Includi: tutti i seguenti filtri
× Biblioteca 01 - Civica centrale
× Lingue Italiano
× Materiale A stampa
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Tutto testo Libro parlato Prestito riservato agli utenti con disabilità di lettura
× Nomi *Touring *club *italiano
× Paese Francia

Trovati 282303 documenti.

Risultati da altre ricerche: TorinoReteLibri

La felicità del lupo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cognetti, Paolo

La felicità del lupo / Paolo Cognetti

Torino : Einaudi, 2021

Abstract: «Silvia rise. E di cosa sa gennaio? Di cosa sapeva gennaio? Fumo di stufa. Prati secchi e gelati in attesa della neve. Il corpo nudo di una ragazza dopo una lunga solitudine. Sapeva di miracolo». Fausto si è rifugiato in montagna perché voleva scomparire, Silvia sta cercando qualcosa di sé per poi ripartire verso chissà dove. Lui ha quarant'anni, lei ventisette: provano a toccarsi, una notte, mentre Fontana Fredda si prepara per l'inverno. Intorno a loro ci sono Babette e il suo ristorante, e poi un rifugio a piú di tremila metri, Santorso che sa tutto della valle, distese di nevi e d'erba che allargano il respiro. Persino il lupo, che mancava da un secolo, sembra aver fatto ritorno. Anche lui in cerca della sua felicità. Arrivato alla fine di una lunga relazione, Fausto cerca rifugio tra i sentieri dove camminava da bambino. A Fontana Fredda incontra Babette, anche lei fuggita da Milano molto tempo prima, che gli propone di fare il cuoco nel suo ristorante, tra gli sciatori della piccola pista e gli operai della seggiovia. Silvia è lí che serve ai tavoli, e non sa ancora se la montagna è il nascondiglio di un inverno o un desiderio duraturo, se prima o poi riuscirà a trovare il suo passo e se è pronta ad accordarlo a quello di Fausto. E poi c'è Santorso, che vede lungo e beve troppo, e scopre di essersi affezionato a quel forestiero dai modi spicci, capace di camminare in silenzio come un montanaro. Mentre cucina per i gattisti che d'inverno battono la pista e per i boscaioli che d'estate profumano il bosco impilando cataste di tronchi, Fausto ritrova il gusto per le cose e per la cura degli altri, assapora il desiderio del corpo e l'abbandono. Che esista o no, il luogo della felicità, lui sente di essere esattamente dove deve stare.

Io mi fido di te
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Littizzetto, Luciana

Io mi fido di te : storia dei miei figli nati dal cuore / Luciana Littizzetto

Milano : Mondadori, 2021

Per niente al mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Follett, Ken

Per niente al mondo / Ken Follett ; traduzione di Annamaria Raffo

Milano : Mondadori, 2021

Abstract: Nel cuore rovente del deserto del Sahara, due giovani e intraprendenti agenti segreti – l’americana Tamara Levit e il francese Tab Sadoul – sono sulle tracce di un pericoloso gruppo di terroristi islamici, mettendo così a rischio la loro vita. Quando si innamorano, le loro carriere arrivano inevitabilmente a un punto di svolta. Poco distante Kiah, una vedova coraggiosa e bellissima, decide di abbandonare il suo paese flagellato da carestia e rivolte e partire illegalmente per l’Europa con il suo bambino, nella speranza di cominciare una nuova vita. Nel corso del suo viaggio disperato viene aiutata da Abdul, un uomo misterioso che potrebbe non essere chi dice di essere. A Pechino la visione riformista e moderna di Chang Kai, l’ambizioso viceministro dei servizi segreti esteri, lo costringe a fare i conti con i vertici comunisti del potere politico che potrebbero portare la Cina e il suo alleato, la Corea del Nord, sulla via del non ritorno. Intanto Pauline Green, la prima donna presidente degli Stati Uniti, deve gestire i rapporti sempre più tesi con i suoi oppositori, mentre l’intero pianeta è scosso da un vortice di ostilità politiche, attacchi terroristici e dure rappresaglie. La presidente farà tutto il possibile per evitare lo scoppio di una guerra non necessaria. Ma la tensione internazionale cresce e si moltiplicano le azioni militari: è ancora possibile fermare quella che sembra un’escalation inevitabile? Per niente al mondo è un romanzo travolgente, che coniuga il ritmo serrato con la verosimiglianza dei romanzi storici. Ken Follett ci regala un’opera magistrale capace di raccontare la trama del mondo in cui viviamo con il passo del grande thriller che non possiamo smettere di leggere.

Punto pieno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Agnello Hornby, Simonetta

Punto pieno / Simonetta Agnello Hornby

Milano : Feltrinelli, 2021

Il posto degli uomini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cazzullo, Aldo

Il posto degli uomini : Dante in Purgatorio, dove andremo tutti / Aldo Cazzullo

Milano : Mondadori, 2021

Chiese chiuse
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montanari, Tomaso <1971- >

Chiese chiuse / Tomaso Montanari

Torino : Einaudi, 2021

Abstract: Migliaia di chiese sono oggi inaccessibili, saccheggiate, pericolanti. Altre sono trasformate in attrazioni turistiche a pagamento. Oggi non sappiamo cosa farcene, di tutto questo «ben di Dio», e bene pubblico: mancano visione, prospettiva, ispirazione. Ma è anche lì che si potrebbe costruire un futuro diverso. Umano. Le antiche chiese italiane ci chiedono di cambiare i nostri pensieri. Con il loro silenzio secolare, offrono una pausa al nostro caos. Con la loro gratuità, contestano la nostra fede nel mercato. Con la loro apertura a tutti, contraddicono la nostra paura delle diversità. Con la loro dimensione collettiva, mettono in crisi il nostro egoismo. Con il loro essere luoghi essenzialmente pubblici sventano la privatizzazione di ogni momento della nostra vita individuale e sociale. Con la loro viva compresenza dei tempi, smascherano la dittatura del presente. Con la loro povertà, con il loro abbandono, testimoniano contro la religione del successo. Possiamo decidere che anche questi luoghi speciali che arrivano dal passato devono chinare il capo di fronte all'omologazione del pensiero unico del nostro tempo. O invece possiamo decidere di farli vivere: per aiutarci a vivere in un altro modo.

Bianco è il colore del danno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mannocchi, Francesca

Bianco è il colore del danno / Francesca Mannocchi

Torino : Einaudi, 2021

Il gioco delle ultime volte
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Oggero, Margherita

Il gioco delle ultime volte / Margherita Oggero

Torino : Einaudi, 2021

L'invulnerabile altrove
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Torchio, Maurizio <1970- >

L'invulnerabile altrove / Maurizio Torchio

Torino : Einaudi, 2021

Abstract: Una donna si accorge che qualcuno abita nella sua testa. All'improvviso, la voce di un'altra donna si è insinuata nei suoi pensieri. Iniziano a dialogare: hanno progetti incompiuti, desideri e paure, speranze perdute ed altre che, ostinatamente, conservano. Come tutti. Soltanto che una di loro vive in questo nostro mondo, l'altra si trova nell'aldilà. Anna ha vissuto a Londra all'inizio del secolo scorso: lavorava in una fabbrica di fiammiferi, un'esistenza trascorsa a fare figli, scappando dalla povertà e combattendo la fame. Adesso cammina verso chissà dove, insieme a un gruppo di sconosciuti in un deserto abbacinante. L'altra donna vive il nostro presente: ha un compagno, due case, un amante e un lavoro d'ufficio. È opaca in una realtà fatta di ombre, forse per questo si è abituata cosí in fretta ad avere un'ospite in testa. Insieme elaborano un piano per trovare la risposta al mistero che le avvolge, e forse per salvarsi. Perché su una cosa non hanno dubbi: le scopriranno. I morti - precipitati in quell'infinita distesa di sabbia arancione solcata da fiumi che sembrano fatti di latte - sanno essere spietati: chi mette in pericolo il baricentro del gruppo viene lasciato indietro, a seccarsi come una statua di sale. Un'esperienza di lettura inedita e spiazzante, che esplora la forza della mente e dei suoi guasti. Con una lingua tersa che non ha paura dell'indicibile, Maurizio Torchio ha plasmato un nuovo e materico aldilà. Mentre le due protagoniste cercano un varco nella barriera che separa l'incompletezza di quello che c'è dallo splendore di quello che manca, anche chi legge si ritrova a contemplare l'abisso. «Io non vedo il tuo mondo, tu non vedi il mio». Due donne si parlano senza aprire bocca, senza mai incontrarsi. Conversano in silenzio, all'insaputa di tutti. L'una si dice viva, l'altra no. Una si muove nel nostro presente, l'altra cammina nell'aldilà. Da quando hanno imparato a convivere nella stessa testa, ad apprezzare quella strana intimità, si confidano molto. Difendono con fatica qualche segreto, bisticciano, fanno pace. E adesso che hanno paura di venire scoperte, dovranno trovare un altrove in cui rifugiarsi. Perché in fondo tutti noi tendiamo instancabilmente a un luogo in cui non si possa piú essere feriti.

Economia dell'arte globale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Turati, Paolo

Economia dell'arte globale : l'art market mondiale, la sua evoluzione e le sue prospettive / Paolo Turati ; a cura di Giulia Turati ; prefazione di Massimo Sterpi

Torino : Giappichelli, 2021

Il richiedente protezione internazionale davanti ai suoi giudici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Famiglietti, Gianluca

Il richiedente protezione internazionale davanti ai suoi giudici / Gianluca Famiglietti

Torino : Giappichelli, 2021

L'attuazione delle politiche dell'Unione europea a livello regionale e locale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'attuazione delle politiche dell'Unione europea a livello regionale e locale / a cura di Fabio Raspadori

Torino : Giappichelli, 2021

Nuove strategie per la formazione giuridica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sommaggio, Paolo - Bovo, Matteo <1990- >

Nuove strategie per la formazione giuridica : modelli formativi per una educazione giuridica di qualità / Paolo Sommaggio, Matteo Bovo ; con prefazione di Vincenzo Ferrari

Torino : Giappichelli, 2021

I conferimenti nelle società di capitali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pisani Massamormile, Andrea

I conferimenti nelle società di capitali : trent'anni dopo / Andrea Pisani Massamormile

Torino : Giappichelli, 2021

Gli enti ecclesiastici nella riforma del terzo settore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gli enti ecclesiastici nella riforma del terzo settore / a cura di Paolo Cavana

Torino : Giappichelli, 2021

I rapporti giuridici fra lo Stato e la Chiesa in Germania
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Francia, Andrea - Trapassi, Lorenzo

I rapporti giuridici fra lo Stato e la Chiesa in Germania : lineamenti di diritto ecclesiastico / Andrea Francia, Lorenzo Trapassi ; con il contributo di em.mo card. Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, prof. Cesare Mirabelli, Presidente emerito della Corte costituzionale

Torino : Giappichelli, 2021

Il diritto penale dell'informatica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galdieri, Paolo

Il diritto penale dell'informatica : legge, giudice e società / Paolo Galdieri ; postfazione di Eugenio Albamonte

Torino : Giappichelli, 2021

L'unica persona nera nella stanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Uyangoda, Nadeesha

L'unica persona nera nella stanza / Nadeesha Uyangoda

Roma : 66thand2nd, 2021

Il grido della rosa
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Basso, Alice

Il grido della rosa : [romanzo] / Alice Basso

Milano : Garzanti, 2021

Abstract: Torino, 1935. Mancano poche settimane all'uscita del nuovo numero della rivista di gialli «Saturnalia». Anita è intenta a dattilografare con grande attenzione: ormai ama il suo lavoro, e non solo perché Sebastiano Satta Ascona, che le detta la traduzione di racconti americani pieni di sparatorie e frasi a effetto, è vicino a lei. Molto vicino a lei. Alla sua scrivania Anita è ancora più concentrata del solito, ancora più immersa in quelle storie, perché questa volta le protagoniste sono donne: donne detective, belle e affascinanti, certo, ma soprattutto brave quanto i colleghi maschi. Ad Anita sembra un sogno. A lei, che mal sopporta le restrizioni del regime fascista. A lei, che ha rimandato il matrimonio per lavorare. A lei, che legge libri proibiti che parlano di indipendenza, libertà e uguaglianza. A lei, che sa che quello che accade tra le pagine non può accadere nella realtà. Nella realtà, ben poche sono le donne libere e che non hanno niente da temere: il regime si fregia di onorarle, di proteggere persino ragazze madri e prostitute, ma basta poco per accorgersi che a contare veramente sono sempre e solo i maschi, siano uomini adulti o bambini, futuri soldati dell'Impero. E così, quando Gioia, una ragazza madre, viene trovata morta presso la villa dei genitori affidatari di suo figlio, per tutti si tratta solo di un incidente: se l'è andata a cercare, stava di sicuro tentando di entrare di nascosto. Anita non conosce Gioia, ma non importa: come per le sue investigatrici, basta un indizio ad accendere la sua intuizione. Deve capire cosa è successo veramente a Gioia, anche a costo di ficcare il naso in ambienti nei quali una brava ragazza e futura sposa non metterebbe mai piede. Perché la giustizia può nascondersi nei luoghi più impensabili: persino fra le pagine di un libro.

Voglia di tenerezza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

McMurtry, Larry

Voglia di tenerezza / Larry McMurtry ; traduzione di Margherita Emo

Torino : Einaudi, 2021

Abstract: Capricciosa, dispotica e tranchant: così è Aurora Greenway, vedova quarantanovenne di Houston, in Texas. In compenso ha capelli stupendi e un corpo che mantiene sodo cucinando in modo sopraffino e mangiando di gusto. Gli spasimanti, quindi, non le mancano, ma come scegliere tra il vicepresidente di banca impacciato, la vecchia fiamma sentimentale e il vicino che la spia con il binocolo, quando lei stessa sa che «solo un santo riuscirebbe a vivere con me, e io non riuscirei a vivere con un santo»? Di tutt'altra pasta è sua figlia Emma, una ragazza pacata e malinconica alle prese con un matrimonio sbagliato (cosa che Aurora non perde occasione di rinfacciarle). Suo marito, docente di letteratura e aspirante scrittore, dopo soli due anni ha già perso interesse nei suoi confronti, la loro vita sessuale è noiosa, le conversazioni litigiose. Forse un figlio sistemerà le cose? Non è di questo avviso sua madre, che al dolce annuncio anziché felicitarsi dà in escandescenze: chi, chi mai vorrà accompagnarsi con una nonna? La vita matrimoniale non sembra granché nemmeno per Rosie, la combattiva e instancabile donna di servizio di Aurora, che dopo ventisette anni e sette figli scopre che il marito le ha fatto un torto ben peggiore dell'occhieggiare la padrona sotto il suo naso. Bisticci, tumulti e scaramucce si smorzano nella birra e nel bourbon, fra tragicomici blackout di lucidità e giudizio.Ma una sotterranea rete d'amore lega le protagoniste, pronta a entrare in campo quando la vita colpisce più duro.