Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi *Touring *club *italiano
× Nomi Keul, Bernd
× Soggetto Psicanalisi
× Materiale Risorse elettroniche
× Materiale Registrazioni musicali
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010

Trovati 19045 documenti.

Risultati da altre ricerche: TorinoReteLibri

Prima di morire addio
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Vargas, Fred

Prima di morire addio / Fred Vargas ; traduzione di Margherita Botto

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: Henri Valhubert, editore ed esperto d'arte, viene assassinato mentre è a Roma per indagare sulla provenienza di un misterioso disegno di Michelangelo apparso sul mercato francese. A essere sospettati il ribelle figlio Claude, studente e residente a Roma insieme agli inseparabili amici Tibére e Néron, e la misteriosa e affascinante Laure, giovane seconda moglie di Henri e matrigna di Claude. Ma anche se la pista di un movente legato al disegno di Michelangelo sembra essere la più credibile... Il silente magistrato Valence e il loquace commissario Ruggieri si ritrovano, loro malgrado, a lavorare fianco a fianco per risolvere il caso.

Pilates per dimagrire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Robinson, Lynne

Pilates per dimagrire : perdere peso in modo rapido ed efficace e rimettersi in forma per sempre / Lynne Robinson : fotografie di Eddie MacDonald

Milano : Corbaccio, 2010

Abstract: Lynne Robinson illustra in questo libro gli elementi fondamentali del Pilates in funzione di esercizi che hanno lo scopo di bruciare calorie e migliorare la propria linea. Attraverso il metodo Pilates non solo acquisirete una linea invidiabile, ma migliorerete anche la vostra postura, la vostra respirazione, l'elasticità e la tonicità muscolare. Tutti gli esercizi sono spiegati e illustrati in ogni fase e possono essere effettuati comodamente a casa. Una volta imparati, si possono creare delle combinazioni tarate sulle vostre necessità, in modo da massimizzare la loro efficacia.

Il mio posto nel mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kennedy, Douglas

Il mio posto nel mondo / Douglas Kennedy ; traduzione di Gian M. Giughese

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2010

Abstract: Molti anni e molte vite dopo, Jane è docente universitaria a Boston e s'innamora di Theo, un uomo brillante ed eccentrico. Insieme, hanno una splendida bambina e, con sorpresa, lei scopre tutta la dolcezza e la meraviglia di essere madre... Finché una tragedia irreparabile manda in pezzi la sua esistenza. Devastata e sconvolta, Jane ormai desidera solo una cosa: dire addio al mondo. Paradossalmente, il caso di una ragazzina scomparsa le offre una via d'uscita, una sorta di personale redenzione che l'allontana dall'orlo del baratro. Impegnata in una ricerca quasi ossessiva, si trova infine di fronte alla più crudele delle scelte: restare nell'ombra o rivelare una lacerante verità... Il mio posto nel mondo è la storia appassionante di una donna che tenta di sopravvivere ai colpi inferti dalla sorte e, insieme, l'affresco pungente e realistico di una certa America e del nostro attuale modo di vivere.

Il conto dell'ultima cena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ovadia, Moni

Il conto dell'ultima cena : il cibo, lo spirito e l'umorismo ebraico / Moni Ovadia ; con Gianni Di Santo

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: Moni Ovadia se ne va in giro tra Antico Testamento e regole kasher, insegnamenti rabbinici e storielle ebraiche, ricette tipiche e cucina che se la fa con la religione, alla ricerca di un'etica del cibo. D'altra parte Adamo ed Eva erano vegetariani. È solo dopo il diluvio universale che la carne entra a far parte dell'alimentazione dell'uomo. E tutto nasce ancora dalla storia del popolo ebraico. La tradizione ebraica della kasherut indica i cibi che si possono consumare perché conformi alle regole della Torah. Ma oltre questo il cibo ebraico ha prodotto un'enorme mole di storielle, divieti, ricette e prescrizioni che Ovadia cullandoci tra cibi e digiuni, tra falafel, halle, krapfen, e altre leccornie, tra antiche osterie e contaminazioni culinarie, e una musica che accompagna l'ospite a tavola, con l'ironia tipiche dell'ebreo errante.

La cattiva strada
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Crumley, James

La cattiva strada / James Crumley ; traduzione di Luca Conti

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: Sugli stolti e sugli ubriaconi vegliano gli dèi in persona, scriveva James Crumley nell'Ultimo vero bacio, ma tutto questo non sembra valere per Milo Milodragovitch, reduce dal clamoroso fallimento professionale e umano del Caso sbagliato e ridotto a sbarcare il lunario come guardia giurata, nell'attesa di entrare in possesso della cospicua eredità paterna. E proprio le antiche scappatelle di suo padre lo trascinano in un nuovo caso, ancor più Intricato del precedente: Sarah Weddington, amante occasionale del defunto Milodragovitch senior, gli offre un banale ma poco chiaro lavoretto di sorveglianza e pedinamento che innesca ben presto una folle spirale di violenza. Milo si trova cosi invischiato nella ragnatela di fascino e lusinghe ordita da tre donne di grande carattere e personalità, ciascuna delle quali sembra avere misteriosi legami con la storia e I beni della famiglia Milodragovitch. Tra cadaveri e complotti, Milo è costretto suo malgrado a districare una matassa apparentemente insolubile, che lo porterà ancora una volta a masticare fino in fondo il sapore amaro de La cattiva strada.

Perù
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perù / Carolina A Miranda ... [et al.!

5. ed

Torino : EDT, 2010

Abstract: Lonely Planet vi offre una guida per conoscere il passato leggendario del Perù e per viverne intensamente il presente. Potrete ammirare il tramonto a Machu Picchu, fare shopping in mercatini variopinti, arrovellarvi davanti alle misteriose Linee di Nazca e assaggiare il sublime ceviche. Le guide Lonely Planet sono scritte da viaggiatori esperti che catturano l'essenza dei paesi che visitano. Questa edizione completamente aggiornata è ricca di consigli accurati, pratici e obiettivi, e di tutte le informazioni necessarie per apprezzare al meglio il vostro viaggio.

La vita senza me
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Venturi, Maria <1933- >

La vita senza me / Maria Venturi

[Milano] : Rizzoli, 2010

Abstract: Chi è, da dove viene e da cosa è fuggita Sally, la bella ragazza che di notte lavora come guardarobiera all'Irish Coffee, un locale trendy alla periferia di Roma, e di giorno si seppellisce in uno sperduto monolocale poco distante? A sei anni dall'assunzione neppure i proprietari Anna e Alberto Vasile, i suoi soli amici, sono riusciti a penetrare il muro che Sally ha eretto tra sé, il passato e la vita stessa. Sarà Oliviero Belli, un ricco industriale della moda, attratto e incuriosito da lei, ad aprire la prima breccia: non è il principe azzurro che le dischiude la favola, ma un trentacinquenne divorziato da una donna distruttiva e alle prese con un figlio adolescente che lo respinge, lo detesta e lo provoca sino a rischiare la morte per overdose. Il drammatico segreto di Sally comincia a emergere lentamente, come in un thriller, via via che il rapporto con Oliviero si consolida diventando un amore appassionato e profondo. Discendendo nell'inferno di lui, per aiutarlo a ricostruire un mondo di serenità e di affetti, la nostra protagonista ritrova non soltanto se stessa, ma anche la forza per riallacciare il filo con il passato. Stavolta sarà Oliviero a discendere nell'inferno di lei e a lottare perché possa riavere quanto le era stato crudelmente tolto dalla sorte avversa e dall'ingiustizia umana.

Ecuador e Galápagos
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ecuador e Galápagos / Regis St Louis ... [et al.]

5. ed

Torino : EDT, 2010

Abstract: Nessuno conosce l'Ecuador e le Galapagos come Lonely Planet. Questa edizione vi fornirà tutti gli strumenti di cui avrete bisogno per organizzare la vostra avventura, che vogliate fare acquisti di artigianato nel pittoresco mercato di Otavalo, arrampicarvi sulla cima del Volcàn Cotopaxi, nuotare insieme ai pinguini delle Galapagos o rilassarvi nella placida Vilcabamba. Le guide Lonely Planet sono scritte da viaggiatori esperti che catturano l'essenza dei paesi che visitano. Questa edizione completamente aggiornata è ricca di consigli accurati, pratici e obiettivi, e di tutte le informazioni necessarie per apprezzare al meglio il vostro viaggio.

Non se ne può più
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bartezzaghi, Stefano

Non se ne può più : il libro dei tormentoni / Stefano Bartezzaghi

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Era un giorno come un altro, c'era anche bel tempo e non si preannunciava nulla di insolito. Vi siete preparati, vi siete avviati alle vostre solite attività, tutto appariva perfettamente normale quando su un autobus, per la strada, al bar, in un corridoio, al telefono per la prima volta avete sentito qualcuno pronunciare la frase (e magari era rivolta proprio a voi): Non me ne può fregare di meno. All'improvviso, il mondo non è più stato lo stesso. Non se ne può più: è vero per ogni tormentone, ma è un tormentone esso stesso. Dal cioè degli anni Settanta all'attimino degli Ottanta sino ai più recenti piuttosto che e quant'altro; dalle frasi che si leggono sulle magliette ai più logori stereotipi della chiacchiera politica, la scienza tormentologica che qui viene evocata, se non fondata, non intende esorcizzare, censurare o addirittura cancellare i tormentoni, ma solo convincerci della necessità di non lasciarci ipnotizzare dalla loro seduzione. Se in passato è stato possibile dire che l'autore di questo libro ama studiare l'allegria delle parole, oggi occorre aggiungere che solo una sfumatura separa l'allegria dall'allergia. I tormentoni, di cui Stefano Bartezzaghi propone qui un primo censimento, sono parole e altre espressioni allergogene e urticanti che usiamo meccanicamente, perché sono state di moda, perché sembravano azzeccate, spiritose, prestigiose, necessarie, così come i più appiccicosi motivetti promossi dalle radio d'estate.

Finché sarà passata la tua ira
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Larsson, Åsa

Finché sarà passata la tua ira / Asa Larsson ; traduzione di Katia De Marco

Venezia : Marsilio, 2010

Abstract: Nel profondo nord della Svezia, circondati da un paesaggio di straordinaria bellezza, Wilma e Simon stanno per affrontare l'avventura che attendevano da mesi. Sono giovani e innamorati, intorno a loro la pellicola bianca del gelo si stende sul bosco intanto che si preparano a immergersi nel Vittangijàrvi, alla ricerca del relitto di un aereo precipitato molto tempo prima. Ma mentre nuotano sul fondo del lago, qualcuno scioglie la sagola di sicurezza e chiude l'apertura verso la superficie, posandoci sopra una porta di legno. Non avranno scampo. Quando molti mesi dopo il corpo di Wilma viene finalmente alla luce, Rebecka Martinsson, ora procuratore a Kiruna, sa che non è stata una disgrazia. Comincia per lei una nuova indagine nella sua amata terra lappone, che oltre alle meraviglie di una natura primitiva, le offre anche l'ostilità di una popolazione dura e sospettosa. Rebecka e l'ispettrice Anna-Maria Mella intuiscono che è nel passato che vanno cercate le ragioni di un gesto tanto spietato, e sfidano il silenzio di una famiglia che da lunghi anni custodisce un segreto crudele. Con la sua caratteristica ambientazione e forza espressiva, Asa Larsson, definita dalla critica una cometa nell'universo del giallo scandinavo, delinea con efficacia una fatale rete di colpe, paura e tradimento, intrecciando sapientemente le vicende della storia al destino e alle scelte dei singoli individui.

Una grazia infinita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steel, Danielle

Una grazia infinita / Danielle Steel ; traduzione di Grazia Maria Griffini

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2010

Abstract: In una calda sera di maggio, il salone da ballo dell'hotel Ritz-Carlton di San Francisco è uno sfavillio di luci, cornice di un'elegante cena di beneficenza a cui prendono parte celebrità e personalità di spicco. Tutto procede per il meglio fino a quando, poco prima di mezzanotte, le pareti cominciano a tremare. È il preludio di un disastroso terremoto. Nei drammatici istanti che seguono, tra feriti e macerie, si incrociano le vite di quattro estranei: Sarah Sloane, la bella moglie di un astro della finanza nonché organizzatrice dell'evento; Melanie Free, giovane pop star di successo; Everett Carson, ex corrispondente di guerra rovinato dall'alcol; e Maggie Kent, una suora dalla personalità carismatica. Mentre la città torna faticosamente alla vita, una catena di eventi straordinari segnerà ciascuno dei quattro sopravvissuti. Sarah vedrà crollare il suo mondo perfetto, ma scoprirà di avere la forza per ripartire da zero. Melanie, improvvisatasi volontaria nell'ospedale da campo che accoglie le vittime del cataclisma, deciderà di compiere una scelta di grande coraggio. Everett rimarrà toccato nel profondo dall'amicizia con Maggie, che lo aiuterà a ricostruire la sua vita disastrata, ma che a sua volta stravolgerà la propria. E con il passare dei mesi e l'avvicinarsi del primo, doloroso anniversario del sisma, ciascuno comprenderà che la tragedia che li ha fatti incontrare si è lasciata dietro una scia di doni inaspettati. Non ultimo, la preziosa opportunità di ricominciare.

Resta con me
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Strout, Elizabeth

Resta con me / Elizabeth Strout ; traduzione di Silvia Castoldi

Roma : Fazi, 2010

Abstract: Tyler Caskey è una presenza insolita per la comunità di West Arinett. È giovane e i suoi sermoni sono brillanti, frutto di una preparazione e di una sensibilità fuori dal comune. Ed è diverso dalle precedenti guide spirituali che i fedeli hanno conosciuto perché ha carisma, e una moglie di grande bellezza e sensualità accanto. Quasi uno schiaffo di vitalità per tutta la cittadina. Eppure un giorno tutto può cambiare, l'attrazione trasformarsi in sospetto e maldicenza. La giovane signora Caskey muore. Una morte che travolgerà il marito e le loro bambine in modo irreversibile. La figlia maggiore, Katherine, di appena cinque anni, smette di parlare chiudendosi in un silenzio impenetrabile; Tyler non trova più le parole adatte in chiesa, né alcuna misericordia per chi si rivela ottuso, arido, distante. Cosa resta, quindi, del conforto religioso? È vero, sono i conformisti anni Cinquanta, e West Annett è nel Maine, una terra di antichi pionieri rigidamente protestanti. Ma Resta con me si dilata oltre ogni confine e ci conduce nelle pieghe più oscure dei rapporti affettivi, lì dove ogni perdita può rivoluzionare una vita. Scendere, per risalire più in alto: questa è Elizabeth Strout, nella sua scrittura puntuale, nei chiaroscuri emozionali, e in quello sguardo sul mondo nel quale dilaga ancora, inaspettata e dunque più preziosa, l'eco di un'imperscrutabile salvezza.

Camilla e il rubacuori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pederiali, Giuseppe

Camilla e il rubacuori / Giuseppe Pederiali

Milano : Garzanti, 2010

Abstract: Camilla Cagliostri ha due problemi. A Modena è arrivato il nuovo questore, la bolognese Caterina Bergonzini, che vuole rimetterla in riga, perché Camilla è una poliziotta molto brava (fin troppo) ma conduce le indagini alla sua maniera, con molta spregiudicatezza - per non parlare della sua vita privata. Secondo problema, c'è una nuova difficile inchiesta: due belle ragazze ferocemente mutilate e uccise. Per fortuna c'è una nota positiva: da Napoli è arrivata Danila, la sorella minore del suo collega Donato, e sta cercando lavoro a Modena. L'indagine porterà l'ispettore Cagliostri alla scoperta di un traffico losco e terribile. E tuttavia, nel corso di giorni e notti assai difficili e ricche di eventi imprevedibili (e malgrado la rivalità con la questora), Camilla continuerà a godersi la vita, e tutti i suoi piaceri.

La città dei quattro fiumi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lanzardo, Dario

La città dei quattro fiumi : Torino lungo le sponde di Po, Dora, Stura, Sangone con una passeggiata letteraria in compagnia di Giovanni Tesio / Dario Lanzardo

Torino : Edizioni del Capricorno, 2010

Nel mare ci sono i coccodrilli
4 8 0
Materiale linguistico moderno

Geda, Fabio

Nel mare ci sono i coccodrilli : storia vera di Enaiatollah Akbari / Fabio Geda

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Abstract: Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento. Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l'incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l'Iran, la Turchia e la Grecia. Un'odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età. Questa è la sua storia

Il romanzo di Costantinopoli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ronchey, Silvia - Braccini, Tommaso

Il romanzo di Costantinopoli : guida letteraria alla Roma d'Oriente / Silvia Ronchey, Tommaso Braccini

Torino : G. Einaudi, 2010

Abstract: Le voci di centocinquanta testimoni, tra poeti, viaggiatori, filosofi, esploratori, eruditi, pellegrini, avventurieri di ogni nazionalità ed epoca, accostate come in un mosaico variegato e scintillante, compongono l'eterno romanzo di Costantinopoli. Da Procopio a Le Corbusier, da Paolo Silenziario a Mandel'stam, da Psello a Dos Passos, da Anna Comnena a Flaubert, da Ibn Battuta a Gide, da Gilles a Loti, da Grelot a Melville, da Andersen a Cocteau, da Chateaubriand a Fermor, da De Amicis a Mark Twain, da Byron a Yeats, da Nerval a Pamuk, narrazioni e descrizioni si snodano attraverso la Roma d'Oriente in dieci percorsi: un inconsueto itinerario topografico che è anche un viaggio nel tempo e nei segreti di un'eredità storica, artistica e culturale, quella bizantina. Ogni percorso è illustrato da una mappa-itinerario e da un'introduzione scientifico-narrativa ai monumenti e ai luoghi, che fornisce anche indicazioni precise per rintracciarli nel labirinto dell'antica Città. Un breve apparato di note, un'indispensabile quanto aggiornata bibliografia e un supplemento biografico con i profili di tutti gli autori convocati completano il volume, corredato inoltre da piú di centocinquanta immagini tra disegni, incisioni, foto d'epoca e mappe.

Una volta ancora
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Steel, Danielle

Una volta ancora : [un romanzo inedito] / Danielle Steel

Milano : Sperling & Kupfer, 2010

Abstract: Fiona dirige con successo una rivista di moda a New York ed è molto soddisfatta della propria vita brillante e movimentata... finché un giorno entra nel suo ufficio John Anderson, un affascinante manager. Vedovo e padre di due ragazze, compassato e serio quanto lei è informale e frizzante, John appare presto divertito e spaventato dal suo mondo, popolato da stilisti un po' folli, modelle filiformi, armadi zeppi di abiti firmati e... da Sir Winston, il letargico bulldog di casa. Un invito a Parigi per le sfilate imprime una svolta decisiva al loro rapporto: dopo qualche settimana lui ha già familiarizzato con Sir Winston, e Fiona gli ha fatto un po' di spazio nel suo guardaroba. Un'armonia che dura poco, il tempo di conoscere le figlie, decisamente ostili alla fidanzata di papà almeno quanto il loro odioso pechinese e la ringhiosa governante. La coppia si sfalda e per Fiona comincia un periodo di sofferenza, ma anche di riflessione su quello che la rende davvero felice. E quando, mettendo in gioco se stessa e le sue certezze, ritorna - sola - a Parigi, magicamente qualcosa accade: mentre la neve scende lenta sulla Ville Lumière, il sipario si alza su un secondo atto che lei non avrebbe mai immaginato.

Il re dei giochi
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Malvaldi, Marco

Il re dei giochi / Marco Malvaldi

Palermo : Sellerio, 2010

Abstract: Ritornano i quattro vecchietti detective del BarLume di Pineta, con il nipote Massimo il barrista e la brava banconista Tiziana. Dopo La briscola in cinque e Il gioco delle tre carte, con Il re dei giochi si può dire che ora siamo alla serie, sia per la caratterizzazione ben sagomata e viva di ciascun personaggio che lo rende familiare, sia per il brio naturale con cui, come un meccanismo ben avviato, funziona l'eccentrico amalgama che struttura le storie. Re dei giochi è il biliardo nuovo all'italiana giunto al BarLume. Ampelio il nonno, Aldo l'intellettuale, il Rimediotti pensionato di destra, e il Del Tacca del Comune (per distinguerlo da altri tre Del Tacca) vi si sono accampati e da lì sezionano con geometrica esattezza gli ultimi fatti di Pineta. Tra cui il terribile incidente della statale. È morto un ragazzino e sua madre è in coma profondo. Sono gli eredi di un ricchissimo costruttore. La madre è anche la segretaria di un uomo politico impegnato nella campagna elettorale. Non sembra un delitto. Manca il movente e pure l'occasione. Anche quest'anno sembrava d'aver trovato un bell'omicidio per passare il tempo e loro vengono a rovinarti tutto. Ma la donna muore in ospedale, uccisa in modo maldestro. E sulle iperboliche ma sapienti maldicenze dei quattro ottuagenari cala, come una mente ordinatrice, l'intuizione logica del barrista, investigatore per amor di pace.

Notte di Natale
2 0 0
Materiale linguistico moderno

Notte di Natale : quindici storie sotto l'albero

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: È vero, nella notte di Natale possono accadere dei miracoli. Ma ci si può anche perdere tra i ghiacci delle montagne. Si può morire di fame e di freddo. Si possono percepire strane presenze. Si può gioire per un regalo inaspettato. Hoffmann, Andersen, Stifter, Gogol', Gasiceli, Dickens, Dostoevskij, Maupassant, Van Dyke, Anstey, Le Braz, Hume, Cechov, O. Henry, Yeats: un caleidoscopio di letture per aspettare insieme a quindici grandi autori l'arrivo della notte di Natale. Voci diverse, atmosfere di sogno e di mistero, temi delicati e amari al tempo stesso: le storie qui raccolte ci raccontano miracoli, apparizioni di fantasmi, solitudini e improvvisi stupori. Ma tutte ci parlano di speranza e di magia.

Una canzone che ti strappa il cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

OʼConnor, Joseph <1963- >

Una canzone che ti strappa il cuore / Joseph O'Connor ; traduzione di Massimo Bocchiola

Parma : Guanda, [2010]

Abstract: Nella Dublino oscurantista di inizio Novecento, la diciassettenne Molly Allgood muove i primi passi nel mondo del teatro e sogna un futuro da star in America. Ribelle, irriverente, bella, corteggiata da tutti, diventa l'amante di John Synge, il più importante drammaturgo irlandese, un genio inquieto, un poeta dal linguaggio forte e dalle passioni tempestose. Il loro è un amore tormentato, a volte crudele, spesso tenero, che sfida le convenzioni rigide dell'età edoardiana, la differenza di età e di estrazione sociale. Molti anni dopo, Maire O'Neill è una reliquia del passato, un'anziana attrice logorata dalla malinconia, dalle ambizioni e dai rimpianti di una vita. Molly, così l'hanno sempre chiamata, ormai si aggira sola e smarrita per le frenetiche strade di Londra. Nel suo mondo trasognato le figure reali si confondono con i fantasmi, con il vago chiarore dei luoghi e delle presenze che avverte intorno a sé: Dublino, le colline della contea di Wicklow, Londra, New York attraversano il tempo e lo spazio, come lo scenario di un immobile atto unico. L'antica storia d'amore proibita che Molly non ha mai dimenticato si riverbera negli oggetti e nei ricordi, in strane irruzioni diurne. Come in un lungo monologo a mezza voce, o in una vecchia canzone appena sussurrata, lo sgattaiolare del passato fuori dalle credenze dà vita a un romanzo struggente, intessuto di una luce magica, una storia di abbandoni e riconciliazioni che è un omaggio all'arte stessa di narrare.