Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Nöstlinger, Christine <1936- >
× Nomi *Touring *club *italiano
× Soggetto Psicanalisi
× Risorse Catalogo
× Materiale A stampa
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010

Trovati 895 documenti.

Sotto l'aquila di Roma
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Scarrow, Simon

Sotto l'aquila di Roma

Newton Compton Editori, 16/11/2010

Abstract: Dall'autore del bestseller Il centurioneÈ il 42 d.C., e il centurione Macrone, eroe di mille battaglie, è distaccato con la Seconda Legione nel cuore della Germania. Il suo secondo, Catone, è un giovane novizio, e dovrà dimostrare tutto il proprio valore per non perdere la stima dei soldati. L'occasione giusta è una violenta schermaglia con una delle tribù locali, poco prima che la legione si disponga ad affrontare il nemico più temuto: i Britanni. Macrone e Catone si troveranno coinvolti loro malgrado in una oscura cospirazione che minaccia di rovesciare l'imperatore Claudio. Un appassionante romanzo storico ricco di vividi dettagli e di azione incalzante: un capolavoro di realismo militare che inaugura una serie dedicata alle eroiche imprese di Macrone e Catone."Un romanzo storico poderoso che si distingue per la dettagliatissima descrizione della vita nell'esercito romano."Booklist"Una lettura superba, dal ritmo incalzante."Bernard Cornwell, autore di Il cavaliere nero e L'arciere del re"Sotto l'aquila di Roma mi ha sorpreso. Non è solo un libro che tiene incollati alla pagina. Più di una volta mi sono fermato ad apprezzare tutta la profondità e il fascino della scrittura di Scarrow."Steven Saylor, autore di Sangue su Roma e Lo schiavo di Roma"Scarrow scava fino in fondo nel mondo delle legioni romane impegnate contro i Britanni, raccontando con perizia tutti gli aspetti della vita militare."Kirkus ReviewsSimon Scarrowè nato in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito a Norfolk, in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura, sua vera e irrinunciabile passione, e l'insegnamento. È un grande esperto di storia romana. Il centurione, il primo dei suoi romanzi storici a essere pubblicato in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche inglesi. La Newton Compton ha pubblicato anche Sotto l'aquila di Roma, Il gladiatore e Roma alla conquista del mondo. Il suo indirizzo internet è www.scarrow.co.uk.

Le ricette d'oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cambi, Carlo

Le ricette d'oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo

Newton Compton Editori, 23/12/2010

Abstract: Il meglio delle ricette dalle trattorie e osterie d'Italia recensite negli anni dal Mangiarozzo, la guida enogastronomica più amata dagli italiani.Oltre 1600 ricette della cucina tradizionale e territoriale italiana. Un'enciclopedia completa del mangiar bene, la meticolosa raccolta delle migliori specialità delle osterie e delle trattorie citate nell'ormai storico Mangiarozzo. Gustando i sapori che disegnano l'Italia à la carte, regione dopo regione, potrete così riscoprire i cibi poveri ma buoni che hanno fatto la storia gastronomica del nostro Paese, o i cibi locali che hanno reso celebri nel mondo le cucine d'Italia. Da piatti rinascimentali come la lepre in dolce e forte ad altri di assoluta semplicità rurale come le acquecotte, da preparazioni di strettissimo areale geografico come i carciù a ricette che sono diventate internazionali come i veri bucatini all'amatriciana. Il libro si compone di diverse sezioni che vanno dagli antipasti ai liquori passando per i pani, i primi di pesce, le zuppe (vanto della cucina tradizionale italiana), gli arrosti, i piatti di pescato e di caccia, per arrivare infine all'ampia rassegna di dolci: ciambelloni, torte di riso, biscotti secchi e crostate che profumano d'infanzia. Tutte ricette raccontate tenendo conto della loro origine antropologica, del loro valore culturale e nutrizionale. Ricette spesso tramandate oralmente, codificate per la prima volta in questo libro pratico e di facile consultazione. Un volume fondamentale che riporta ingredienti e modalità di preparazione di ogni portata, consigliando sempre il vino perfetto da abbinare. Molto più di un semplice ricettario: è il grande racconto sensoriale della nostra terra, la Bibbia culinaria della sacra tavola. Carlo Cambitoscano di nascita e di cultura, ha esordito giovanissimo nel giornalismo prima a "Il Tirreno" e poi a "la Repubblica" dove ha lavorato per vent'anni. Nel 1997 ha fondato "I viaggi di Repubblica", primo e unico settimanale di turismo in Italia, che ha diretto fino al 2005. Ha scritto per "L'espresso", "il Venerdì di Repubblica", "Affari e Finanza", "Epoca" e "Panorama", collabora con "Il resto del Carlino" ed è il curatore dell'inserto enogastronomico "Libero Gusto" che esce ogni sabato sul quotidiano Libero. Sommelier honoris causa dell'AIS, è tra i fondatori del Movimento Turismo del Vino, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Qualivita per i marchi europei, già Presidente della Strada del Vino Terre di Arezzo. Autore televisivo e radiofonico è stato relatore in numerosissimi convegni e ha prodotto diversi saggi di argomento enogastronomico, turistico, antropologico ed economico. Nel 2009 è stato insignito del premio internazionale AIS, già Oscar del Vino, quale miglior giornalista scrittore enoico. Di formazione economico-giuridica tiene docenze ai master dell'Università Bocconi e de "la Sapienza" di Roma. Con la Newton Compton ha pubblicato Il Mangiarozzo, un bestseller dell'editoria enogastronomica; Le ricette e i vini del Mangiarozzo 2009 e 2010; 101 Trattorie e Osterie di Milano dove mangiare almeno una volta nella vita e Le ricette d'oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo. Attualmente vive e lavora a Macerata.

Le terrificanti storie di zio Montague
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Priestley, Chris

Le terrificanti storie di zio Montague

Newton Compton Editori, 23/11/2010

Abstract: Il signor Montague vive da solo in una grande casa piena di oggetti bizzarri e soprammobili di ogni sorta. Il piccolo Edgar attraversa spesso l'oscuro bosco che separa la sua casa da quella dello zio per andarlo a trovare, e rimane ogni volta incantato dalle terrificanti storie che il vecchio gli racconta. Ne conosce proprio tante, in effetti, una più spaventosa dell'altra, e tutte sembrano tornargli in mente quando vede o tocca uno degli stravaganti ninnoli che arredano la sua casa. Ma Edgar sente che quelle storie non possono essere solo frutto della fantasia e si domanda se non nascondano una verità più sinistra e inquietante. Chi è davvero lo zio Montague? E chi sono quegli strani bambini che cercano di entrare nella sua grande casa? In una caleidoscopica collezione di brevi racconti del brivido che si inseriscono in una trama più ampia, altrettanto paurosa, Priestley ci regala una perla nel panorama degli horror tales.Chris Priestleyè autore di racconti e romanzi. Affermato illustratore di storie per bambini, vive a Cambridge. La Newton Compton ha pubblicato Le terrificanti storie di zio Montague, che ha riscosso un grande successo. Da non perdere il cupo e terrificante sito www.talesofterror.co.uk.

La regina dell'eternità. Il romanzo di Nefertiti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Moran, Michelle

La regina dell'eternità. Il romanzo di Nefertiti

Newton Compton Editori, 22/11/2010

Abstract: Il ritratto di una delle donne più potenti e affascinanti dell'antichitàLa splendida Nefertiti sta per andare in sposa al giovane principe d'Egitto Amenofi IV. La famiglia reale spera che la ragazza, con la sua forte personalità, possa dissuadere il futuro faraone, deciso a sostituire il culto del dio Amon con quello del dio Aton. Tuttavia, una volta salita al trono, Nefertiti non fa che rafforzare l'arroganza e la determinazione del nuovo re e si preoccupa solo di dare alla luce un figlio maschio che continui ad assicurare a lei e alla sua famiglia il prestigio e il potere di cui godono a corte. L'ossessione religiosa di Amenofi e la cieca ambizione di Nefertiti finiscono per trascinare l'Egitto nella rovina indebolendo l'esercito, i confini, la classe sacerdotale e il popolo. Ma proprio allora la grande regina sceglierà di sacrificarsi per il bene del suo Paese. Tra intrighi di palazzo e amori proibiti, la storia di un'eroina dal fascino straordinario."Ben scritto e davvero appassionante. Un fantastico debutto"The Library JournalMichelle Moranha viaggiato in tutto il mondo, dallo Zimbabwe all'India, e ha svolto numerose ricerche in vari siti archeologici, traendone ispirazione per i suoi romanzi. Vive in California con suo marito. La Newton Compton ha già pubblicato La regina dell'eternità. Il romanzo di Nefertiti, sua opera d'esordio, che ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica. Il sito internet personale dell'autrice è www.michellemoran.com.

L'isola dei segreti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Thomas, Scarlett

L'isola dei segreti

Newton Compton Editori, 24/11/2010

Abstract: Sono giovani e alla deriva. Hanno poco più di vent'anni. E hanno voglia di cambiare vita. La loro grande opportunità si nasconde dietro una semplice e all'apparenza innocua inserzione sul giornale: "Giovani menti brillanti cercansi per grande progetto". Un breve colloquio di presentazione, un sorso di caffè... e i nostri sei aspiranti eroi si ritrovano sulla spiaggia di una misteriosa isola. Non sanno come ci sono arrivati, non sanno chi ha assegnato loro quelle stanze simmetriche, tre per le ragazze e tre per i ragazzi, chi ha dato loro cibo e acqua in abbondanza. Soprattutto non sanno cosa devono fare. Emily, Thea, Anne, Bryn, Jamie e Paul iniziano a conoscersi raccontando le proprie storie, e fra dubbi e perplessità esplorano la casa che li ospita e i dintorni. L'isola sembra deserta, ma c'è qualcosa di strano nell'aria. E i segreti, come le bugie, hanno le ore contate...Dall'autrice del bestseller Che fine ha fatto Mr Y."Vi piacerà da morire."Antonio D'Orrico"Imperdibile."Loredana LipperiniScarlett Thomasvive a Canterbury, insegna scrittura creativa presso la University of Kent e collabora con diverse testate giornalistiche. Nel 2001 l'"Independent on Sunday" l'ha segnalata tra i venti migliori giovani scrittori inglesi. È stata candidata all'Orange Prize e al South African Boeke Prize e i suoi libri sono stati tradotti in più di venti lingue. La Newton Compton ha pubblicato i romanzi Che fine ha fatto Mr Y., PopCo e L'isola dei segreti, tutti accolti con grande favore dal pubblico e dalla critica.

Jerusalem
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Frediani, Andrea

Jerusalem

Newton Compton Editori, 17/12/2010

Abstract: Un grande romanzo storico dall'autore del bestseller 300 guerrieriGerusalemme, 70 d.C. Un giovane membro della famiglia di Gesù mette in salvo dalle devastazioni dei romani di Tito le memorie scritte da Giacomo, fratello di Cristo. Oltre mille anni dopo, il manoscritto ricompare a Magonza nelle mani della comunità ebraica, che intende usarlo come prova dell'assoluta innocenza dei giudei nella morte di Gesù. E ora, nel 1099, mentre la città è assediata dai crociati, il prezioso documento è di nuovo a Gerusalemme, dove lo cercano i capi cristiani per impedire che il suo messaggio provochi una scissione all'interno della Chiesa. Otto destini sono intrecciati con le sorti del memoriale di Giacomo: quelli di due sorelle ebree sopravvissute al pogrom crociato in Germania, di una prostituta semipagana e di un monaco cluniacense scampati al disastroso epilogo della crociata di Pietro l'Eremita, di un emiro arabo e di tre reduci della battaglia di Manzikert: un normanno, un bizantino e un turco. Tra inseguimenti e assalti, segreti e confessioni, gli otto personaggi lottano e combattono per la Città Santa, ma anche per riscattare le ombre del proprio passato, proteggere se stessi e coloro che amano dalle terribili privazioni dell'assedio e dalle ambizioni dei capi della spedizione crociata, mantenere dignità e umanità a dispetto dello spietato fanatismo e dell'intolleranza che li circonda. Ricostruito con vivido realismo, nelle imprese di sangue come nelle torbide motivazioni degli attori del conflitto, prende corpo lo scontro tra due religioni, la cristiana e la musulmana, che cresce in ferocia giorno dopo giorno fino all'insensato massacro finale."Frediani è un grande narratore di battaglie."Corrado Augias, Il Venerdì di RepubblicaAndrea Fredianivive e lavora a Roma, dove è nato nel 1963. Laureato in Storia medievale, pubblicista, è stato collaboratore di riviste di carattere storico, tra cui "Storia e Dossier", "Medioevo" e "Focus Storia". Attualmente è consulente scientifico della rivista "Focus Wars". È autore di numerosi saggi, tra i quali ricordiamo, editi dalla Newton Compton: Gli assedi di Roma, vincitore nel 1998 del premio "Orient Express" quale miglior opera di Romanistica, Le grandi battaglie di Roma antica, I grandi generali di Roma antica, Le grandi battaglie di Giulio Cesare, Le grandi battaglie del Medioevo, I grandi condottieri che hanno cambiato la storia e L'ultima battaglia dell'impero romano. Ha scritto inoltre 101 segreti che hanno fatto grande l'impero romano e i romanzi storici 300 guerrieri, Jerusalem (tradotti in varie lingue), Un eroe per l'impero romano , oltre alla trilogia Dictator (L'ombra di Cesare, Il nemico di Cesare e Il trionfo di Cesare).

Il teorema dell'amore perfetto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Morrone, Federica - Rumori, Cristiana

Il teorema dell'amore perfetto

Newton Compton Editori, 23/11/2010

Abstract: La seduzione di una voce. L'incanto del desiderio tra due sconosciuti. La storia di un legame che va oltre i confini delle parole.È un giorno come tanti per Tommaso, che attende il suo turno alle poste prima di correre in aeroporto per l'ennesimo viaggio tra l'America e l'Europa. Poi, all'improvviso, in quel mattino qualsiasi, in un momento di noia, si insinua il suono di una voce di donna. Bellissima, sensuale e sobria al tempo stesso, in un attimo riesce a catturare tutta la sua attenzione. E quando la voce, impegnata in una banale conversazione telefonica, scandisce il proprio numero di cellulare, Tommaso non esita a trascriverlo per inviarle un SMS poche ore dopo. Per Anna il messaggio di quello sconosciuto in partenza per luoghi lontani è una sorpresa, un inaspettato diversivo, un'occasione per sfuggire alla routine del quotidiano. Per scherzo, forse, o per curiosità, decide quindi di stare al gioco e, giorno dopo giorno, si lascia sedurre dalle parole di quest'uomo lontano che le parla di sé e ascolta i suoi racconti. Tra i due, ciascuno immerso nella propria vita di sempre, nasce così una relazione intima e profonda, intessuta di confidenze scambiate soltanto tramite messaggi e e-mail, in cui il filo immaginario delle parole suscita nuovi desideri, di libertà, di conoscenza, di amore."Il suono del messaggio appena arrivato trasportò Anna fuori dal sogno. Accese la piccola lampada verde vicino al letto e prese il cellulare sul comodino. Lesse più volte per cogliere il senso. L'uomo che scriveva da lontano usava le parole in modo speciale, offrendole nuove prospettive. Come rispondere senza sfigurare? Respirò a lungo notando la singolare condizione mentale e fisica in cui si trovava. In un altro momento non avrebbe avuto difficoltà a definire eccitazione quello stato.""Una storia che nasce per caso, con un errore di numero di telefono. E che svela attraverso l'assenza e la distanza una felicità possibile."La Repubblica"Una storia terribilmente perfetta e moderna."Grazia"Un amore capace di regalare un fremito a chi legge questo romanzo costruito a quattro mani come un gioco di ruolo."TV sorrisi e canzoni"Bello. Una sorta di incontro al buio. Una storia meravigliosa."Alfonso SignoriniFederica Morroneha pubblicato i romanzi Il filo del discorso e Volatili e il libro-intervista a Tiziano Terzani Regaliamoci la pace (con contributi di Dario Fo, Jovanotti, Don Ciotti, Margherita Hack, Dacia Maraini, Alda Merini, Vauro e molti altri). Autrice per la carta stampata e per la televisione, ha lavorato a Il Fatto e a Rotocalco televisivo di Enzo Biagi. Insieme a Cristiana Rumori ha scritto per la Newton Compton il romanzo Il teorema dell'amore perfetto, la guida anticonformista 101 trattorie e osterie di Roma dove mangiare almeno una volta nella vita e Roma perché sì / perché no.Cristiana Rumorida Pescara a Milano, New York, Roma. Ha lavorato come line producer di effetti digitali. Sceneggiatrice, web content specialist, collabora con riviste di comunicazione. Ha pubblicato Microcosmi erotici e ha partecipato alla raccolta Roma per le strade. Insieme a Federica Morrone ha scritto per la Newton Compton il romanzo Il teorema dell'amore perfetto, la guida anticonformista 101 trattorie e osterie di Roma dove mangiare almeno una volta nella vita e Roma perché sì / perché no.

Il ritorno del padrino
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Winegardner, Mark

Il ritorno del padrino

Newton Compton Editori, 16/12/2010

Abstract: Il nuovo romanzo con la famiglia Corleone e i personaggi di Mario PuzoÈ il 1955. Michael Corleone ha ottenuto una sanguinosa vittoria nella guerra scoppiata tra le famiglie di New York. Ora vuole consolidare il suo potere, salvare il suo matrimonio e mettere la propria famiglia in affari puliti. Per riuscirci deve ancora fronteggiare il suo nemico più pericoloso: Nick Geraci, un ex pugile che si è fatto strada nella malavita come picchiatore al servizio dei Corleone. La loro lunga battaglia andrà avanti fino al 1962, trascinandosi da New York a Washington, da Las Vegas a Cuba, e segnerà le sorti dei più potenti criminali d'America e dei loro cari. Con Il ritorno del Padrino Winegardner riprende la saga di Mario Puzo sulla mafia italo-americana, ritraendo le imprese di sangue e onore della famiglia Corleone e dando nuova vita ai protagonisti del libro di Puzo e della memorabile trilogia cinematografica di Francis Ford Coppola."La più grande storia di mafia mai raccontata."The Washington Post"Winegardner è un narratore di grande talento, l'unico vero erede di Mario Puzo."PeopleMark WinegardnerNato in Ohio, si è laureato alla Miami University e ha conseguito un master in scrittura creativa presso la George Mason University. Ha insegnato e tenuto corsi in varie università americane. Molti suoi romanzi sono stati scelti come migliori dell'anno da importanti riviste ("The New York Times Book Review", "Chicago Sun-Times", "Los Angeles Times", "USA Today". È stato investito dagli eredi di Mario Puzo della responsabilità di scrivere anche Il ritorno del Padrino, un libro che ha avuto un immediato e straordinario successo negli Stati Uniti e in Italia, dove è stato pubblicato dalla Newton Compton.

George è tornato
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Summers, Judith

George è tornato

Newton Compton Editori, 18/11/2010

Abstract: Sono passati molti anni da quando George, un Cavalier King Charles Spaniel dalla spiccata personalità, è entrato nella vita di Judith. Trattato come un principe e cresciuto tra mille vizi, con pasti da gourmet e morbidi cuscini sempre a disposizione, è più viziato, capriccioso e possessivo che mai. Ora che il figlio di Judith, Joshua, va all'università e lei ha rotto con il suo fidanzato, George pregusta l'idea di avere finalmente per sé tutta la casa e le attenzioni dell'amata padrona. Le cose, però, non vanno proprio così, perché mentre lui passa da un divano all'altro in attesa del biscottino di mezzogiorno, Judith capisce di dover riempire le sue giornate, improvvisamente vuote, con qualche nuovo impegno. Per esempio, potrebbe entrare a far parte di un'associazione animalista e prendersi cura dei cani maltrattati e abbandonati... Ma naturalmente George non gradisce affatto la novità, e soprattutto non vuole rivali tra le zampe...Dopo il grande successo di La mia vita con George tornano le avventure del cucciolo più adorabile e capriccioso del mondo"Per chi non crede che un cane può (in tutti i sensi) riempire la vita di una persona."Corriere della SeraJudith Summersgiornalista freelance, è autrice di romanzi di grande successo, tradotti in tutto il mondo, di saggi e biografie. Ha ottenuto il successo internazionale con La mia vita con George, in larga parte autobiografico, e Chi prenderà Fluffy?, entrambi pubblicati in Italia dalla Newton Compton. Vive a Londra con suo figlio e, ovviamente, con George, uno splendido Cavalier King Charles Spaniel.

Il Mangiarozzo 2011. 1000 e più osterie e trattorie dove mangiare almeno una volta nella vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cambi, Carlo

Il Mangiarozzo 2011. 1000 e più osterie e trattorie dove mangiare almeno una volta nella vita

Newton Compton Editori, 24/11/2010

Abstract: 1000 e più osterie e trattorie d'Italia dove mangiare almeno una volta nella vitaPiù che una questione d'etichetta è una questione di forchettaL'antidoto alla volgarizzazione della cucina, all'invasione dei kebab, ma anche al caro-cibo: questo è Il Mangiarozzo, divenuto ormai un bestseller dell'enogastronomia. Con il suo racconto delle osterie e trattorie d'Italia non è solo una guida gastronomica: si può leggere come un romanzo delle nostre radici, che racconta dei luoghi dove la cucina ha il sapore del territorio, lo spessore della tradizione e il tempo delle stagioni. È poi un baedeker per trovare il pasto giusto nel posto giusto, e infine è una sorta di viaggio per profumi e gusti dei nostri territori. Il Mangiarozzo non ha nulla a che vedere con le solite guide dei ristoranti: qui non si fanno classifiche perché tutte le tavole recensite sono buone ma quanto buone spetta a chi si siede a tavola stabilirlo. Quattro sono le caratteristiche che un locale deve avere per essere recensito nel Mangiarozzo: deve fare cucina tradizionale e di territorio, deve tenere il conto complessivo sotto i 40 euro, deve avere una conduzione familiare, deve essere un locale storico o comunque trovarsi in un luogo dove si percepisce la storia. Inoltre molte delle osterie e delle trattorie recensite – sono quasi 1500 in tutte le regioni d'Italia e si riconoscono perché espongono la vetrofania de Il Mangiarozzo – praticano sconti dal 5 al 20% ai lettori della guida.Carlo Cambitoscano di nascita e di cultura, ha esordito giovanissimo nel giornalismo prima a "Il Tirreno" e poi a "la Repubblica" dove ha lavorato per vent'anni. Nel 1997 ha fondato "I viaggi di Repubblica", primo e unico settimanale di turismo in Italia, che ha diretto fino al 2005. Ha scritto per "L'espresso", "il Venerdì di Repubblica", "Affari e Finanza", "Epoca" e "Panorama", collabora con "Il resto del Carlino" ed è il curatore dell'inserto enogastronomico "Libero Gusto" che esce ogni sabato sul quotidiano Libero. Sommelier honoris causa dell'AIS, è tra i fondatori del Movimento Turismo del Vino, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Qualivita per i marchi europei, già Presidente della Strada del Vino Terre di Arezzo. Autore televisivo e radiofonico è stato relatore in numerosissimi convegni e ha prodotto diversi saggi di argomento enogastronomico, turistico, antropologico ed economico. Nel 2009 è stato insignito del premio internazionale AIS, già Oscar del Vino, quale miglior giornalista scrittore enoico. Di formazione economico-giuridica tiene docenze ai master dell'Università Bocconi e de "la Sapienza" di Roma. Con la Newton Compton ha pubblicato Il Mangiarozzo, un bestseller dell'editoria enogastronomica; Le ricette e i vini del Mangiarozzo 2009 e 2010; 101 Trattorie e Osterie di Milano dove mangiare almeno una volta nella vita e Le ricette d'oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo. Attualmente vive e lavora a Macerata.

Il carezzevole
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lugli, Massimo

Il carezzevole

Newton Compton Editori, 23/12/2010

Abstract: Dall'autore di La legge di Lupo Solitario e L'istinto del Lupo (finalista al Premio Strega), un nuovo romanzo, crudo e scioccante, che prende spunto dalla cronaca nera per trasformarla ancora una volta in una storia indimenticabile.Marco Corvino è un trasognato cronista alle prime armi, appena approdato alla redazione di un quotidiano romano. Siamo all'alba degli anni Settanta: i fermenti politici agitano le piazze, mentre nei bassifondi esplodono le guerre criminali della malavita organizzata. Tra un reportage dal ventre della metropoli e un attentato, tra una rapina e un'intervista alla vittima di uno stupro, la violenza urbana in ogni sua forma diventa per Corvino il pane quotidiano. Ma qualcosa cambia quando sulla sua strada appare il "Carezzevole", uno spietato assassino senza nome e senza volto, che trascina le sue vittime in un gioco psicologico perverso fatto di trappole e indizi, seguendo un rituale legato ai cinque elementi della tradizione cinese: acqua, terra, fuoco, legno, metallo… Scelto dal killer per dare voce ai suoi deliri, Marco cercherà di resistere alla seduzione del male, ma dovrà scavare a fondo nella sua coscienza e confrontarsi con la parte più oscura di sé prima di arrivare al confronto finale con l'assassino.Finalista Premio Roma 2010Massimo Lugliè nato a Roma nel 1955, dopo aver lavorato per anni a "Paese sera" è attualmente inviato speciale de "la Repubblica". Dal 1975 si occupa di cronaca nera e alterna la passione per il giornalismo e la scrittura con quella delle arti marziali, che pratica fin da bambino. Ha pubblicato Roma maledetta (1998) e, con la Newton Compton, La legge di Lupo solitario (2007). Ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica con L'istinto del Lupo, finalista al Premio Strega 2009.

I segreti di una principessa. La vita scandalosa di Paolina Borghese
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Borghese, Lorenzo

I segreti di una principessa. La vita scandalosa di Paolina Borghese

Newton Compton Editori, 02/12/2010

Abstract: Vita scandalosa di Paolina BorghesePaolina Bonaparte, sorella di Napoleone, è una donna bellissima, forse la più bella d'Europa. Il suo fascino, immortalato dal Canova nella statua della Venere vincitrice, spinge i suoi spasimanti alle imprese più folli e conquista anche il principe Camillo Borghese. A Parigi Paolina è una donna chiacchieratissima (si dice che abbia avuto diversi amanti), ma nonostante questo Camillo decide di sposarla e la porta con sé a Roma. E lì, mentre Napoleone continua la sua marcia alla conquista dell'Europa, la loro passione fiorisce tra sontuose feste di Carnevale e baci appassionati in carrozza, notti intense e sguardi infuocati di gelosia. Fino a quando le rigide regole sociali mettono a dura prova il loro amore... Scritto da un giovane erede della potente famiglia Borghese, un meraviglioso affresco della Roma ottocentesca, dove tra lo sfarzo dei grandi palazzi nobiliari e le restrizioni dettate dalla moralità cattolica si consumano brucianti amori, e dove si staglia in tutto il suo splendore la figura di Paolina Borghese. La sua dignità e il coraggio nel difendere fino alla fine le proprie passioni fanno di lei un'eroina indimenticabile.Amori, tradimenti, intense passioni: la vera storia di una donna ribelle e anticonformistaIl fascino dell'italia dell'Ottocento in un romanzo sensuale, avvincente, indimenticabile"Paolina è un'eroina impetuosa, petulante, imperfetta, ma assolutamente ipnotica."Publishers Weekly"Un romanzo piacevolissimo, intenso, dal ritmo incalzante."Kirkus Reviews"Una lettura che affascinerà tutti gli appassionati di romanzi storici."Library JournalLorenzo BorgheseIl principe Lorenzo Borghese è nato a Milano ma si è poi trasferito in Connecticut. Tra i suoi illustri parenti e antenati ricordiamo la principessa Marcella Borghese, papa Paolo V (Camillo Borghese), il cardinale Scipione Borghese e la stessa Paolina Borghese. Con il romanzo I segreti di una principessa ha conquistato milioni di lettrici negli Stati Uniti, come un moderno principe azzurro.

Come baciare il rospo giusto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Graff, Laurie

Come baciare il rospo giusto

Newton Compton Editori, 21/12/2010

Abstract: Dall'autrice del bestseller Devi baciare un sacco di rospi, un'altra divertentissima avventura per la super esperta di ranocchi e principesse…Karrie Kline ha provato tutti i rospi disponibili, ma il principe azzurro sembra proprio non voler arrivare. Irresistibile attrice qual è, Karrie trasforma le sue disastrose storie d'amore in un incredibile show di successo. Sul palco tira fuori dal cilindro i rospi del passato, e dal primo microscopico girino all'ultimo ingombrante rospo gigante, Karrie passa in rassegna tutto il suo passato arrivando alla conclusione che un bravo ranocchio può essere molto meglio di un principe a cavallo…DECAROSPO• I rospi appartengono a una classe di animali vertebrati nota come amphibia, dal greco "doppia vita". È quindi impossibile individuare la regola per la cattura del rospo giusto, anche perché, quando si parla di rospi, l'unica regola è che le regole non esistono.• Data l'infinita varietà di rospi esistente, va da sé che lì fuori, da qualche parte, deve esserci quello fatto apposta per ognuna di noi.• Se proprio non vuoi tenerti il rospo che ti è capitato, prova a vedere se riesci a darlo via, di sicuro ci sarà qualcun'altra che vorrà prenderselo.• I rospi non si accoppiano tutti allo stesso modo e questo aspetto della loro vita è molto interessante da studiare.• Ogni volta che arriva un nuovo rospo è essenziale mettere in quarantena tutti gli altri, se si vuole evitare che il nuovo arrivato contagi gli esemplari sani presenti nella vostra collezione.• Il tatto è il senso più sviluppato nei rospi e gli input che ricevono attraverso di esso si trasmettono direttamente a tutti gli altri sensi.• Ai rospi andrebbe sempre fatto un test del cibo, perché se hanno problemi di alimentazione probabilmente ne nascondono altri ancora più seri.• La maggior parte dei rospi è presbite, il che significa che vedono bene gli oggetti molto distanti, ma non si accorgono nemmeno di ciò che hanno proprio sotto il naso.• Una richiesta di aiuto mette i rospi in allarme ma non li spinge all'azione.• I rospi fanno parte del nostro ecosistema, il che vuol dire che qualsiasi cosa succeda a loro, ha degli effetti anche su di noi. Tra noi e i rospi esiste quindi un legame profondo. Laurie Graffè una famosa attrice di teatro e innumerevoli sono le sue presenze in TV e alla radio. Autrice di testi teatrali, sta attualmente lavorando alla novellizzazione di una sua pièce. La Newton Compton ha già pubblicato il suo primo romanzo, Devi baciare un sacco di rospi.

Blocco 11. Il bambino nazista
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Degli Antoni, Piero

Blocco 11. Il bambino nazista

Newton Compton Editori, 21/09/2010

Abstract: Un campo di concentramento. Un prigioniero da sacrificare. L'orrore di Auschwitz rivive in un thriller a orologeria.Auschwitz, 1944. Dieci detenuti sono rinchiusi in isolamento, condannati a pagare con la vita l'evasione di tre compagni. Tra loro una donna, alcuni ebrei, un comunista, un gay, un ex SS. L'esecuzione è fissata per la mattina successiva, ma il comandante del campo decide che solo uno sarà sacrificato e infligge ai prigionieri un crudele supplizio: saranno loro stessi a stabilire chi merita di morire. Le ore passano, e nella baracca la tensione e la paura si fanno insostenibili, tra reciproche accuse, rivelazioni e segreti inconfessabili… Poco lontano, intanto, il comandante gioca con suo figlio una macabra partita a scacchi che si avvicina all'inesorabile conclusione. Chi sarà sacrificato? Alle prime luci dell'alba i prigionieri sono ancora in attesa, in bilico tra la vita e la morte."È un libro che mi ha commosso."Nedo Fiano, sopravvissuto di Auschwitz-BirkenauHanno scritto di Piero Degli Antoni:"Uno dei pochi, tra i nostri scrittori, che sappia cosa sia un ritmo narrativo e che riesca a tenerlo egregiamente per tutta la trama."Il Sole 24 ore"Una scrittura asciutta e svelta."Corriere della Sera"Uno dei più bravi scrittori di thriller italiani."Il MattinoPiero Degli Antoni è nato a Bergamo nel 1960 e vive a Milano. È sposato e ha tre figli. Giornalista professionista, ha lavorato per varie testate. Attualmente si occupa di spettacoli per il Quotidiano Nazionale. Ha pubblicato Gli uomini preferiscono le donne, Sarò sincero, La verità è un'altra, L'udienza è tolta, Ghiaccio sottile, La notte di Peter Pan, Quel che non è stato.

Alla fine del mondo. Le grandi avventure polari
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lewis, Jon E.

Alla fine del mondo. Le grandi avventure polari

Newton Compton Editori, 22/10/2010

Abstract: Quando la temperatura precipita a 50 gradi sotto zero, il vento soffia a 300 chilometri orari, il sole splende a mezzanotte e l'oscurità dura per mesi interi, l'uomo ha bisogno di tutta la sua forza e anche dell'ultimo briciolo di volontà per sopravvivere. E non sempre è sufficiente. Dai tempi dei pionieri, armati solo di un'incrollabile determinazione, alle missioni moderne, che si avvalgono degli ultimi ritrovati della tecnica, Roald Amundsen, William Parry, Alistair Scott, Umberto Nobile e tanti altri leggendari esploratori raccontano le loro incredibili avventure alla scoperta di continenti ancora puri e selvaggi: spedizioni temerarie fino ai confini della Terra, lì dove la Natura detta la sua legge e l'uomo non può far altro che accettarne la sfida. In un'antologia emozionante e avvincente, quaranta storie di eroismo, privazioni, successi e fallimenti, spesso pagati con la vita ma affrontati sempre con straordinario coraggio e rispetto verso le forze grandiose e indomabili della natura.Roald Amundsen • Umberto Nobile • Ernest Shackleton • William Edward Parry • Richard E. Byrd • Lynne Cox • Ranulph Fiennes • David Helvarg • Robert F. Scott • Edward "Bear" Grylls e tanti altriraccontano le loro storie di eroismo e avventura ai limiti estremi della terra A cura di Jon E. Lewisscrittore e storico, ha curato molte antologie di avventure e racconti di viaggi, tra le quali Sul Tetto del Mondo e Alla fine del mondo, pubblicati dalla Newton Compton.

A. L'alfabetista. Ediz. speciale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pettersson, Torsten

A. L'alfabetista. Ediz. speciale

Newton Compton Editori, 20/09/2010

Abstract: EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI I SABOTATORI, IL NUOVO ROMANZO DI TORSTEN PETTERSSONDalla Scandinavia un serial killer che non vi darà scampo. Un thriller da brivido che vi gelerà il sangue.Nella cittadina di Forshälla la vita scorre lenta e tranquilla. Fino al giorno in cui in un parco pubblico viene ritrovato il cadavere di una donna. L'assassino l'ha strangolata, le ha cavato gli occhi e le ha inciso sulla pancia una lettera, una A. Tutti i sospetti si concentrano sul fidanzato della vittima, ma ciò non impedisce la sorprendente scoperta, a distanza di qualche tempo, di altri corpi, anch'essi senza occhi e con una lettera incisa sulla pancia. Cosa significano quelle lettere? Chi vuole la morte di persone apparentemente molto diverse tra loro? Per risolvere il caso, l'ispettore Lindmark dovrà entrare nella mente dell'assassino e seguirlo nei labirinti oscuri della perversione: un gioco destinato a insinuare nella sua esistenza l'ombra inquietante del dubbio…"Un thriller eccezionale, senza dubbio uno tra i migliori degli ultimi anni."Jury"La scrittura di Pettersson è profonda e coinvolgente. A L'alfabetista è un thriller d'autore, una grande prova narrativa, cheracconta il mondo da una prospettiva agghiacciante."Östra Nyland"Credibile e spaventoso. Sin dalle prime pagine Pettersson afferra il lettore e lo trascina nel suo mondo minaccioso e ipnotico. Il linguaggio è preciso e affilato, non lascia nulla al caso, e il lettore, disarmato e indifeso, è tormentato dalla curiosità di sapere come andrà a finire..."Österbottens TidningTorsten Pettersson è nato in Finlandia nel 1955. Insegna Letteratura all'università di Uppsala, in Svezia. A L'alfabetista, il suo romanzo d'esordio, è il primo capitolo di un'avvincente trilogia che ha riscosso grande successo in Finlandia e sta per essere pubblicata in diversi Paesi.

Il libro dell'inquietudine
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pessoa, Fernando

Il libro dell'inquietudine

Newton Compton Editori, 23/12/2010

Abstract: A cura di Piero CeccucciTraduzione di Piero Ceccucci e Orietta AbbatiIl libro dell'inquietudine di Fernando Pessoa – le centinaia di riflessioni del più celebre eteronimo dell'autore, Bernardo Soares, raccolte in maniera disordinata e "aperta", in una sorta di "zibaldone" – viene qui pubblicato per la prima volta in una versione inedita, curata dal lusitanista accademico Piero Ceccucci. Tragico, ironico, profondo e irrequieto, Soares riflette sulla vita, sulla morte e sull'anima, ma anche sulle sue memorie più intime e sullo scorrere del tempo, sui colori e le emozioni che egli osserva intorno e dentro di sé. Figura tragica e imprescindibile del nostro Novecento, Soares alias Pessoa scrive del proprio dolore con onestà e con una forza comunicativa che, nonostante l'incredibile delicatezza, riesce a tratti violenta e struggente. Soares il fragile, l'acuto, il silenzioso, abita la vita nei suoi toni più grigi, eppure l'ama come un vizio, come una droga, come una passione a cui non ci si può sottrarre, alla ricerca di un equilibrio perduto che, suo malgrado, non troverà. Un capolavoro della letteratura mondiale. "Devo scegliere tra cose che detesto – o il sogno, che la mia intelligenza ricusa, o l'azione, che alla mia sensibilità ripugna; l'azione, per la quale non sono nato, o il sogno, per il quale nessuno è nato. Così, siccome detesto entrambi, non scelgo; ma, poiché ad un certo momento, devo sognare o agire, mescolo una cosa con l'altra." Fernando PessoaFernando Antonio Nogueira Pessoa, dopo una prima giovinezza in Sudafrica, trascorse il resto della vita a Lisbona, dove era nato nel 1888 e dove lavorava come impiegato. Morì nel 1935. Grande animatore dei circoli culturali di cui faceva parte, fondò e diresse moltissime riviste letterarie, esercitando un'influenza decisiva sul mondo intellettuale dell'epoca. Poeta e scrittore prolifico, fu anche un appassionato studioso di esoterismo. Tra le sue opere principali ricordiamo: Il poeta è un fingitore, Una sola moltitudine, Poesie di Alvaro de Campos. Sua singolare caratteristica era quella di firmare i suoi libri con degli eteronimi: nomi e cognomi di uomini immaginari, con biografie e personalità molto ben definite.

Dracula. Ediz. integrale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stoker, Bram

Dracula. Ediz. integrale

Newton Compton Editori, 02/12/2010

Abstract: Introduzione di Riccardo ReimCura e traduzione di Paola FainiEdizione integraleAccompagnato da ininterrotta fortuna, riconfermata dal successo del film di Francis Ford Coppola, Dracula di Bram Stoker è l'ultimo grande romanzo gotico e al tempo stesso, forse, il più famoso: spettrale, altero, spietato e sottilmente erotico, il pallido Conte (il cui nome è ormai sinonimo di vampiro) appartiene a quei pochi personaggi che entrano a far parte dell'immaginario collettivo, impongono un genere, divengono un simbolo. "Una figura", notava Thomas Wolf, "che costringe a confrontarci con misteri primordiali: la morte, il sangue, l'amore e i loro reciproci legami", cosicché "il risultato cui Stoker perviene è questo: ci fa comprendere, attraverso la nostra esperienza, perché si dice che il vampiro sia invisibile allo specchio. Egli c'è, ma noi non lo riconosciamo, dal momento che il nostro stesso viso lo cela"."Il vento penetrante ancora trasportava l'ululato dei cani, che tuttavia si faceva sempre più debole man mano che procedevamo nel nostro cammino. Il verso dei lupi risuonava sempre più vicino, come se ci stessero accerchiando. Ho cominciato a provare una paura mortale. I cavalli avevano la stessa sensazione, mentre il cocchiere non era affatto turbato. Continuava a voltare la testa a destra e a sinistra, ma io non riuscivo a vedere nulla in quella oscurità." Bram Stokernacque a Dublino nel 1847 e vi morì nel 1912. Oltre a Dracula, universalmente considerato il suo capolavoro, scrisse numerosi altri racconti e romanzi, tra cui vanno almeno ricordati Il mistero del mare (1902), La dama del sudario (1906) e La tana del Verme Bianco (1911).

101 cose da fare a Roma almeno una volta nella vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Beltramme, Ilaria

101 cose da fare a Roma almeno una volta nella vita

Newton Compton Editori, 08/09/2010

Abstract: Che cosa hanno in comune le rovine del Palatino e le sedie impagliate di una latteria d'epoca? E cosa unisce il sapore unico della pajata al profumo conturbante dei roseti in piena fioritura? L'eternità della capitale è il filo rosso che si srotola passo dopo passo, colle dopo colle, secolo dopo secolo abbracciando i mille volti della città, i suoi monumenti più noti, ma anche i luoghi segreti e gli angoli in cui una storia imponente svela la ricchezza di tutti i suoi anni. I centouno itinerari che in questo libro tentano di raccontare Roma invitano ad attraversare la Città Eterna passando dai capolavori di Caravaggio alle periferie raccontate da Pier Paolo Pasolini; dalla contemplazione delle architetture barocche alla degustazione dei piatti più antichi della tradizione; dalle testimonianze dell'epoca imperiale ai suoi mercati più colorati e rappresentativi. È una Roma, questa, da scovare nel grande e nel piccolo, fra i fasti di una nobiltà antichissima così come nella memoria e fra le vie appartenute al suo popolo sovrano. Una Roma immortale da conoscere in centouno mosse. Centouno passeggiate e altrettante esperienze che bisognerebbe proprio fare almeno una volta nella vita."Leggendo questa guida originalissima ci rendiamo conto di quanto poco ci concediamo, di come abitiamo malamente il posto più bello del mondo. Basta sfogliare l'indice del libro perché ritorni quella voglia di quando eravamo ragazzi e le mattine erano piene di sorprese e rivelazioni. Regaliamoci questi centouno momenti di meraviglia."Marco Lodoli, la Repubblica"Si tratta di un libro che riesce a tracciare un percorso originale nell'urbe restando in equilibrio fra spunti storici ed aneddoti originali."Doriana Torriero, Corriere della SeraIlaria Beltramme è nata a Roma nel 1973 e spera di morirci vecchia e felice il più tardi possibile. Appassionata della sua città e di storia dell'arte, è anche traduttrice di fumetti e romanzi. È ancora convinta che il Tevere sia una divinità. Per Newton Compton ha pubblicato 101 cose da fare a Roma almeno una volta nella vita, 101 perché sulla storia di Roma che non puoi non sapere e Roma in un solo weekend.

101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Beltramini, Micol Arianna

101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita

Newton Compton Editori, 01/12/2010

Abstract: Una cosa è certa su Milano: è una città che cambia sempre. È la città della moda, la città degli affari, mobile e in continua evoluzione. È come una donna altera ma accessibile, orgogliosa ma di mente aperta, gran lavoratrice, schiva eppure capricciosa, inafferrabile a volte. Ma se riuscirete a stringerla fra le braccia la scoprirete generosa e bella, pulsante di passioni segrete e nascoste, nient'affatto frenetica e ansiogena, ma viva, forte e coraggiosa. I 101 itinerari e percorsi qui presentati sono dedicati ai turisti di passaggio, perché possano sperimentare il vero volto di Milano al riparo dalle banalità, ma rappresentano anche un gustoso invito per tutti coloro che da sempre ci vivono, perché possano essere conquistati dal suo fascino segreto.Premio Milano Donna 2010MILANO COME NON L'AVETE MAI VISTA!ECCO ALCUNE DELLE 101 ESPERIENZE:Perdersi tra meandri e leggende nella cattedrale gotica più bella del mondoTrovarsi di fronte di punto in bianco uno stormo di fenicotteri rosaGodersi la quiete del Quadrilatero del SilenzioAmoreggiare al Monte StellaContare le colonne di San Lorenzo MaggioreGiocare al telefono senza fili in Piazza MercantiCapire cos'è davvero il Codice da Vinci all'AmbrosianaPrendere parte a un'Ultima Cena molto specialeVisitare il museo all'aperto della Milano Liberty di Porta VeneziaMicol Arianna Beltramininasce in Sardegna, si trasferisce a Milano qualche mese dopo, e per ventott'anni la odia. Poi veleggia verso Roma, comincia a scrivere 101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita e, manco a farlo apposta, si scopre innamorata della città della Madonnina. Il libro, un'insolita guida sentimentale alle esperienze più autentiche e originali da vivere a Milano, ha un grande successo, rimane per mesi tra i titoli più venduti all'ombra del Duomo e ad oggi conta ben dodici edizioni. Nel 2006 Micol ha pubblicato la raccolta di racconti Vienimi nel cuore e nel 2009 la favola-romanzo Cornflake.