Lucio Beltrami

Biografia

twitter: @zioluc
anobii e goodreads: zioluc

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Macchine come me e persone come voi - Ian McEwan

Il McEwan disturbante ed elegante che amavo è tramontato da anni e ora scrive romanzetti più o meno col pilota automatico.

Qui l'ambientazione in un 1982 alternativo in cui la tecnologia è molto più avanzata di quella di oggi è un orpello totalmente inutile, esattamente come il tema dell'intelligenza artificiale, svolto con diligenza dopo aver letto qualche articolo ed ascoltato qualche consulente. Personaggi evanescenti, finale che arriva senza interesse, l'impressione persistente che si tratti di un libro scritto a tavolino.
Per lo meno è abbastanza divertente e si legge con discreto piacere.

A maverick eye - Robin Muir

Un fotografo che non conoscevo, attivo soprattutto negli anni '50 e '60. I ritratti di artisti sono spesso molto belli, le foto di strada assai meno, la sezione su Roma tremenda.

R: Il secolo del Pacifico - Warren I. Cohen

Saggio sul crescente peso geopolitico ed economico dell'Asia: scritto 10 anni fa, sembra già remoto dato quel che oggi è la Cina. Ma il saggio l'ho appena scorso in pochi minuti: ho preso il libro per le fotografie cinesi di Barbieri, molto belle, anch'esse già inevitabilmente un po' datate per descrivere un paese che si evolve sotto i nostri occhi come un mostro da fantascienza, e anche per questo molto adeguate con il loro look fluorescente.

Il secolo del Pacifico - Warren I. Cohen

Saggio sul crescente peso geopolitico ed economico dell'Asia: scritto 10 anni fa, sembra già remoto dato quel che oggi è la Cina. Ma il saggio l'ho appena scorso in pochi minuti: ho preso il libro per le fotografie cinesi di Barbieri, molto belle, anch'esse già inevitabilmente un po' datate per descrivere un paese che si evolve sotto i nostri occhi come un mostro da fantascienza, e anche per questo molto adeguate con il loro look fluorescente.

Bianco - Bret Easton Ellis

Ho amato American Psycho e Glamorama e con quei libri in mente mi ero costruito un'immagine di Bret Easton Ellis come persona arguta, ironica e spiazzante, ma questo guazzabuglio di sue estemporanee considerazioni personali è stato una delusione totale.
E' come se un pensionato intervistato di fronte al cantiere che sta sorvegliando si lasciasse andare a 250 pagine di sfogo su quanto sono degenerati e piagnucolosi i giovani d'oggi. Per finire con l'imbarazzante capitolo politico finale dedicato alla difesa della destra statunitense trumpiana, mascherato da attacco agli elettori di sinistra degenerati e piagnucolosi. Il tutto inframmezzato da frasi che continuamente lasciano intendere quanto intelligente, pacato e razionale sia questo Ellis.

Il peggio è che probabilmente lo scrittore (e con lui quelli che hanno apprezzato il libro, a leggere le recensioni) sono evidentemente convinti che si tratti di posizioni brillanti perché fuori dal coro.

Meno male che l'ho preso in biblioteca e non ho sprecato soldi.

Il colore della luna - Paola Bressan

Saggio divulgativo sui meccanismi della visione scritto in linguaggio preciso e piacevole, ricchissimo di illustrazioni (per lo più illusioni ottiche) e davvero molto interessante nel suo relativizzare molte delle cose che diamo per scontate: ad esempio ricordando che colori, distanza, movimento e luminosità sono solo costruzioni del nostro cervello e non parametri oggettivi del mondo che ci circonda. Evidente in ogni didascalia la passione dell'autrice.

R: Due figlie e altri animali feroci - Leo Ortolani

Il racconto di come Ortolani e moglie adottarono due bambine trascorrendo un mese circa in Colombia per andarle a conoscere e portarle in Italia. Il tema è serio ma lo stile esilarante e leggerissimo è quello ben noto a tutti i lettori dei fumetti di Ortolani.

Dopo una parte introduttiva con il resoconto dei difficili mesi trascorsi in attesa di ricevere l'idoneità all'adozione si arriva al corpo del libro: la pubblicazione senza apparenti editing delle mail che l'autore inviava a parenti ed amici dalla Colombia, con il racconto delle giornate della nuova famiglia (siamo usciti, abbiamo cambiato il pannolino, siamo stanchi, ecc).

Non ha nulla da dire sull'adozione (salvo a chi non ne sa proprio nulla, d'accordo), non è un racconto strutturato, fa occasionalmente sorridere ma non è veramente un testo comico.
Con tutto il bene che voglio a Ortolani e al suo lavoro di fumettista, si tratta di un'operazione inutile e al limite dell'imbarazzante di riciclaggio di materiale scritto, che ho smesso di leggere prima di arrivare a metà (ho letto però l'altrettanto inutile conclusione).

I fiori blu - Raymond Queneau

non so se molti anni fa alla prima lettura in francese mi ero perso moltissime cose oppure la mia conoscenza della lingua è diminuita molto, o più probabilmente tutte e due le cose. Ora l'ho riletto mezzo in francese mezzo in italiano tradotto da Calvino, ma il sapore generale non è cambiato: la lingua frizzante è sempre uno spasso, la vicenda surreale mi intriga molto (anche se non sono in grado di cogliere i riferimenti psicanalitici), il finale enigmatico anche.
Alla prossima!

Incompiuto - Alterazioni Video, Fosbury Architecture

   In Italia esistono numerose opere pubbliche incompiute, simbolo di spreco e mala gestione. La tesi del collettivo artistico e dello studio di architettura che hanno redatto questo progetto è che si tratti non solo di affascinanti "rovine moderne", ma di uno stile architettonico vero e proprio, il più importante in Italia dal dopoguerra, con etica ed estetica sue.
Si tratta di una lettura del fenomeno interessante e divertente ma pretestuosa e infatti mostra presto la corda: gli interventi di importanti autori, da Virilio a Wu Ming sono quasi tutti generici e poco utili. La documentazione fotografica con la catalogazione dei manufatti in compenso è spettacolare e bellissima, per quanto ovviamente anche scoraggiante.

Dove non sei tu - Lorenzo Ghetti

Stile grafico stilizzato dal tratto grosso, efficace ma non memorabile né particolarmente gradevole. Trama adolescenziale debolmente romantica con qualche banalità di troppo. Ma ci sono anche lati positivi: la narrazione è scorrevole e la trovata della tuta è inserita benissimo nella trama e bene integrata nel mondo dei social e degli smartphone: è un piacere cercare di capirne il funzionamento e i risvolti senza che diventi mai un orpello troppo ingombrante.

Guarda! - di Joel Meyerowitz

Un grande fotografo sceglie una serie di immagini scattate da grandi fotografi per insegnare ai ragazzi a "vedere". Belle foto (e ci mancherebbe), ma i testi, scritti con caratteri alternativamente grandi e piccoli, sembrano rivolgersi a un pubblico non più vecchio di dieci anni. Mi aspettavo un manuale di educazione dello sguardo un po' più strutturato e non una semplice galleria di immagini che non fa che ripetere che "il fotografo coglie l'attimo".

Il vangelo secondo Bruce Springsteen - Luca Miele

La prima riga del libro contiene uno strafalcione tremendo ("Hunter of invisible game" tradotto come "cacciatore di un gioco invisibile") e mi ha mal disposto, ma nonostante sia poco strutturata e un po' evanescente questa lettura dei riferimenti religiosi nelle canzoni del Boss è suggestiva, e comunque è molto breve.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

libro prenotato risulta inesistente

Buongiorno, il libro

"Il volto del tempo : sessanta ritratti di uomini e donne del XX secolo" / August Sander
bct.comperio.it/opac/detail/view/sbct:catalog:213080

è stato da me prenotato qualche settimana fa, ora risulta che non ne esistono copie. Cosa è successo?
Grazie.

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate