Come proteggersi dal cancro con l'alimentazione
0 0 0
Risorsa locale

Stella, Carmela

Come proteggersi dal cancro con l'alimentazione

Abstract: Questo agile testo vuole essere una guida alla comprensione del perché l'alimentazione sia una forma di prevenzione e cura dei tumori.Lo IEO (Istituto Europeo Oncologico), a mensa, propone menù che risponde a questo scopo, il menù vegetariano.L'alimentazione deve essere la prima forma di prevenzione, immediatamente accessibile e praticabile, ma può essere anche una modalità terapeutica singola o associata ad altre metodiche.L'assenza di alimenti di tipo carneo non è voluta ma dovuta alla mancanza diabbondanti quantità delle sostanze nutritive anticancro negli stessi.Volutamente non si è fatto cenno alla quantità di alimenti da assumere poiché questa varia secondo la persona, del tipo di neoplasia ed altri fattori (età, sesso, ambiente ecc). La medicina Ortomolecolare permette un'adeguata integrazione di tutte quelle sostanze, ed in questo l'autrice si riferisco ad aminoacidi, vitamine, sali minerali ecc, che il corpo necessita per la sua riparazione.Il testo sottolinea che la patologia neoplastica è, comunque, una patologia multifattoriale, ove fattori alimentari, ambientali, emotivi, mentali e spirituali concorrono, in percentuale diversa, secondo persone, situazioni e variabili, a determinare la patologia. L'autrice pone l'accento sull'importanza del trattamento di corpo/emozioni/mente/spirito nel trattamento di tutte le patologie, comprendendo tra queste la neoplastica, per il recupero della salute e del benessere.


Titolo e contributi: Come proteggersi dal cancro con l'alimentazione

Pubblicazione: Gruppo Editoriale Macro, 16/11/2010

Data:16-11-2010

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con Social DRM

Nomi:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 16-11-2010

Questo agile testo vuole essere una guida alla comprensione del perché l'alimentazione sia una forma di prevenzione e cura dei tumori.Lo IEO (Istituto Europeo Oncologico), a mensa, propone menù che risponde a questo scopo, il menù vegetariano.L'alimentazione deve essere la prima forma di prevenzione, immediatamente accessibile e praticabile, ma può essere anche una modalità terapeutica singola o associata ad altre metodiche.L'assenza di alimenti di tipo carneo non è voluta ma dovuta alla mancanza diabbondanti quantità delle sostanze nutritive anticancro negli stessi.Volutamente non si è fatto cenno alla quantità di alimenti da assumere poiché questa varia secondo la persona, del tipo di neoplasia ed altri fattori (età, sesso, ambiente ecc). La medicina Ortomolecolare permette un'adeguata integrazione di tutte quelle sostanze, ed in questo l'autrice si riferisco ad aminoacidi, vitamine, sali minerali ecc, che il corpo necessita per la sua riparazione.Il testo sottolinea che la patologia neoplastica è, comunque, una patologia multifattoriale, ove fattori alimentari, ambientali, emotivi, mentali e spirituali concorrono, in percentuale diversa, secondo persone, situazioni e variabili, a determinare la patologia. L'autrice pone l'accento sull'importanza del trattamento di corpo/emozioni/mente/spirito nel trattamento di tutte le patologie, comprendendo tra queste la neoplastica, per il recupero della salute e del benessere.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.