'eccezione e, con Massimo Ramella, racconta la storia dell'astronomia, dagli astronomi-sacerdoti babilonesi ai moderni telescopi e ai satelliti futuristici, passando per la nutrita schiera di studiosi che hanno contribuito a rivoluzionare, nei secoli, la visione dell'universo. Dalle prime osservazioni legate alla sfera soprannaturale tanta strada è stata fatta e il numero di corpi celesti a noi noti continua ad aumentare, ma l'aspetto più misterioso e affascinante è che ogni nuova scoperta potrebbe mettere in discussione quanto sappiamo… Tra buchi neri, pianeti extrasolari e galassie lontanissime, la storia dell'esplorazione del cielo cattura e incanta il lettore. Corredano il testo box di approfondimento e, nella sezione "L'osservatorio virtuale", tante attività di osservazione del cielo da svolgere con programmi scaricabili gratuitamente dal sito.

Storie in frigorifero. Tutte vere... e più avventurose delle fiabe
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bussolati, Emanuela - Buglioni, Federica

Storie in frigorifero. Tutte vere... e più avventurose delle fiabe

Editoriale Scienza, 27/01/2016

Abstract: Lo sai che in tutti i cibi è racchiusa una storia? Nascoste in ogni cioccolatino del pasticcere, in ogni raviolo del ristorante, in ogni morso di mela ci sono tante avventure e curiosità che aspettano solo di essere scoperte. "Storie in frigorifero" ne racconta ben 26, tutte da gustare e poi condividere a casa, a scuola e, soprattutto, a tavola! La storia dell'alimentazione è costellata di eventi incredibili, esperimenti scientifici, naufragi, incontri con popoli sconosciuti, e ancora guerre, superstizioni, scoperte geniali o inganni, senza i quali i cibi e i piatti che amiamo non sarebbero mai arrivati sulle nostre tavole. Alcune ricette famose sono nate per caso o per sbaglio, altre sono state create nelle cucine di re o di papi, altre ancora derivano dall'incontro tra culture diverse. In alcuni paesi, inoltre, si mangia ciò che in altri è considerato disgustoso, come si adottano abitudini e comportamenti che altrove sono ritenuti maleducati. Con "Storie in frigorifero" entri in un mondo inatteso di aneddoti, fatti bizzarri e notizie singolari: scopri com'è nato il gelato, chi ha introdotto l'uso della forchetta, che cosa c'entrano le spremute con i pirati e le carote con il radar… Storie in frigorifero, di Emanuela Bussolati e Federica Buglioni. Età consigliata: da 7 anni

Tantra. Il sentiero della passione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ki, Alice

Tantra. Il sentiero della passione

Giunti Demetra, 20/02/2016

Abstract: Tradizione millenaria orientale, il Tantra si differenzia da altri percorsi spirituali perché privilegia il corpo, i sensi, i sentimenti e la sessualità, per aiutare a espandere e vivere appieno la vita liberandola da tensioni e inibizioni. L'obiettivo di questo libro è proprio quello di chiarire, in modo semplice e naturale, anche ciò che non si conosce del Tantra: il suo lato spirituale e meditativo. E' una pratica particolarmente adatta agli occidentali e soddisfa molti bisogni umani essenziali: amore, connessione, intimità, gioia, armonia, equilibrio, ispirazione, rilassamento, benessere fisico ed emotivo, appagamento sessuale e spirituale. Utilizza mantra, rituali, tecniche di respirazione e di yoga per la purificazione del corpo e dei canali energetici.

Un pittore di nome Leonor
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Premuda, Corrado

Un pittore di nome Leonor

Editoriale Scienza, 27/01/2016

Abstract: L'infanzia e la giovinezza di Leonor Fini, artista italiana nata a Buenos Aires e cresciuta a Trieste nei primi anni del Novecento. "Un pittore di nome Leonor" ci regala il ritratto di una bambina sognatrice e curiosa, e dell'affascinante città che l'ha vista crescere, crocevia di lingue, culture e religioni differenti. Leonor è una bambina contesa: suo padre tenta di rapirla per riportarla in Argentina, mentre la madre, che la vuole con sé a Trieste, la rende irriconoscibile travestendola da maschietto. Curiosa ed egocentrica, cresce in mezzo agli adulti, esplorando con sfrontatezza il loro mondo; affezionatissima al suo gatto Cioci, con cui condivide il carattere libero, scostante e, al contempo, bisognoso d'affetto, ama inventare storie strampalate e, soprattutto, disegnare. A quattro anni e mezzo vince un concorso con un'opera decisamente bizzarra: una gallina che, deposto un uovo in padella, lo cucina alla fiamma! Ribelle verso tutto ciò che le è incomprensibile o che gli altri considerano proibito, viene espulsa più volte da scuola, racconta di essere la figlia di "Sua Maestà il Gatto", si intrufola in una camera mortuaria. Decisa a diventare pittrice, si oppone alla volontà dello zio che la vorrebbe avvocato. Da ragazza frequenta la casa dello scrittore Italo Svevo e i suoi amici più stretti sono Bobi Bazlen, Gillo Dorfles e Arturo Nathan. A soli 17 anni espone in una mostra collettiva a Trieste, mentre appena ventenne parte per Milano, chiamata a ritrarre la famiglia di un ministro. Qui si scontra con pregiudizi che rendono difficile, per una donna, conquistare credibilità nel campo dell'arte. Determinata com'è, riesce comunque a introdursi nell'ambiente e a conoscere pittori come Giorgio De Chirico, Mario Sironi e Achille Funi, fino a esporre in una mostra tutta sua. Il rientro a Trieste è solo temporaneo: Leonor è ormai pronta a tentare la carta della fortuna a Parigi, la città che più di ogni altra attrae gli artisti. Parte portando con sé l'amore per i gatti, per i travestimenti, per il mistero e, naturalmente, la voglia di stupire. Un pittore di nome Leonor, di Corrado Premuda. Età consigliata: da 9 anni.

Virus, microbi vaccini. Viaggio nella storia della medicina: le malattie infettive
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Frontali, Clara

Virus, microbi vaccini. Viaggio nella storia della medicina: le malattie infettive

Editoriale Scienza, 27/01/2016

Abstract: Quattro passi nella storia della medicina: dalle cure primitive affidate a sciamani e stregoni, alle scoperte scientifiche che hanno rivoluzionato le nostre vite, passando per Ippocrate e i primi medici dell'antichità. Quando si è formata e come si è modificata nei secoli l'idea di malattia? E quando ha fatto la sua comparsa la figura del medico, a fianco o al posto di quella dello stregone? Come si è arrivati a capire e a combattere le cause dei contagi? Il libro propone un viaggio nel tempo ripercorrendo lo sviluppo delle conoscenze che oggi permettono di curare, o prevenire, molte malattie infettive. I capitoli sono intervallati dalla sezione In laboratorio, attività facilmente praticabili per seguire la storia non solo da lettori, ma anche da protagonisti (ottenere acqua pura da acqua salata o colorata, osservare singole colonie di microrganismi, verificare l'effetto dell'antibiotico sulla crescita batterica…). Una lettura chiara e accessibile per conoscere le conquiste scientifiche che hanno rivoluzionato la mentalità e la vita degli uomini.

Zen. La nostra essenza in tre lettere
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pecunia, Ma Anand Tea - Restani, Daria

Zen. La nostra essenza in tre lettere

Giunti Demetra, 20/02/2016

Abstract: Lo Zen parte dalla considerazione che ogni essere è già perfetto, è già illuminato, ha già la natura del Buddha. Tuttavia questa natura originaria è nascosta sotto le incrostazioni dei nostri condizionamenti e dei nostri attaccamenti. Conflitti, avidità, collera, in una parola dolore, ci allontanano dal nostro vero Sé confinandoci in un'esistenza illusoria. Attraverso la pratica della consapevolezza e della meditazione possiamo liberare la nostra natura illuminata e vivere un'esistenza all'insegna della libertà interiore e dell'armonia con l'universo. Questo libro insegna che lo Zen e la meditazione possono diventare parte della vita quotidiana. Grazie al contributo del grande maestro Osho, che ha considerato proprio l'uomo moderno con il suo ritmo di vita accelerato e il suo bisogno di risultati immediati, lo Zen può essere calato anche nella vita più frenetica e stressante. Lo Zen insegna che l'essere qui e ora, l'essere nel presente con consapevolezza, è la chiave per ritrovarsi.

Il sangue dell'anima
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Branchi, Michele

Il sangue dell'anima

Robin Edizioni, 25/02/2016

Abstract: Genova, 1911: una donna incinta viene trucidata a sciabolate nella sua abitazione. Alcuni testimoni rivelano che il presunto assassino indossava la divisa da ufficiale dei bersaglieri. Seguendo una pista che lo collega alla vittima, un tenace commissario di pubblica sicurezza decide di indagare sul conto di un maestro di scuola, domandando al proprio figlio che ne frequenta la classe di studiarne movimenti e stati d'animo. Alla fine un colpevole sarà condannato, ma la verità potrebbe albergare altrove… 1935: il Fascismo trionfa, la dittatura fagocita ogni libertà, la guerra d'Etiopia infervora gli animi di spirito guerresco. Un secondo atroce delitto simile a quello di ventiquattro anni prima vede impegnato nelle indagini un giovane commissario, il bambino di allora, sul quale incombe ancora la figura del padre divenuto nel frattempo Questore. Le ombre del passato ritornano e s'intrecciano con il nuovo macabro episodio, in un ordito di segreti e di complotti che coinvolge le alte sfere del Regime tramite l'operato tenebroso dell'OVRA. Giorni nostri: un quartiere popolare della città è funestato da un efferato omicidio, vittima una donna, che ricalca lo stesso modus operandi del precedenti delitti. Ma come può essere possibile, a distanza di quasi un secolo? Il commissario Giorgio Capurro affronta il caso con razionale determinazione, ma presto ne sarà sovrastato, cedendo al potere di macabre visioni, concatenazioni occulte, malefiche suggestioni. E si perderà nell'abisso del tempo dove la catena dei destini accomuna tre donne uccise dalla stessa mente e tre case abitate dall'Arcano. Nel frattempo un nemico invisibile e potente lo sorveglia, pronto a vendicare cent'anni di impunite malvagità.

Terza visione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Branchi, Michele - Cianfanelli, L. (a cura di)

Terza visione

Robin Edizioni, 25/02/2016

Abstract: Nel tardo pomeriggio di una gelida giornata di dicembre una bibliotecaria alla soglia della pensione viene aggredita e oltraggiata sul luogo di lavoro da un misterioso individuo dalla voce asmatica. Da quel momento la sua vita lineare e opaca non avrà più tregua. Lo stesso aggressore continuerà a molestarla al telefono e di persona, imponendole infami ricatti, nonostante la sorveglianza capillare disposta da una tenace ispettrice di polizia. Chi è e che cosa vuole davvero dalla donna questo criminale che sembra affiorato dall'Impossibile? Le minacce si trasformeranno presto in efferate esibizioni di morte. In un supermercato, alla vigilia di Natale, in mezzo al pubblico, un uomo anziano viene ucciso col cuore trafitto da chiodi. Si tratta di uno sbaglio di persona o l'assassino ha colpito nel mucchio per dimostrare la propria onnipotenza? Del caso viene incaricato Giorgio Capurro, da poco promosso commissario capo. Avrà al suo fianco l'ispettrice che per prima si è occupata delle indagini, con la quale si svilupperà un rapporto molto particolare, ambiguo e coinvolgente, anche sul versante erotico-sentimentale. Il mistero si infittisce e sprofonda nell'incubo quando in un altro supermercato si consuma un secondo omicidio identico al primo. Il panico comincia a serpeggiare nella città, terrorizzata da colui che i media denominano il Chiodatore. Il movente e l'identità dell'assassino sfuggono a qualsiasi approccio razionale. Non resta che appellarsi ai ricordi remoti e visionari della bibliotecaria, che pare custodire nell'inconscio la genesi di un Orrore perpetuatosi fino a oggi. Capurro cadrà nelle spire di un disegno perverso, intessuto di messaggi criptici, che non gli offrirà nessuna via d'uscita. Non solo. Per la prima volta dovrà destreggiarsi fra primedonne e comprimarie, in un groviglio di pulsioni sessuali a cui gli sarà difficile resistere.

Ianua
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Branchi, Michele - Terruli, G. (a cura di)

Ianua

Robin Edizioni, 25/02/2016

Abstract: "…io cammino dentro i cervelli. Leggo nelle anime." Con questo manifesto programmatico un paziente inquietante e misterioso si insinua nella vita del suo psichiatra e la destabilizza, minacciando di farla implodere. Chi è e a che cosa mira? Un giovane ex poliziotto, invalido e ridotto su una sedia a rotelle, rivela al commissario Capurro di aver scoperto un legame delittuoso in una serie di inspiegabili sparizioni. Otto persone, di cui un neonato di pochi giorni, sono scomparse nell'arco di dodici anni, senza lasciare traccia e in assenza di testimoni. Capurro comincia ad indagare, ma al limite dell'ufficialità. La Procura non gli dà credito, i superiori si dimostrano scettici e i colleghi riluttanti. L'atmosfera diventa ben presto angosciante. Accadono eventi straordinari e paurosi, privi di fondamenta razionali, che mettono a dura prova il controllo dei nervi e l'incredulità degli inquirenti. Il commissario si rende conto di dover fronteggiare gli invisibili e potentissimi tentacoli di un'entità che sembra provenire dalle tenebre di un lontano passato. Magia e ipnosi, suggestioni a distanza, sette esoteriche, si coniugano con realtà storiche che affondano nell'Italia dei primi decenni del Novecento, e si declinano attraverso il fascismo fino ai giorni nostri. Che cosa significa la locuzione Vita ianua mortis, che permea l'occulta tessitura degli avvenimenti? Capurro non ha scampo. La ricerca della Verità lo renderà succube di fenomeni superiori alle sue capacità investigative, e non di meno di ingannevoli seduzioni erotiche, che lo condurranno oltre la soglia dell'inferno: il proprio e quello degli altri. Mai, finora, aveva intrapreso un viaggio verso una dimensione di non ritorno.

Lo scrittore di romanzi rosa
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Genzini, Filippo

Lo scrittore di romanzi rosa

Robin Edizioni, 26/02/2016

Abstract: Chi era Sebastiano Filippi? Un famoso scrittore in declino o piuttosto un genio capace di reinventarsi in età già avanzata in un genere a lui non famigliare? Un marito, compagno e amante attento oppure uno sciupafemmine senza alcun rispetto per i sentimenti altrui? Un amico fedele e generoso o un uomo cinico pronto a voltare le spalle a chi ha bisogno d'aiuto? Difficile per il commissario Zarotti e l'ispettore Disanzio farsi un'idea della personalità della vittima interrogando tanto la moglie e i figli quanto i collaboratori e gli amici. Come se la sua forte personalità rifiutasse qualsiasi tipo di classificazione e stereotipo da parte di chi ha avuto modo di conoscerlo. Pochi allora i punti fissi nell'inchiesta sul suo omicidio che vede impegnata la squadra omicidi e Alessandra Federichi, il magistrato preferito di Zarotti: il luogo, l'ora presunta e le cause della morte. Nessun sospetto, invece, né un indizio o un movente. Parte allora come di consueto in salita l'indagine sulla morte dello scrittore, la cui immagine e il cui destino verranno ricostruiti con pazienza, un tassello alla volta, da parte del medico legale, degli uomini della scientifica, questa volta particolarmente ispirati, nonché dai componenti della squadra omicidi, determinati a non lasciare il crimine e il suo responsabile impuniti. Nonostante qualche piccolo colpo di scena capace di rimescolare le carte.

Quelle belle ragazze
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Slaughter, Karin

Quelle belle ragazze

Harper Collins Italia, 31/03/2016

Abstract: Claire e Lydia sono sorelle che non si parlano da più di vent'anni. I loro rapporti si sono interrotti quando Claire ha deciso di sposare Paul, affermato architetto, e di diventare la sua sofisticata moglie trofeo. Lydia, invece, è una madre single, ha una storia con un ex detenuto, e fatica ad arrivare alla fine del mese. Nessuna delle due è riuscita a superare la tragedia che ha colpito la loro famiglia quando Julia, la sorella maggiore, è scomparsa senza lasciare tracce, e la notizia che un'altra ragazza, anche lei giovane e bellissima, è sparita nel nulla in circostanze molto simili, di colpo riporta nelle loro vite tutto l'orrore e lo strazio del passato. Come se non bastasse, pochi giorni dopo Paul viene ucciso. Che legame c'è tra la scomparsa di un'adolescente e l'omicidio di un uomo di mezza età a quasi venticinque anni di distanza? Accantonata la reciproca diffidenza, le due sorelle si alleano per dissotterrare i segreti che hanno distrutto le loro vite, finendo per scoprire una scioccante verità dove meno se l'aspettano. Una feroce storia di violenza sulle donne, che ricorda la Millennium Trilogy di Larsson. "Un crudo ritratto del male. Da togliere il fiato." - Jeffery Deaver "Splendido... Personaggi, trama e ritmo perfetti. Non ha rivali." - Michael Connelly "Violento, potente, profondo. Il più bel romanzo della sua carriera." - Kathy Reichs

Il patto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Picoult, Jodi

Il patto

Harper Collins Italia, 19/01/2016

Abstract: Fino a quella telefonata alle tre del mattino di una giornata di novembre, i Gold e i loro vicini di casa, gli Harte, sono sempre stati inseparabili. Per ben diciotto anni. Non è stata una sorpresa per nessuno, dunque, quando i loro figli adolescenti, Chris ed Emily, da semplici amici sono diventati qualcosa di più. Ma adesso la diciassettenne Emily è morta uccisa da un colpo di pistola alla testa sparatole da Chris, in un apparente patto suicida lasciando le due famiglie devastate e alla disperata ricerca di risposte su un gesto inimmaginabile, di due figli che forse non conoscevano bene come credevano.È rimasta una sola pallottola nella pistola che Chris ha preso dall'armadio del padre, una pallottola che secondo la sua versione era destinata a se stesso. Cos'è successo veramente?Un detective della polizia del luogo nutre più di un dubbio sul patto suicida descritto dal ragazzo e inizia un'indagine che terrà il lettore col fiato sospeso fino all'ultima pagina.

Mastica e sputa
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Roveredo, Pino

Mastica e sputa

Bompiani, 17/03/2016

Abstract: Donne di dolori, fatiche di uomini. Malattia, isolamento, solitudine, carcere, manicomio. Il mondo di Pino Roveredo torna in una raccolta di racconti lucidi, spietati, disarmanti come di consueto, che si tratti di schegge o di esistenze narrate intere, di redenzioni in extremis o di condanne irreversibili. Un bacio e un morso: la vita è così, e siamo tutti sempre impegnati a masticare e sputare, come dice la canzone di De André che diventa leitmotiv di un amore spaccato in due da un delitto non commesso. Ma in questo universo che ha la nettezza scavata del bianco e nero entrano anche la luce del mare, la leggerezza di una parola umile, fagioli, che si meriterebbe una doppia per guadagnare ancora più sapore, la voglia di guardare certe città belle per definizione – Trieste, Parigi – con gli occhi nuovi della meraviglia.

La scuola cattolica
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Albinati, Edoardo

La scuola cattolica

Rizzoli, 17/03/2016

Abstract: VINCITORE DELLA SETTANTESIMA EDIZIONE DEL PREMIO STREGA. EDIZIONE SPECIALE DIGITALE CHE CONTIENE LA VERSIONE INTEGRALE DELL'ULTIMO QUADERNO DI COSMO CHE COSTITUISCE LA PARTE NONA DI QUESTO ROMANZO. Roma, anni Settanta: un quartiere residenziale, una scuola privata. Sembra che nulla di significativo possa accadere, eppure, per ragioni misteriose, in poco tempo quel rifugio di persone rispettabili viene attraversato da una ventata di follia senza precedenti; appena lasciato il liceo, alcuni ex alunni si scoprono autori di uno dei più clamorosi crimini dell'epoca, il Delitto del Circeo. Edoardo Albinati era un loro compagno di scuola e per quarant'anni ha custodito i segreti di quella "mala educación". Ora li racconta guardandoli come si guarda in fondo a un pozzo dove oscilla, misteriosa e deforme, la propria immagine. Da questo spunto prende vita un romanzo poderoso, che sbalordisce per l'ampiezza dei temi e la varietà di avventure grandi o minuscole: dalle canzoncine goliardiche ai pensieri più vertiginosi, dalla ricostruzione puntuale di pezzi della storia e della società italiana, alle confessioni che ognuno di noi potrebbe fare qualora gli si chiedesse: "Cosa desideravi davvero, quando eri ragazzo?". Adolescenza, sesso, religione e violenza; il denaro, l'amicizia, la vendetta; professori mitici, preti, teppisti, piccoli geni e psicopatici, fanciulle enigmatiche e terroristi. Mescolando personaggi veri con figure romanzesche, Albinati costruisce una narrazione potente e inarrestabile che ha il coraggio di affrontare a viso aperto i grandi quesiti della vita e del tempo, e di mostrare il rovescio delle cose. La scuola cattolica è forse il libro che mancava nella nostra cultura.

Breve storia degli ebrei in Italia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Passerino Editore

Breve storia degli ebrei in Italia

Passerino Editore, 29/02/2016

Abstract: "Breve storia degli Ebrei in Italia" è un compendio breve ma esaustivo sull'antichissima presenza della comunità ebraica nel nostro Paese. I mini-ebook di Passerino Editore sono guide agili, essenziali e complete, per orientarsi nella storia del mondo.