Una telefonata con Primo Levi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bartezzaghi, Stefano

Una telefonata con Primo Levi

Abstract: Deve essere un telefono che funziona, il libro scritto. Questa frase, che pronunciò durante una conversazione radiofonica, non è che uno dei sintomi dell'interesse di Primo Levi per la comunicazione umana. Nulla di ciò che si può dire linguistico era estraneo all'acuto sguardo del chimico scrittore: etimologie e giochi enigmistici (come palindromi e rebus); gerghi di laboratorio e di Lager; macchine poetiche e reti di computer immaginate da Levi anzitempo. Nelle opere e nei suoi incontri con altri scrittori (diretti, indiretti o immaginari: Bartezzaghi ne inventa anche uno con David Foster Wallace), il Levi linguista e semiologo è quello che si interessa ai modi in cui possiamo dare senso a ciò che senso non ha, esprimere ciò che non si può, scalare l'impervio.


Titolo e contributi: Una telefonata con Primo Levi / Stefano Bartezzaghi ; traduzione inglese di Jonathan Hunt

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2012

Descrizione fisica: 195 p. ; 20 cm

ISBN: 9788806210649

Data:2012

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Inglese (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Testo inglese a fronte

Nomi: (Autore) (Traduttore)

Soggetti:

Classi: 853.9 Narrativa italiana. 1900- (22)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2012

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
01 - Civica centrale BCT12 D 1517 DL-8527 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.