Erano solo ragazzi in cammino
4 1 0
Libri Moderni

Eggers, Dave

Erano solo ragazzi in cammino

Abstract: In questo sconvolgente romanzo, Eggers racconta la storia della guerra civile in Sudan attraverso gli occhi di Valentino Achak Deng, un giovanissimo profugo che ora vive negli Stati Uniti. Seguiamo così la sua storia mentre, ancora bambino, si trova costretto a fuggire dal suo villaggio, dopo l'ennesima strage, e si incammina insieme a migliaia di altri orfani alla volta dell'Etiopia, dove per un po' sarà al sicuro. Le traversie di Valentino, che sono davvero di sapore biblico, lo portano in contatto con soldati governativi, miliziani allo stato brado, ribelli, mine antiuomo, iene, leoni, malattie, fame, sete e privazioni di ogni sorta, ma anche con una serie di storie tanto struggenti quanto inattese. La limpida prosa di Eggers dà a Valentino una voce unica, affascinante e sobria capace di rendere il suo racconto ora straziante, ora divertente, ora inquietante, ora poetico. Il risultato è una narrazione terribile della tragedia sudanese, ma anche un'emblematica saga della modernità.


Titolo e contributi: Erano solo ragazzi in cammino : autobiografia di Valentino Achak Deng / Dave Eggers ; traduzione di Giuseppe Strazzeri

Pubblicazione: Milano : Oscar Mondadori, 2008

Descrizione fisica: 598 p. ; 18 cm.

ISBN: 9788804580065

EAN: 9788804580065

Data:2008

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2008

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
06 - Alberto Geisser N EGGE TE-309132 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Storia vera di Valentino Achak Deng, bambino fuggito dalla guerra che ha devastato il sud del Sudan per vivere prima in campi profughi africani e infine negli Stati Uniti, raccontata per procura da Eggers con dichiarate divagazioni e aggiunta di parti romanzate.
Storia travagliatissima di una persona dalla sorprendente serenità, anche se forse in questo si è influenzati dalla prosa semplice fresca e bella di Eggers. Mi è sembrata la versione lunga (decisamente *troppo* lunga, direi che sarebbe stato giusto tagliare) di "Nel mare ci sono i coccodrilli" di Geda, dove si parla di un altro viaggio durato anni di un bambino, in quel caso afghano.
Si tratta di letture indispensabili per comprendere meglio i fenomeni migratori, e per questo anche se amo molto Eggers a un lettore italiano consiglierei il libro di Fabio Geda. Ma è comunque un libro bellissimo.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.