Pedalando con i Troll
0 0 0
Risorsa locale

Polselli, Norman

Pedalando con i Troll

Abstract: L'Islanda in bici, tra geyser, colline color ruggine, e cieli infiniti. Un cicloviaggiatore e le sue splendide foto di viaggio. 800 chilometri in solitaria e la mitica pista del Kjolur, 250 chilometri di sterrato che attraversano gli altopiani interni. Una tenda, un diario e la macchina fotografica, in una delle terre più affascinanti del mondo. 57 illustrazioni + 7 cartine Appendice tecnica e Link utili Prima di ogni viaggio so benissimo che ci saranno giorni in cui mi sentirò stanco come non mai, sarò sporco come non mai, fradicio o bruciato dal sole. Allora maledirò l'istante in cui ho ideato questa 'vacanza', maledirò me stesso. Nonostante questo, anzi grazie anche a questo, so per certo che sarà una delle esperienze più belle e totalizzanti della mia vita. Farò cose che non pensavo saper fare, comprenderò e parlerò tante lingue, conquisterò amicizie che dureranno un'ora, un giorno o tutta la vita. Non visiterò borghi medievali persi in qualche campagna, ma vivrò quei borghi e quella splendida campagna. Non osserverò un paesaggio, ma farò parte di un paesaggio. Vento nei capelli, il sangue che pulsa nelle gambe, tutto il mondo ti sembra a portata di pedalata. Simbiosi perfetta con il tuo ferro, la tua bici. Non è più un mezzo di locomozione, ma quasi un'estensione del tuo corpo. Più che un nuovo arto, un nuovo senso. Quello attraverso il quale stai conoscendo il Creato. Questo è il mio mondo, questo è ciò che sono e che voglio essere. Un viaggiatore che non ha altro scopo se non quello di vedere cosa c'è oltre la linea dell'orizzonte. E magari condividere questi momenti con chi vede lo stesso orizzonte.


Titolo e contributi: Pedalando con i Troll

Pubblicazione: Gingko Edizioni, 17/04/2013

EAN: 9788895288376

Data:17-04-2013

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 17-04-2013

L'Islanda in bici, tra geyser, colline color ruggine, e cieli infiniti. Un cicloviaggiatore e le sue splendide foto di viaggio. 800 chilometri in solitaria e la mitica pista del Kjolur, 250 chilometri di sterrato che attraversano gli altopiani interni. Una tenda, un diario e la macchina fotografica, in una delle terre più affascinanti del mondo. 57 illustrazioni + 7 cartine Appendice tecnica e Link utili Prima di ogni viaggio so benissimo che ci saranno giorni in cui mi sentirò stanco come non mai, sarò sporco come non mai, fradicio o bruciato dal sole. Allora maledirò l'istante in cui ho ideato questa 'vacanza', maledirò me stesso. Nonostante questo, anzi grazie anche a questo, so per certo che sarà una delle esperienze più belle e totalizzanti della mia vita. Farò cose che non pensavo saper fare, comprenderò e parlerò tante lingue, conquisterò amicizie che dureranno un'ora, un giorno o tutta la vita. Non visiterò borghi medievali persi in qualche campagna, ma vivrò quei borghi e quella splendida campagna. Non osserverò un paesaggio, ma farò parte di un paesaggio. Vento nei capelli, il sangue che pulsa nelle gambe, tutto il mondo ti sembra a portata di pedalata. Simbiosi perfetta con il tuo ferro, la tua bici. Non è più un mezzo di locomozione, ma quasi un'estensione del tuo corpo. Più che un nuovo arto, un nuovo senso. Quello attraverso il quale stai conoscendo il Creato. Questo è il mio mondo, questo è ciò che sono e che voglio essere. Un viaggiatore che non ha altro scopo se non quello di vedere cosa c'è oltre la linea dell'orizzonte. E magari condividere questi momenti con chi vede lo stesso orizzonte.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.