Un affare di stato
0 0 0
Libri Moderni

Colombo, Andrea <1954- >

Un affare di stato

Abstract: La morte di Moro sarebbe stata decisa sin dall'inizio del sequestro dello statista e niente avrebbe potuto evitarla, questa è la tesi di più ampia circolazione. Diversa invece l'argomentazione di Andrea Colombo che, analizzando il caos di quei 55 giorni di detenzione, ne rintraccia un filo conduttore. Il Pci temeva l'estremismo e la possibilità di un radicamento del terrorismo in una parte della sua base, la De la crisi di governo perché non si sentiva pronta a nuove elezioni; le Br pensavano che senza il clamore di quella violenza sarebbero scomparse. A condannare a morte Moro non furono né la ragion di Stato né le necessità rivoluzionarie, ci spiega Colombo, bensì la convenienza politica a breve termine, la meschina logica di partito. La paura di perdere consenso e potere condizionò tutti: i partiti di governo, il Pci ma anche le Br, che un partito si consideravano e che come tale agirono. Il rapimento e l'omicidio di Aldo Moro furono la conseguenza di un durissimo scontro a sinistra che nel 1978 durava già da dieci anni, e questa guerra civile a sinistra ha determinato sia la scelta omicida delle Br, una scelta che gli stessi brigatisti consideravano perdente, sia la rigidità del Pci che di fatto impose alla stessa Democrazia Cristiana la linea della fermezza. Lo scontro finale che si svolse a sinistra nei 55 giorni del sequestro Moro, si concluse senza vincitori.


Titolo e contributi: Un affare di stato : il delitto Moro e la fine della Prima Repubblica / Andrea Colombo

Pubblicazione: Milano : Cairo, 2008

Descrizione fisica: 287 p. ; 21 cm.

ISBN: 9788860521446

Data:2008

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Storie

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 945.0927 Storia d'Italia. 1970-1979 (22)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2008

Sono presenti 10 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
03 - Villa Amoretti BCT 945.092.COL TA-314649 Su scaffale Prestabile
06 - Alberto Geisser BCT 945.092.COL TE-308173 Su scaffale Prestabile
07 - Don Milani BCT 945.092.COL TF-307643 Su scaffale Prestabile
08 - Italo Calvino BCT 945.092.COL TH-309788 Su scaffale Prestabile
10 - Francesco Cognasso BCT 945.092.COL TL-308171 In prestito 11/07/2018
11 - Dietrich Bonhoeffer BCT 945.092.COL TM-311403 Su scaffale Prestabile
12 - Alessandro Passerin d'Entrèves BCT 945.092.COL TN-313436 Su scaffale Prestabile
15 - Primo Levi BCT 945.092.COL TV-310603 Su scaffale Prestabile
01 - Civica centrale BCT 666.F.174 01-365549 Su scaffale Prestabile
09 - Cesare Pavese BCT 945.092.COL TI-323646 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.