Claudia Bergantin

Biografia

sono infermiera e da sempre mi interessano i popoli indigeni delle Americhe, più recentemente mi sono appassionata anche agli autori della Scandinavia

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nel giardino dell'orco - Leïla Slimani

Libro che lascia l'amaro in bocca. Adele, la protagonista è una donna che sembra audace, sessualmente impulsiva e compulsiva ma profondamente insoddisfatta. Fa la giornalista ma non si impegna granché nel lavoro, è madre suo malgrado ed è moglie di un medico, professione giusta per avere serate e notti libere. Il marito, a sua volta, cerca di decidere cosa è meglio per la moglie, senza avere un dialogo vero con lei. Inibito e poco interessato al sesso finisce per restare un insoddisfatto anche lui. Ogni personaggio pare perso dentro di sé mentre alcune delle improbabili vicende erotiche di Adele fanno parte delle fantasie sessuali femminili. La scrittrice è di origine marocchina ma la vicenda si svolge in Francia e i personaggi sono francesi.

La lunga attesa - Abdelkader Benali

La notte di Capodanno sta per nascere il primo figlio di una giovane coppia. Il padre è figlio di immigrati marocchini e non è mai stato nel paese d’origine dei genitori, la madre è olandese. Il nascituro racconta la storia della sua famiglia: dai paesi del Marocco dei nonni paterni alle lande deserte dell’Arizona dove vive il nonno materno, per metà irlandese e per metà indiano americano, fino all’incontro in una Rotterdam colorata e ricca di persone provenienti da tradizioni culturali diverse. Narrazione vera, a volte commovente, a volte divertente. Una storia diversa che racconta forse il miglior tipo di integrazione possibile, altalenante fra aspettative, aperture e pregiudizi. Si parla di immigrati ma soprattutto di libertà individuali e collettive e si riflette sul colore che può assumere l’amore alle soglie del terzo millennio. Consigliato a chi ama ampliare le proprie idee mettendosi nei panni degli Altri.

Di Ilde ce n'è una sola - Andrea Vitali

Il ritrovamento di una carta d'identità priva di foto in una calda e afosa estate da il via ad una trama ricca di personaggi e di situazioni tipiche della vita di provincia negli anni settanta. Il racconto è piacevole, l'ambiente è descritto bene, i caratteri dei personaggi sono semplici e realistici: troviamo l'operaio in cassa integrazione alle prese col nervosismo della moglie che lavora, gli impiegati comunali, i carabinieri di paese e il geometra spavaldo con moglie in menopausa. Tutto va a confluire, pian piano, fra sudate e notti in bianco, in un finale pieno di umorismo e realismo.

Bombay time - Thrity Umrigar

La partecipazione al matrimonio del figlio di un abitante del condominio Wadia Baug di Bombay è l’occasione per rievocare storie e momenti di vita di alcuni dei residenti, tutti appartenenti alla minoranza parsi, di religione zoroastriana. Ben scritto e ben congeniato, scorrevole e ricco di episodi di vita vissuta, il libro ci introduce nell’India del ceto medio, fra massaie e anziani alla finestra, uomini che vanno al lavoro (e anche una donna) e ragazzi che si corteggiano. I personaggi sono tutti ben delineati. C’è la pettegola del condominio, con alle spalle una storia piena di delusioni, che è anche la consigliera del gruppo di donne da cui raccoglie dicerie e che ringrazia distribuendo erbe curative. Una fiumana di donne pettegole tanto da far dire alla nuora: “Perché non fanno volontariato invece di spiarsi l’una con l’altra?”. C’è chi si è allontanato dal quartiere dopo il matrimonio per poi ritornarvi a vivere perché “persino il matrimonio più saldo è formato da molte persone oltre ai due coniugi”. Ci sono storie d’amore e di dolore, anime perse e i contatti con le altre popolazioni e culture dell’India. Come scrive l’autrice alla fine del libro: “Per fare un libro ci vuole un villaggio”. E’ un ritratto di una comunità indiana che per certi versi è simile alla nostra vita di quartiere fra gli anni 60 e 70.

Indovina con chi mi sposo - Alice Zeniter

Alice è una ragazza che fa parte di una generazione che non è nata con Internet ma è cresciuta con lei, così dice all'inizio del libro. Alice compie la scelta di sposarsi con il suo amico d'infanzia e le sue motivazioni rendono giustizia ad una generazione poco capita da chi, come me, ha superato la cinquantina. E' un libro scritto con sincerità ed è bello vedere espressi così bene sentimenti, paure e idee di questa generazione che vivrà peggio dei suoi genitori. Bella storia di amicizia, contro pregiudizi e al di là degli stereotipi.

Eravamo solo bambini - Massimo Polidoro

Massimo Polidoro da voce ad un ragazzino che ha avuto la sfortuna di capitare all'istituto gestito dalla ex suora Maria Diletta Pagliuca e con lui pian piano ci fa toccare, annusare e rivivere l'orrore che han dovuto subire tanti bambini disabili. Una storia che è stata più o meno volutamente dimenticata, anche perchè la direttrice godeva di amicizie importanti. Libro bellissimo e scritto molto bene.

Amiche per la pelle - Laila Wadia

Quattro donne che arrivano ad essere amiche trovandosi a vivere nello stesso condominio e che hanno in comune lo stato di immigrate. Sono diverse le loro storie, il modo di pensare, il loro vissuto. Se a prima vista sembra un libro "leggero", in certi punti anche divertente, di fatto mette in luce tante sfaccettature di una realtà che ci circonda da vicino e contribuisce a farci capire un pò di più la gran varietà di persone che sono venute ad abitare nel nostro paese. Pregio del libro è il fatto che attraverso la quotidianità della vita di queste persone si arriva a toccare temi sensibili con rara delicatezza. La figura dell'unico italiano che vive nel condominio è rappresentata molto bene.

Diari di un partigiano ebreo - Emanuele Artom

Mentre percorro in bicicletta il parco che costeggia via Artom sempre mi viene da ringraziare questo ragazzo perchè è anche per merito suo che lo posso fare in libertà. Nel suo diario ci parla delle condizioni di vita a Torino nel 1943, delle sue paure e delle sue speranze da partigiano e da essere umano. Dovrebbe essere proposto nelle scuole.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate